Connect with us

Champions League

Champions League: terza giornata da urlo per le italiane, le ultime

Pubblicato

|

Milan-Barça in Champions League
 Arturo Vidal, centrocampista della Juventus potrebbe saltare il match di Champions

Arturo Vidal, centrocampista della Juventus potrebbe recuperare per il match di Champions

La terza giornata di Champions League riserva tre sfide affascinanti alle nostre squadre. Dubbi per tutte e tre alla vigilia dei match, con gli uomini chiave in forte dubbio.

MILAN-BARCELLONA: BALO TRA I CONVOCATI, MESSI DAL PRIMO MINUTO – Dopo la vittoria di misura con l’Udinese, a San Siro arrivano i marziani del Barcellona in quella che ormai è diventata un classico immancabile della competizione europea. Mario Balotelli recupera e torna a disposizione di Massimiliano Allegri. Si attenderà l’ultimo provino prima della gara per decidere se schierarlo o meno. Anche Kakà è tra i convocati ma dovrebbe partire solo dalla panchina almeno all’inizio. In avanti quindi, a meno del completo recupero di Super Mario, ci saranno ancora Birsa-Robinho-Matri.

Il Barca viene dal pareggio a reti bianche in casa dell’Osasuna, campo che nella passata stagione aveva visto addirittura gli uomini di Guardiola perdere per 3-2. Nonostante il turn over matematico di Martino, stasera scenderà in campo l’undici titolare. Lionel Messi, entrato solo nella ripresa nella gara di Liga, partirà probabilmente dall’inizio. Con lui in attacco Neymar, apparso affaticato contro l’Osasuna e Alexis Sanchez, tenuto a riposo per affrontare il Milan e ansioso di affrontare i rossoneri. In difesa, nonostante il ritorno di Puyol dopo 7 mesi, ci sarà ancora Bartra affianco a Piquè.

MILAN (4-3-1-2) : Amelia; Abate, Zapata, Mexes, Constant; De Jong, Montolivo, Muntari; Birsa; Matri, Robinho

BARCELLONA (4-3-3) : Valdes; Dani Alves, Pique, Bartra, Adriano; Xavi, Busquets, Iniesta; Sanchez, Messi, Neymar

MARSIGLIA-NAPOLI: DUBBIO HIGUAIN, DZEMAILI E MERTENS DALL’INIZIO- I padroni di casa stanno attraversando un momento difficile sia in campionato, dove hanno perso le ultime due partite contro Nizza e Psg, sia in Europa, dove viaggiano ancora a zero punti. Il girone non è certo dei più semplici e gli uomini di Baup vogliono dare la svolta decisiva alla loro stagione proprio contro il Napoli. Fuori Morel per infortunio, al suo posto il diciannovenne Mendy, mentre Mendes è in dubbio essendo uscito infortunato contro il Nizza.

Benitez perde Britos oltre Zuniga che dovrebbe essere sottoposto a breve ad un intervento chirurgico, mentre in avanti resta ancora il dubbio Higuain. Il Pipita deciderà solo con il tecnico se è il caso di forzare, ma è chiaro che l’assenza dell’ex Real inizia a pesare nell’economia di gioco degli azzurri. Non dovesse farcela l’argentino, di nuovo Pandev dal primo minuto. Davanti a Reina, Fernandez contende una maglia a Cannavaro mentre Armero dovrebbe prendersi la fascia sinistra.

MARSIGLIA (4-2-3-1): Mandanda; Fanni, N’Koulou, Mendes, Mendy; Romao, Imbula; Valbuena, Thauvin, Ayew; Gignac

NAPOLI (4-2-3-1) : Reina; Maggio, Albiol, Fernandez, Armero; Behrami, Dzemaili; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain

REAL MADRID-JUVENTUS: BALE RECUPERATO, VIDAL ARRUOLABILE – I Blancos, primi nel girone di Champions, faticano in campionato, dove sono solo terzi alle spalle di Barca e Atletico Madrid. Nel match di sabato contro il Malaga, le Merengues si sono imposti per 2-0 trovando il goal solo nella ripresa. In Champions è tutta un’altra musica, dove guidano il girone con ben 10 goal all’attivo e uno al passivo in due partite.

I bianconeri vengono dalla cocente sconfitta contro la Fiorentina al Franchi, quattro goal in quindici minuti che hanno lasciato il segno e che dovranno far riflettere Antonio Conte. Il tecnico ritrova Arturo Vidal che partirà probabilmente dal primo minuto. Assenti ancora Lichsteiner e Vucinic, con Isla che dovrebbe prendere la fascia destra a meno che il tecnico leccese non decida di spostare Pogba sull’out di destra. In avanti Tevez dovrebbe essere affiancato ancora da Llorente.

REAL MADRID (4-2-3-1) : Diego Lopez; Arbeloa, Ramos, Pepe, Marcelo; Khedira, Modric; Ronaldo, Isco, Bale; Benzema

JUVENTUS (3-5-2) : Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Isla, Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Tevez, Llorente

Antonio Foccillo

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending