Connect with us

Basket

Basket Serie A: Milano batte Varese, Siena affonda a Reggio

Pubblicato

|

Milano continua a volare nel Gruppo E della Top 16.

La regular season della Serie A di basket è appena alla seconda giornata, e già non manca di regalare sorprese. L’eredità del lungo Europeo disputatosi in Slovenia un mese fa è ancora ben tangibile, soprattutto nelle gambe dei protagonisti. Tra scontri diretti e sconfitte inattese (vedi Siena), svettano momentaneamente sul campionato Bologna, Caserta(vera sorpresa) e Roma, unica tra le big a punteggio pieno. Vorrà dire qualcosa?

ARMANI, IL DERBY E’TUO. Un match caldo, combattuto, non il massimo della spettacolarità. Come accade spesso in un derby, numero 167, sentito dalle due squadre. Milano la spunta 84-72 con una letale accelerazione nel terzo quarto, con un ottimo Gentile e un Samuels in giornata di grazia (29 di valutazione). Varese tiene botta nella prima metà di gara, ma non riesce a sfruttare i tanti canestri di Achille Polonara. Per la Cimberio di coach Frates un’altra parziale delusione in questo inizio di stagione: sconfitta in Supercoppa e eliminazione nel Qualifying Round di Eurolega. L’Armani ottiene, dopo la sconfitta all’esordio e a Istanbul (sponda Efes), punti e morale.

SIENA, INIZIO ZOPPICANTE. Già da qualche anno, gli addetti ai lavori indicano la MontePaschi come non più competitiva ai massimi livelli. E puntualmente ad inizio stagione Siena stenta ad ingranare. I risultati nei playoff sono sotto gli occhi di tutti, ma quest’anno effettivamente la conferma sembra davvero più difficile del solito. Come per Milano, una sconfitta in Eurolega sempre ad Istanbul (sponda Galatasaray), ma a Reggio Emilia arriva un altro stop. Sotto di 12 già alla fine del primo quarto, con un grande Cinciarini, il quintetto di Crespi non raggiungerà più i padroni di casa. Troy bell con 22 punti miglior scorer del match. Siena paga la non ottima giornata di Hackett e le percentuali basse dal campo. Un inizio, come sempre, in salita. La GrissinBon Reggio vince 67-59.

Drake Diener, 31 punti, trascinatore di Sassari: è lui il top scorer della seconda giornata

Drake Diener, 31 punti, trascinatore di Sassari: è lui il top scorer della seconda giornata

BOLOGNA E ROMA DAVANTI. C’E’ PURE CASERTA. Nell’altro big match in calendario, Sassari riscatta la sconfitta dell’esordio a Bologna e batte Cantù 83-69 con i 31 punti di Drake Diener, top scorer dell’intera giornata. La Virtus Bologna suda le sette camicie per espugnare il parquet della Vanoli Cremona. Dopo un imbarazzante 28-7 subìto nel primo quarto, le V nere trovano le forze per la super rimonta, che si concretizza con una grande terza frazione di gioco. L’epilogo al supplementare, con la vittoria per 82-87 e i 27 punti di Dwight Hardy che valgono il primato in classifica. Lassù c’è anche l’Acea Roma, che supera Brindisi 67-59 dopo una metà gara condotta sempre ad inseguire. E continua l’ottimo momento di Caserta: dopo la vittoria in casa contro Venezia, il bis al supplementare a Pesaro, contro la Libertas del figliol prodigo Pecile. Punti importanti in chiave salvezza, e forse per qualcosa in più.

RISULTATI COMPLETI 2° GIORNATA:

Victoria Libertas Pesaro – Pasta Reggia Caserta 84 – 93

Banco Sardegna Sassasi – Pall. Cantù 83 – 69

Vanoli Cremona – Granarolo Bologna 82 – 87

Acea Roma – Enel Brindisi 67 – 59

Umana Venezia – Sutor Montegranaro 102 – 68

Grissin Bon Reggio Emilia – Montepaschi Siena 67 – 59

Giorgio Tesi Group Pistoia – Sidigas Avellino 75 – 83

EA7 Emporio Armani Milano – Cimberio Varese 84 – 72

Manlio Mattaccini

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending