Connect with us

Football

Cagliari, l’Odissea è finita (forse). La sfida con il Catania si giocherà al Sant’Elia

Pubblicato

|

I giocatori del Cagliari esultano dopo il goal

Il Cagliari torna a casa. Dopo un anno e mezzo di trasferte, progetti mai decollati, polemiche, impianti costruiti e abbandonati  dopo pochi mesi, arresti e processi per irregolarità, la squadra rossoblu ritrova la sua Sardegna, tornando a giocare nello stadio di sempre, il Sant’Elia.

SEMAFORO VERDE – Ieri sera è arrivato il via libera della commissione comunale di vigilanza. Il termine ultimo stabilito dalla Lega di Serie A era fissato per le 20, l’approvazione è arrivata in extremis, scongiurando l’ennesima trasferta a Trieste per quanto riguarda il prossimo match casalingo dei sardi, previsto sabato alle 18 contro il Catania. Lo stadio sarà aperto al pubblico con capienza ridotta di 5000 posti circa in Curva Nord e in parte della Tribuna Centrale. Distinti e Curva Sud rimarranno invece chiusi e saranno probabilmente disponibili per la partita del 30 ottobre contro il Bologna.

Antonino Pulvirenti, presidente del Catania

Antonino Pulvirenti, presidente del Catania

LA POLEMICA DI PULVIRENTI E IL CHIARIMENTO – Sulla sfida con gli etnei è intervenuto il presidente della squadra siciliana, Antonino Pulvirenti, che si era inizialmente lamentato per la mancanza di chiarezza su data e luogo della gara: “Abbiamo organizzato per tempo la trasferta, uniformandoci al comunicato della Lega – dice Antonino Pulvirenti – quindi abbiamo prenotato aereo ed hotel per arrivare e pernottare a Trieste venerdì, giocare di sabato alle 18, e rientrare subito dopo a Catania. Inoltre, e direi soprattutto, la squadra si è allenata in funzione di disputare la partita in anticipo, pianificando specificatamente il lavoro sul campo. Sento dire che si possa giocare domenica alle 15, ma mi sembra un’ipotesi illogica e penalizzante per la mia squadra”. Dopo la polemica tuttavia, è arrivato poche ore dopo un chiarimento tra le due società, culminato con l’apertura dello stesso Pulvirenti: “La partita ufficialmente è a Trieste e noi ci stiamo preparando per fare la partita sabato a Trieste ma se ci sono le condizioni di giocare sabato a Cagliari saremo ben felici di andare all’ora che stabiliranno”. Pace fatta e tutto sembra sistemato, l’Odissea del Cagliari è finita (forse), e da ora si potrà tornare a parlare solo di calcio giocato, finalmente.

Antonio Casu (@antoniocasu_)

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending