Connect with us

Football

Qualificazioni Mondiali 2014, i verdetti in Nord e Sud America

Pubblicato

|

Steven Gerrard, capitano della Nazionale inglese
Lionel Messi porterà in alto l'Argentina ai mondiali?

Lionel Messi porterà in alto l’Argentina ai mondiali?

In seguito alle gare di ieri sera valide per l’ultimo turno dei gironi di qualificazione ai Mondiali 2014 per le squadre d’Europa, si sono concluse in nottata anche le partite riguardanti le squadre facenti parte del Sud, Centro e Nord America. Sebbene magari ovviamente meno seguiti dei gironi europei, sono sempre molto interessanti e avvincenti anche questi ultimi, potendo contare su formazioni di livello e nazionali immancabili nella storia dei mondiali di calcio.

 VERDETTI SUDAMERICANI – Con l’Argentina e la Colombia già sicure della propria presenza al Mondiale 2014, la lotta per la qualificazione restava serrata e limitata a tre nazionali: Cile, Ecuador e Uruguay, con quest’ultima chiamata necessariamente a vincere per avere ancora speranze. Le gare di questa notte hanno presentato sfide molto interessanti, come quella tra Cile e Ecuador per il terzo posto, che ha visto i compagni di Vidal imporsi per 2-1 sugli avversari. Ecuador comunque qualificato, nonostante i medesimi punti dell’Uruguay, che ieri ha vinto in una battaglia da dentro o fuori 3-2 contro l’Argentina già qualificata, e che purtroppo per Cavani e Suarez registra una peggiore differenza reti. La Celeste andrà quindi a giocarsi gli spareggi internazionali contro la modesta Giordania. Fuori dai giochi già da diverse gare Venezuela, Perù, Bolivia e Paraguay, abituato a ben più grandi traguardi e arrivato ultimo durante questo girone di qualificazione.

VERDETTI IN CENTRO E NORD AMERICA – Terminate le gare anche per quanto riguarda le altre squadre del continente americano. Con gli USA ed il Costarica già qualificati, gli appassionati e i navigati di calcio aspettavano la risposta del Messico, che questa notte invece ha perso ancora, tra l’altro contro la già qualificata Costa Rica. Nonostante i pochi punti racimolati ( solamente 11 ), la nazionale di Vela, Hernandez e Dos Santos, può comunque nel male ritenersi soddisfatta per aver raggiunto quantomeno la possibilità di giocarsi gli spareggi internazionali contro la Nuova Zelanda. Fondamentale per i messicani è stata la vittoria per 3-2 degli USA già qualificati su Panama, che resta ferma a quota 8 punti e che con una vittoria avrebbe potuto raggiungere il Messico. Terza qualificata, e quindi direttamente ai Mondiali 2014 invece l’Honduras, che ieri ha pareggiato per 2-2 contro la Giamaica, fanalino di coda a quota 5 punti del girone.

 Enrico Trivia 

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending