Andrea Bonfantini
No Comments

Fiorentina, la missione Juve non è impossibile

Ecco le 5 chiavi che potrebbero far volgere il pronostico della vigilia dalla parte della Fiorentina andando a sfruttare i punti deboli della Juventus

Fiorentina, la missione Juve non è impossibile
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Fiorentina ospita domenica gli acerrimi rivali della Juventus, ultimo successo viola tra le mura amiche del Franchi addirittura 13 anni fa quando Batistuta regalò i 3 punti ai gigliati.

CHIAVE TATTICA – Montella e la sua Fiorentina arrivano al big match contro la Juventus in un buon stato di forma e con la carica giusta per affrontare l’appuntamento forse più importante per la tifoseria viola, come testimoniano le parole del tecnico gigliato consapevole di “quanto vale il match con i bianconeri per i tifosi. Vogliamo accontentarli più dell’anno scorso, quando facemmo bene. Speriamo di riuscire a vincere anche giocando meno bene”. Battere la Juve per questa Fiorentina non è impossibile, anzi, e noi abbiamo voluto trovare i 5 punti chiave dove i Viola potrebbero trarre vantaggio e aggiudicarsi la sfida contro i bianconeri. Il gioco sulle ali è il primo punto di forza che Montella deve far valere, considerando sopratutto le difficoltà che hanno palesato gli esterni juventini in questo inizio di stagione: Lichtsteiner non è al meglio ed in dubbio per la partita, Asamoah sembra aver perso lo smalto della scorsa stagione e rientrerà da un faticoso tour africano per le qualificazioni mondiali. Inoltre Conte sta pensando di riproporre Pogba nel ruolo di esterno non certo quello più indicato per il fenomeno francese: proprio da questa situazione la Fiorentina dovrà essere brava a sfruttare le debolezze bianconere e lanciarsi senza paura con Cuadrado e Joaquin verso la porta juventina. Il secondo punto è l’aggressività. Come noto a tutti i vero punto di forza della Juve è la cattiveria agonistica che mette in campo non facendo respirare le squadre avversarie: Aquiliani, Ambrosini e Pizzarro dovranno fare lo stesso, non difendersi passivamente ma in modo attivo andando anch’essi ad attaccare il centrocampo bianconero, difendersi attaccando in sostanza.

Pepito Rossi pronto a regalare una gioia ai tifosi della Fiorentina

Pepito Rossi pronto a regalare una gioia ai tifosi della Fiorentina

SFRUTTARE I CALCI DA FERMO – Altro punto chiave saranno le palle inattive che hanno messo in luce alcune lacune della difesa bianconera in marcatura come accaduto per esempio contro il Copenaghen in Champions e contro il Verona in campionato. Pericolo pubblico numero uno lo specialista Massimo Ambrosini che dovrà farsi trovare pronto sulle precise pennellate di Pizzarro. Non può non rientrare in questa lista il vero trascinatore della Fiorentina in questo inizio di stagione, quel Pepito Rossi capace di trovare la rete ben 5 volte e vera spina nel fianco delle difese di Serie A. Bonucci e Chiellini non stanno vivendo il loro miglior momento ed un’insidia come il forte attaccante viola potrebbe risultare decisiva ai fini della vittoria. The last but not the least il calore dello meraviglioso pubblico viola che di certo non mancherà l’appuntamento e trascinerà la propria squadra da vero e proprio dodicesimo uomo in campo.

RISPOSTA JUVE – Di certo i bianconeri non staranno a guardare e, nonostante le non ottime condizioni di alcuni elementi chiave, daranno battaglia fino all’ultimo minuto per imporsi al Franchi e sfruttare il big match tra Roma e Napoli a loro favore. Conte spera di recuperare Lichtsteiner e Vucinic ancora malconci, in caso contrario sono già pronti Quagliarella e Padoin. Vidal rientrerà solo giovedì dal Sud America ma sarà regolarmente in campo andando a formare il centrocampo meraviglia con Pirlo, Marchisio e Pogba.

Il campo dirà chi sarà il migliore ma mai come quest’anno sembrano esserci le carte in regola per replicare il successo della Fiorentina tra le proprie mura come accadde ben 13 anni fa.

Andrea Bonfantini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *