Primaldo De Rinaldis
No Comments

Juventus, Agnelli “scarica” Pogba. In estate sarà addio?

Il presidente bianconero teme le offerte dei grandi club europei: ''Non penso che il club abbia la forza per trattenere un simile giocatore di fronte a un'offerta elevata''

Juventus, Agnelli “scarica” Pogba. In estate sarà addio?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Andrea Agnelli

Il Presidente della Juventus Andrea Agnelli

I DUBBI DI POGBA – Nella giornata di ieri aveva fatto notizia l’intervista fatta a Paul Pogba, nella quale il centrocampista bianconero parlava a 360° della sua esperienza alla Juventus e della crescita dal punto di vista professionale. Il francese ha già le idee molto chiare, sicuro che la sua squadra possa fare molto meglio: ”Se ritroviamo il nostro calcio non ce n’è per nessuno’‘. Un giocatore inoltre che nonostante la giovane età e il talento purissimo che lo contraddistingue, non sembra essersi montato la testa, ipotizzando sul suo futuro: ‘‘Promettere che resterò a vita non ha senso”. Bastano queste parole per far drizzare i capelli ai tifosi juventini, e come se non bastasse arrivano oggi le dichiarazioni del presidente Andrea Agnelli. Intervenuto ai margini di un convegno a Londra, il massimo dirigente della società torinese ha chiaramente fatto intendere di quanto sia difficile trattenere per un club della serie A un giocatore forte voluto da tutta Europa: ”Se arrivasse una grande offerta non penso che in questo momento la Juventus abbia la forza per trattenere un simile giocatore’‘, ha detto il presidente, proprio nei giorni in cui si sta decidendo del futuro del francese.

MAROTTA SPERA NEL RINNOVO – Arrivato dal Manchester United, grazie ad un’operazione intelligente, e con l’aiuto di Mino Raiola, Pogba è riuscito subito a far parlare di se, grazie a prestazioni di livello altissimo e a gol di caratura immensa. Un talento esploso definitivamente alla corte di Antonio Conte, che fatica ora a togliere il giocatore dall’undici titolare. Il dg Beppe Marotta è convinto di poter strappare un rinnovo, ma avendo a che fare con un procuratore come Raiola, la sicurezza non è mai abbastanza. Certamente per il momento il ”polpo’‘ potrà continuare a crescere a Torino, deliziando con le sue giocate i tifosi bianconeri, ma essendo di fronte ad un fenomeno, ci si aspetta un’estate 2014 bollente sotto il profilo del mercato, e dinnanzi ad un’offerta clamorosa difficilmente questa storia potrà continuare.

Primaldo Derinaldis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *