Connect with us

Calcio Estero

Welcome back, captain: Del Piero riparte a Sydney. Con un sogno Mondiale in testa

Pubblicato

|

Alex Del Piero, capitano e leader del Sydney
Alessandro Del Piero, domani l'esordio del suo Sidney coi Newcastle Jets: da quest'anno avrà la fascia di capitano

Alessandro Del Piero, fra poco l’esordio del suo Sidney coi Newcastle Jets: da quest’anno avrà la fascia di capitano

Eccolo li di nuovo. L’attesa è stata lunga, ma adesso si riparte. Stamattina comincia la scuola anche per quel furbetto di Alessandro Del Piero, che alla bellezza di 39 anni (da compiere) non ne vuole proprio sapere di abbandonare il primo banco. Se soltanto schioccasse le dita gli consegnerebbero le chiavi della presidenza in tantissimi istituti, ci sarebbe la fila in tutto il mondo. Ma lui vuol continuare ad imparare, a fare lo studente. Ripetente per scelta, da 20 anni e qualcosa in più. Ripetente, nel senso che continua imperterrito a ripetere le sue magie, senza mai stancarsi e senza mai stancare. Ripetente, ed irripetibile. Bando alle metafore: magari decidesse di giocare fino a 120 anni. Perchè di Del Piero non se ne ha mai abbastanza, che piaccia o no a quei pochi che non credono o non hanno creduto in lui. Fra meno di tre ore tanti suoi appassionati fans s’incolleranno davanti alla Tv, nella speranza di potersi gustare l’ennesimo capolavoro firmato dal giocatore più amato d’Italia. Qualcuno magari salterà pure le lezioniChissene: oggi l’interrogazione tocca ad Alex. 

CAPITANO DEI DUE MONDI – Torna Del Piero, e finalmente. Sua Maestà Alessandro avrà il solito Numero 10 sulle spalle e di nuovo la fascia di capitano indosso. Il primo anno, con la consueta umiltà, aveva rifiutato per rispetto del capitano precedente. Stavolta non ha potuto esimersi. Perchè la Sydney calcistica è entusiasta di farsi rappresentare da uno dei migliori calciatori della storia. Dire di no un’altra volta non si poteva, sarebbe stato come tirarsi indietro. E Del Piero non si tira indietro mai. Da oggi i suoi compagni lo chiameranno Captain. E lui proverà a guidarli con la sua classe, col suo carisma. Guidarli verso nuovi trionfi. Il primo banco di prova si chiama Newcastle Jets, tra le mura amiche. L’incipit di una stagione che si spera sia fantastica per il Sydney: l’obiettivo è vincere il titolo. Con Del Piero in cabina di comando, non potrebbe essere altrimenti.

SOGNANDO IL BRASILE – Il campionato australiano prima di tutto. Ci sono nuovi record da battere, gol da segnare, tifosi da esaltare e far esultare. Ma poi bisogna guardare oltre. Perchè Del Piero non si pone limiti. La sua mente va a Brasile 2014, alla Nazionale. Prandelli non gli ha chiuso le porte, tutt’altro. Ha fatto capire che un campione come lui può sempre servire. Ha lodato il suo entusiasmo ed ammesso di seguirlo. Il ct tiene d’occhio Alex, e per lui questo fungerà da ulteriore spinta: con una stagione da urlo si può ambire alla convocazione. Pinturicchio sogna la maglia azzurra, ancora una volta. E non è andato in Australia a svernare, come sussurrano le malelingue. Scetticismo a parte, la A-League – per quanto sicuramente inferiore dal punto di vista tecnico ai top campionati europei – è un ottimo banco di prova sotto il profilo atletico. Si combatte, si corre, si fa a sportellate. C’è meno tattica, ma quanto a preparazione fisica ha poco da invidiare anche alla Serie A. Che poi in chiave Mondiale è questo quel che conta di più, essere pronti fisicamente. Perchè se la lista dei 23 fosse fatta semplicemente in base alle caratteristiche tecniche, staremmo discutendo del nulla: Del Piero sarebbe convocato pure tra 45 anni. A questo punto, non rimane che augurare una cosa: Buon primo giorno di scuola, Alessandro. Facci divertire, gioire, esultare. Facci sognare. E ricordati: se fai il bravo e prendi tutti 10 in pagella, il premio potrebbe essere una bella vacanza-studio in Brasile.

Vincenzo Galdieri
Twitter: @Vince_Galdieri 

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending