Connect with us

Football

Inter, tegola Alvarez: il centrocampista in dubbio per il Torino

Pubblicato

|

Mazzarri prova a cambiare modulo per far ripartire l’Inter
Ricky Alvarez, il suo infortunio preoccupa in vista della trasferta di Torino

Ricky Alvarez, il suo infortunio preoccupa in vista della trasferta di Torino

Oltre al danno la beffa: è questo quello che avranno pensato i tifosi dell’Inter oggi, quando è stata confermata una prognosi di 15-20 giorni a Ricky Alvarez, che aveva subito una botta durante la partita contro la Roma.Il centrocampista argentino è adesso in forte dubbio per la gara in programma nel prossimo turno di campionato, a Torino, contro i granata guidati da Ventura.

IMPRESCINDIBILE – Fino a questo momento Mazzarri non si è mai privato di Alvarez, che da oggetto misterioso e investimento rimpianto delle scorse stagioni, è stato trasformato dal tecnico livornese in tassello imprescindibile della sua nuova Inter: 2 gol, 4 assist, ma anche tanta corsa: questo quello garantito in questa stagione dal trequartista nerazzurro, che si è ritagliato spazio importanti, tanto che il suo infortunio, nonostante non sia particolarmente grave, ha messo in apprensione tutto l’ambiente.

LE POSSIBILI SOLUZIONI – La soluzione per sopperire all’ormai probabile forfait di Alvarez potrebbe essere un cambio di modulo, opzione che gran parte dei tifosi, mai troppo propensi alla difesa a 3 ( chiedere a Gasperini…), accoglierebbe senza troppe remore. In questo caso si potrebbe passare dal 3-5-1-1 ad un 4-3-2-1 o 4-3-1-2, con Taider e Palacio a sostegno di una prima punta o lo stesso Taider dietro Palacio ed uno tra Icardi, Milito e Belfodil nel secondo caso. Due soluzioni comunque sperimentali e dunque difficilmente applicabili. Molto più verosimilmente, Mazzarri opterà per un 3-5-2  con due punte pure, con Milito che scalpita per partire dal primo minuto dopo 7 mesi. Un’ulteriore soluzione potrebbe essere la conferma del 3-5-1-1 con Taider che ha già ricoperto quel ruolo nel Bologna.

Calogero Destro

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending