Filippo Di Cristina
No Comments

Federica Moriano in esclusiva a Sportcafe24

La showgirl risponde alle domande della redazione di Sportcafe24, tra intimità e calcio giocato

Federica Moriano in esclusiva a Sportcafe24
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Federica Moriano in esclusiva a Sportcafe24

Federica Moriano in esclusiva a Sportcafe24

In un intervista in esclusiva a SportCafe24 la fotomodella, volto di Quelli che il calcio si racconta tra calcio e intimità

Federica, sei diventata famosa non solo per la tua passione sportiva, ma anche per il tuo lavoro da fotomodella e il desiderio di diventare agente Fifa. Sei riuscita a realizzare i tuoi sogni?

 Purtroppo il mondo del calcio come il mondo in generale è molto anzi troppo maschilista e per una donna magari anche carina è davvero complicato riuscire a fare qualcosa di importante, per non parlare di tutti i compromessi e le proposte indecenti che bisogna affrontare per fare carriera; non voglio sputare nel piatto dove ho mangiato per anni ma questa è la realtà del mondo dello spettacolo, della moda e del calcio purtroppo e sono contenta di essermi tolta da questo sporco sistema. Non escludo in futuro di lavorare con persone professionali e professioniste, non bisogna mai fare di tutta l’erba un fascio ed io in questi anni lavorativi ho avuto anche modo di conoscere persone splendide come nella trasmissione ” Quelli che il calcio “.

Com’è nato il desiderio di diventare agente Fifa e com’è nata la passione per il calcio?

L’amore per il calcio nasce quando ero piccolina, sei o sette anni, papà Gianni guardava le partite della Juve ed io chiedevo sempre da che parte dovevano fare goal, Filippo Inzaghi ha fatto il resto, lui è stato il mio primo amore platonico da bambina e per questo ho iniziato a seguire il calcio e la Juventus, addirittura dicevo che se Inzaghi avrebbe cambiato squadra lo avrei fatto anche io ma si può cambiare moglie, religione, casa ma non la squadra del cuore ed io l’ho capito la prima volta al Delle Alpi. Appena più cresciuta ho fatto l’abbonamento allo stadio con lo Juventus Club Ventimiglia e la Juve è diventata una vera malattia, ho iniziato a seguire il calcio giovanile, a conoscere e frequentare molti calciatori e da qui il desiderio di diventare procuratrice.

La Juventus, di cui sei grande tifosa, sta faticando non poco in Europa. Come la vedi?

Non so come mai ma ad inizio stagione sentivo che quest’anno non sarebbe andata tutto rosa e fiori, la Juve quest’anno è prevedibile, gli avversari ormai conoscono il nostro modo di giocare e soprattutto non vedo più quella grinta e quella voglia di vincere che ha contraddistinto i giocatori della Juve negli ultimi vincenti anni; non nego di essere delusa ma un vero tifoso ci deve sempre credere ed io mi auguro che nelle prossime partite sia italiane che europee negli occhi dei giocatori della Juventus torni ad esserci quel fuoco e della grinta che ci ha fatto vincere lo scudetto numero trenta e trentuno.

Che ne pensi della Serie A di quest’anno? Fai un pronostico (chi lotterà per i vertici chi per la salvezza)?

Quest’anno il campionato mi entusiasma molto anche se prima di essere sportiva sono juventina quindi questo incide molto sulle mie domeniche pomeriggio; la Roma mi sta entusiasmando molto, mi auguro che possa mantenere un buon ritmo per tutta la stagione, da tifosa è una squadra che non detesto particolarmente e credo che possa lottare per lo scudetto insieme alla Juventus ed al Napoli.

Qual’è la prima cosa che guardi in uomo? Sei fidanzata? Gelosa?

Purtroppo sono single, mi sono lasciata da un anno e mezzo dopo anni di convivenza, pensavo d’aver trovato il vero amore ed invece mi sbagliavo, è inutile negare che anche se è passato molto tempo sono ancora triste e delusa per come è andata a finire questa storia d’amore perchè comunque trovare ragazzi pronti a pensare ad un futuro ed a mettere su famiglia non è facile ma io aspetto fiduciosa il mio principe azzurro anzi facciamo il principe bianconero. Purtroppo per gli altri non sono una fidanzata facile, sono molto gelosa e possessiva e detesto la vita mondana, questo mi penalizza molto nei rapporti amorosi e non è facile trovare un ragazzo che mi sopporti.

Leggi molto? Tv o cinema? Come trascorri il tuo tempo libero? Che rapporti hai coi social network?

Sono una ragazza molto tranquilla, detesto la vita mondana, di sera non esco praticamente mai, mi piace molto dormire, non so cucinare ma sono un’ottima casalinga, a casa mia è tutto pulito ed in ordine; passo molto tempo al computer soprattutto su Facebook, a Twitter sono registrata ma non mi piace particolarmente, i social network li uso soprattutto per chiacchierare con le persone che mi seguono e mi apprezzano. La maggior parte del tempo la trascorro insieme ai miei tre cani che sono le persone più importanti della mia vita, li considero i miei figli, li amo con tutta me stessa ma li rispetto nel loro essere cani, andiamo tutti i giorni in spiaggia a correre, a fare il bagno ed a giocare insieme agli altri cani, infatti tutti i miei amici hanno dei cani e questo ci permette di stare insieme e di passare del tempo divertendoci con i nostri amori a quattro zampe

Su facebook, circola una pagina di adozioni dedicata a cani e gatti in difficoltà. E’ un’altra tua passione?

Gli animali sono da sempre il mio più grande amore, sono nata in mezzo agli animali e senza di loro non potrei vivere, ho tre cani ovviamente meticci che fanno parte al 100% della mia vita, non esco mai senza di loro, dormono nel letto con me e sono parte integrante della famiglia. Per quanto riguarda il volontariato ed il lavoro sto aprendo un asilo per cani, sto studiando per prendere il patentino da educatrice cinofila, faccio la pet sitter e la pensione casalinga ed ho appunto un’associazione ” Adotta Un Amico Bau Miao ” che si occupa di aiutare gli animali in difficoltà, di toglierli da abbandoni e maltrattamenti e di donare loro una famiglia con la F maiuscola che li curi, li ami, li rispetti e soprattutto li sterilizzi, l’unica vera arma vincente per combattere il randagismo e lo sfruttamento dei cani di razza. La nostra associazione, come tutte le associazioni delle mie colleghe ed amiche si battono ogni giorno per far capire che non c’è bisogno di comprare cani di razza in quanto canili, associazioni, volontari e strade sono pieni di cani, anche di razza che aspettano solo un’altra possibilità ed il nostro è ” L’amore non si compra, si adotta “

Jacopo D’antuono

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *