Connect with us

Calcio Estero

Ligue 1, PSG in rimonta sul Marsiglia- Ibrahimovic firma il 2-1 decisivo

Pubblicato

|

Zlatan Ibrahimovic-Roma, un matrimonio bello ed impossibile
Andre Ayew, autore del momentaneo vantaggio del Marsiglia

Andre Ayew, autore del momentaneo vantaggio del Marsiglia

Zlatan Ibrahimovic realizza il rigore che permette al PSG di espugnare dopo 5 stagioni il Velodrome di Marsiglia. Gli uomini di Blanc vanno sotto a causa di un rigore discutibile fischiato da Turpin a favore dell’ OM e realizzato da Andre Ayew. In inferiorità numerica , dopo l’espulsione di Thiago Motta, gli ospiti prima pareggiano con Maxell, poi  Ibra Cadabra completa l’opera sempre su penalty. Parigini che vanno a quota 21 punti appaiati al Monaco vittorioso sabato contro il Saint-Etienne.

PRIMO TEMPO-  Il tecnico del PSG Blanc schiera dall’inizio il super trio d’attacco formato da Ibra- Lavezzi-Cavani, di contro Baup risponde con  l’inserimento iniziale dei fratelli Ayew  supportati da Payet e Valbuena, con il convalescente Gignac partente dalla panchina. Morel ancora infortunato viene nuovamente sostituito dal giovane Mendy.  Partita che inizialmente vede le due squadre nei primi minuti di gara  impegnate a non sbilanciarsi eccessivamente  sviluppando il gioco principalmente sulla linea mediana. Dopo i primi dieci minuti i  ritmi iniziano a divenire sostenuti  con  ambo le compagini  maggiormente  propositive in avanti nell’intento di sfruttare la velocità e la dinamicità dei propri attaccanti; specialmente i parigini provano a rendersi pericolosi con gli ottimi fraseggi tra Ibra e Lavezzi, che però puntualmente vengono fermati dalla difesa dell’ OM. La prima vera occasione del match arriva dai piedi di Valbuena che al 20′ calcia una punizione dalla trequarti la quale passa sotto la barriera avversaria ma che viene brillantemente deviata in angolo dall’ottimo Sirigu. Il portiere siciliano si ripete ancora in maniera strepitosa qualche minuto dopo quando respinge  miracolosamente sulla doppia  conclusione del Marsiglia prima con  Jordan Ayew e  poi sulla seguente ribattuta di Valbuena,  permettendo al Psg di salvarsi. Tra il minuto 29 e 30 la partita decolla definitivamente: prima Andre Ayew calcia a lato da buona posizione dopo essere stato servito egregiamente da Fanni autore di un’ottimo guizzo sulla destra, mentre un minuto dopo Thiago Motta provoca un dubbissimo calcio di rigore entrando, secondo l’arbitro Turpin,  in gioco pericoloso su Valbuena che molto probabilmente precedentemente al colpo ricevuto,  era reo di una  gamba tesa proprio ai danni dell’italo brasiliano. Espulsione diretta per Thiago Motta che aizza gli animi dei compagni di squadra con conseguente ammonizione per  Verratti. Il penalty viene trasformato da Andre Ayew che fa esplodere un caldissimo Velodrome  e che porta la sua squadra momentaneamente al secondo posto della Ligue 1 superando proprio il club parigino. Blanc ricorre subito ai ripari e  toglie Lavezzi inserendo il giovane Rabiot. Il PSG cerca di rimanere in partita e sul finale di tempo prima si rende pericoloso con Ibrahimovic la cui conclusione viene respinta prontamente in volo da Mandanda, poi con Alex che manca la deviazione di testa da buona posizione. Ma questo è il preludio al pareggio che arriva grazie a Maxwell, bravissimo al 45′ ad anticipare di testa  Mandanda e Fanni su un ottimo cross dalla destra di Van der Wiel.

Si conclude il primo parziale di gara segnato indubbiamente dall’episodio del calcio di rigore concesso in favore del Marsiglia  che sarà sicuramente oggetto di dibattito per la stampa sportiva francese.

Ibrahimovic e Maxwell, protagonisti della rimonta del PSG

Ibrahimovic e Maxwell, protagonisti della rimonta del PSG

SECONDO TEMPO- La seconda metà di gioco inizia senza variazioni di formazione e con un’iniziale fase di studio delle due compagini come nei primi minuti del primo tempo. Anche gli animi in campo sembrano ancora molto caldi e il direttore di gara Turpin ha molto da fare per mantenere la calma sul terreno di gioco. Al 62′ il Marsiglia trova la prima conclusione a rete con Payet il cui tiro dalla distanza viene deviato in angolo da Sirigu. Ma  tre minuti dopo il PSG trova il vantaggio: lo stesso Andre Ayew autore del goal su rigore del primo tempo, stende nella propria area Marquinhos.  In questa occasione il fischio di Turpin non ammette dubbi e Ibrahimovic trasforma la massima punizione regalando alla squadra di Blanc il momentaneo aggancio in testa alla classifica ai danni del Monaco. Baup prova subito a modificare lo scacchiere tattico offensivo dei suoi  inserendo Gignac e Khlifa al posto dei non superlativi Jordan Ayew e Payet, mentre Blanc risponde cautelandosi con Lucas e il centrale Camara al posto di Ibra e Cavani. Lo stesso PSG amministra  bene il vantaggio con un’ottima circolazione di palla, mentre il Marsiglia le prove davvero tutte per cercare il pareggio giocando addirittura  con attacco a quattro punte dopo l’ingresso di Florian Thauvin al posto di Imbula, ma l’unica possibile occasione  coincide con un calcio di punizione fischiato dal direttore di gara per fallo di Matudi al limite dell’area su Khlifa, ma che Andre Ayew spreca  calciando contro la barriera.

La partita termina qui  con il PSG vittorioso dopo 5 anni al Velodrome e che sale a quota 21 punti raggiungendo il Monaco di Ranieri.

MIGLIORE IN CAMPO SPORTCAFE24- Sirigu: Il portiere ex Palermo, fresco della convocazione in Nazionale, sfoggia una prestazione super caratterizzata da interventi miracolosi, come nel primo tempo quando nega il goal prima ad Ayew poi a Valbuena. Se il PSG è uscito vittorioso da Marsiglia, il merito è anche e soprattutto suo.

FORMAZIONI- Marsiglia ( 4-2-3-1): Mandanda; Fanni; N’ Kolou; Mendes; Mendy; Romao; Imbula ( 80′ Thauvin); Payet (70′ Khlifa); Valbuena; A. Ayew; J. Ayew(67′ Gignac)

Paris Saint Germain ( 4-3-3): Sirigu; Van der Wiel; Alex; Marquinhos; Maxwell; Thiago Motta; Verratti; Matuidi; Cavani( 81′ Lucas) ; Lavezzi ( 38′  Rabiot); Ibrahimovic (76′ Camara)

Arbitro: Clemènt Turpin

TABELLINO:  34′ rig. Andre Ayew  ( Marsiglia), 45′ Maxwell ( PSG), 66′ rig. Ibrahimovic ( PSG)

Simone Gianfriddo

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending