Connect with us

Calcio Estero

Ligue 1, 9a giornata: Monaco-St.Etienne 2-1, monegaschi in vetta

Pubblicato

|

James Rodriguez, centrocampista del Monaco, uomo partita quest'oggi con due assist

James Rodriguez, centrocampista del Monaco, uomo partita quest’oggi con due assist

Il Monaco batte 2-1 il St.Etienne nell’anticipo della 9° giornata di Ligue 1 e sale in vetta alla classifica a quota 21 punti. Ferreira-Carrasco e Ocampos regalano i tre punti agli uomini di Claudio Ranieri, in attesa del posticipo di domenica tra Marsiglia e PSG. Inutile il gol del momentaneo pareggio di Hamouma, con il St.Etienne che comunque raccoglie meno del dovuto al termine di una gara giocata a viso aperto e senza timori.

LA GARA – Allo stadio ‘Louis II’ di Monaco i padroni di casa ospitano il St.Etienne nella sfida valevole per la nona giornata di Ligue 1. I monegaschi, ancora imbattuti, vanno a caccia di un successo che li lancerebbe almeno per una notte in vetta solitaria e metterebbe pressione ai rivali del PSG; gli ospiti, dal canto loro, vogliono invertire la rotta che li vede reduci da due sconfitte e un pareggio nelle ultime tre gare.

Parte meglio il Monaco, subito più pimpante rispetto agli avversari: al 9’ Joao Moutinho si ritrova a tu per tu contro Ruffier, ma l’estremo difensore ospite ipnotizza il centrocampista e salva il St.Etienne. Gli uomini di Claudio Ranieri hanno comunque il piede sull’acceleratore e al 15’ passano in vantaggio: James Rodriguez con un elegante esterno sinistro serve Ferreira-Carrasco, il belga stoppa in corsa e con un preciso sinistro batte l’incolpevole Ruffier. 1-0 e gara subito in discesa per i biancorossi. Il St.Etienne non riesce a reagire e resta in balia del Monaco, che al 26’ sfiora il raddoppio con un sinistro insidioso di James Rodriguez deviato in angolo da un ottimo Ruffier. La prima vera occasione per gli ospiti arriva alla mezz’ora: Tabanou lancia Mollo, l’attaccante parte sul filo del fuorigioco ed effettua un gran pallonetto di sinistro che termina a lato per una manciata di centimetri. Passato il pericolo il Monaco torna a fare la partita e ad amministrare il gioco, ma i biancorossi non producono comunque occasioni da rete. Si va così al riposo sul risultato di 1-0. Nella ripresa però pronti-via e il St.Etienne trova il pareggio: Cohade riceve palla al limite dell’area, no-look per l’accorrente Hamouma e l’attaccante francese con un preciso sinistro mette alle spalle di Subasic. 1-1 e tutto da rifare per il Monaco, ancora con la testa nello spogliatoio dopo l’avvio sprint degli ospiti. I ragazzi di Claudio Ranieri ci impiegano un po’ a tornare in partita: la prima occasione per i monegaschi arriva solo al 60’, ma il sinistro in diagonale di James Rodriguez è sventato ancora una volta da un attento Ruffier. Il Monaco si getta allora in avanti alla ricerca del gol del vantaggio, ma le iniziative dei padroni di casa sono piuttosto disordinate. Come se non bastasse Falcao sembra totalmente disorientato, con la prova del colombiano assolutamente insufficiente. Ranieri prova allora il tutto per tutto: fuori Kondogbia e Carrasco, dentro Germain e Ocampos per un Monaco a elevata trazione offensiva. I biancorossi però, tutti in avanti alla ricerca del gol, rischiano la frittata all’83’: Gradel si invola tutto solo verso Subasic, ma il portiere del Monaco resta in piedi fino all’ultimo e con un miracolo salva i suoi dal possibile 1-2. Gol mangiato, gol subito. Ancora una volta la regola non scritta del calcio si rivela infallibile. James Rodriguez recupera palla sulla destra, cross al centro e Ocampos, appena entrato, anticipa tutti e fa 2-1. Esplode di gioia il ‘Louis II’, con Ranieri che viene premiato per la sostituzione azzeccata. Ancora James Rodriguez prova a chiudere il match su punizione, ma il sinistro a giro del centrocampista è smanacciato in angolo da Subasic.

E’ l’ultima azione del match. Il Monaco batte 2-1 il St.Etienne e sale a 21 punti in classifica. I monegaschi si confermano squadra cinica ed efficace tra le mura amiche, ottenendo il quarto successo in cinque gare interne. Continua invece il periodo negativo per il St.Etienne che, nonostante una gara di spessore, torna a casa a mani vuote e può recriminare per l’incredibile occasione sprecata da Gradel sul risultato di 1-1.

UOMO PARTITA SPORTCAFE24 – James Rodriguez, voto 7,5. Qualità e quantità per il centrocampista alla corte di Claudio Ranieri. Il colombiano prima serve l’assist a Carrasco per la rete del vantaggio, poi offre a Ocampos la palla che vale i tre punti. E’ lui a caricarsi la squadra sulle spalle in una giornata in cui Falcao delude.

TABELLINO

MONACO (4-2-3-1): Subasic; Tisserand, Abidal, Carvalho, Raggi; Obbadi, Kondogbia (83’ Germain); Ferreira-Carrasco (82’ Ocampos), Rodriguez, Moutinho; Falcao. All: Claudio Ranieri

ST.ETIENNE (4-3-3): Ruffier; Clerc, Sall, Zouma, Ghoulam; Cohade (60’ Corgnet), Lemoine (88’ Saint-Maximin), Diomande; Tabanou, Mollo (66’ Gradel), Hamouma. All: Christophe Galtier

RETI: 15’ Ferreira-Carrasco (M), 48’ Hamouma (S), 87’ Ocampos (M)

Matteo De Angelis

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending