Redazione
No Comments

Padova-Varese 3-2, la cura Mutti porta i primi tre punti

Pavoletti porta avanti gli ospiti nel primo tempo con una doppietta, ma i padroni di casa rimontano nella ripresa.

Padova-Varese 3-2, la cura Mutti porta i primi tre punti
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Padova ottiene la prima vittoria in campionato battendo in rimonta il Varese. Infatti il primo tempo si era concluso con il Varese in vantaggio per 2-1 grazie alla doppietta di Pavoletti. Poi il black-out della difesa del Varese ha permesso al Padova di pareggiare prima con Pasquato, e poi di passare in vantaggio su calcio di rigore di Camillo Ciano. Un inizio incerto, timido, rinunciatario come nella gestione Marcolin faceva presagire al peggio; ma nella ripresa le parole di Mutti hanno scosso la squadra che ha così allontanato le grigie nubi che coprivano la città patavina. Alla sua prima da allenatore del Padova, Mutti ha abbandonato la difesa a 3 vista nelle precedenti partite, in favore di un più coperto ed equilibrato 4-4-1-1 con Pasquato alle spalle del debuttante Melchiorri. Sottili ha schierato il classico 4-4-2 con la coppia d’attacco Pavoletti-Neto Pereira.

PAVOLETTI IRRESISTIBILE – Il primo tempo vede protagonista un Varese più pimpante, più ordinato di un Padova che patisce troppo l’avvio di gara degli uomini di Sottili. Infatti è subito Rea a rendersi pericoloso nei primi minuti colpendo una traversa. Al 26′ il Varese passa in vantaggio con il solito Pavoletti che su calcio d’angolo di Caetano Calil, riesce ad anticipare Benedetti. Dopo 5 minuti però, il Padova pareggia. Cross dal limite dell’area del sempreverde Cuffa e colpo di testa da bomber puro per Federico Melchiorri che firma il primo gol in Serie B nel giorno del debutto. Però alla fine del primo tempo è ancora il Varese a passare in vantaggio: parabola da calcio di punizione di Zecchin che trova ancora la testa di Pavoletti. 2-1 Varese e settimo gol stagionale per il capocannoniere della Serie B.

ORGOGLIO PADOVA – La ripresa si apre come era finito il primo tempo e Colombi è provvidenziale sul destro di Caetano Calil. Allora Mutti inserisce Ciano al posto di un evanescente Ampuero e la musica cambia. Lo stesso attaccante, ex Crotone, colpisce subito un palo su calcio di punizione. Il Padova è più pericoloso, cinico, determinato mentre il Varese si scioglie e in 3 minuti succede l’incredibile. Prima Pasquato si infila tra le maglie dei difensori del Varese e fredda Bressan, poi un incomprensione tra Rea e Franco provoca il fallo da rigore del primo che Camillo Ciano non sbaglia. Sottili prova a rimediare inserendo Lazaar e Forte ma non basta. Padova che conquista la prima vittoria stagionale.

IL TABELLINO DI PADOVA-VARESE

 PADOVA (4-4-1-1) Colombi; Ceccarelli, Benedetti, Trevisan, Laczko; Jelenic, Cuffa, Musacci, Ampuero (55′ Ciano); Pasquato, Melchiorri (69′ Diakitè). A disp: Mazzoni, Santacroce, Legati, Raimondi, Celjak, Perna, Radrezza. All. Mutti

VARESE (4-4-2) Bressan; Fiamozzi, Rea, Rodrigo Ely, Franco (80′ Lazaar); Zecchin (74′ Forte), Corti, Damonte, Caetano Calil; Pavoletti, Neto Pereira (79′ Lupoli). A disp: Bastianoni, Bjelanovic, Cristiano, Barberis, Laverone, Spendlhofer. All. Sottili

RETI: Melchiorri 31′, Pasquato 61′, Ciano 64′; Pavoletti 26′ e 38′

AMMONITI: Trevisan, Jelenic, Musacci (P), Rodrigo Ely, Zecchin, Damonte, Forte (V)

Antonio Cafisi

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *