Connect with us

Calcio Estero

Il Levante riuscirà a fermare il Real Madrid di Ronaldo e Isco?

Pubblicato

|

Ronaldo, attaccante Real Madrid
Alvaro Morata, attaccante del Real Madrid

Alvaro Morata, attaccante del Real Madrid

Alla Ciutat de Valencia di Levante andrà in scena la sfida tra i blaugrana padroni di casa e il Real Madrid del fuoriclasse Cristiano Ronaldo. L’esito dell’incontro è a panaggio dei blancos, ma la palla è rotonda e tutto può accadere. I tifosi di casa sanno che i miracoli calcistici possono accadere: nelle tre sfide disputate tra il 2010 e il 2011 infatti, il Levante pareggiò 0-0 contro il Real di Mourinho in campionato, battendolo poi con il risultato di 2-0 nel ritorno di Copa del Rey (risultato ininfluente dopo l’andata persa per 0-8) e non contenti, si presero la bella soddisfazioni di battere lo “Special One” anche nella Liga l’anno successivo con il punteggio di 1-0 il 18 settembre.

OBIETTIVO: FERMARE I CAMPIONI – La classifica sorride particolarmente ai biancorossi, che dopo la roboante sconfitta subita dal Barcellona alla prima giornata (ricorderete di certo il 7-0 al Camp Nou), ha ottenuto poi due vittorie e quattro pareggi che permettono un’apparentemente tranquillità senza particolari ansie. I padroni di casa infatti potrebbero far leva sul non brillante gioco degli uomini di Ancelotti, non ancora a loro agio nei nuovi schemi di gioco del tecnico italiano. I troppi campioni in campo nello stesso momento (vedi Bale, Isco, Ronaldo, Benzema e tutti gli altri in rosa), permettono sì una forza a livello assoluto come singoli, ma una squadra che non gioca da tale, risultando quindi vulnerabile a qualsiasi attacco contro. Villarreal ed Elche potrebbero insegnare qualcosa, e lo stesso Atletico Madrid nel classico di settimana scorsa, ha messo a nudo tutte le debolezze delle merengues. L’obiettivo di Caparros e dei suoi uomini è dunque questo: fermare i Galacticos come in passato per regalare ai supporters un indimenticabile sabato.

IN CAMPIONATO COME IN CHAMPIONS – L’aver ottenuto un iniziale vantaggio sulla Juventus in Champions, consente al Real di potersi dedicare con più attenzione alla Liga. In questo momento infatti, gli Ancelotti-boys sono a meno cinque dal duo di vetta formato da Barcellona e dagli odiati cugini dell’Atletico Madrid, e devono assolutamente riscattare la sconfitta patita al Santiago Bernabeu nel derby della capitale. Ronaldo e compagni balbettano ancora una poca coralità di squadra, ma di certo più passano tempo insieme in campo, più diventano un equipo (per scriverlo alla spagnola) che sappia giocare come tale. I principali problemi sono in una retroguardia un po’ troppo morbida, non aiutata in modo adeguato da centrocampo e attacco troppo proiettato in azioni prettamente offensive. La sorpresa di giornata dovrebbe essere lo spagnolo Morata al centro dell’attacco, con il trio Ronaldo-Isco-Di Maria a supporto per un attacco che definirsi atomico non renderebbe di certo l’idea. Unica nota stonata l’ennesimo infortunio muscolare per Gareth Bale, di certo non un affare nel rapporto prezzo-infortuni. Il giocatore gallese è assolutamente uno tra i cinque migliori giocatori al mondo per quanto riguarda il talento, ma i suoi eccessivi stop costringono la squadra a rinunciare alle sue qualità e di certo non è un bene.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI LEVANTE-REAL MADRID:

LEVANTE (4-2-3-1): Keylor Navas; Lell, David Navarro, Vyntra, Juanfran; Diop, Simao; Xumetra, Rubén García, El Zhar; Babá. All.: Caparros
REAL MADRID (4-2-3-1): Diego López; Arbeloa, Sergio Ramos, Pepe, Marcelo; Khedira, Illarramendi; Di María, Isco, Cristiano Ronaldo; Morata. All.: Ancelotti

Mirko Di Natale

Twitter: @_Morik92_

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending