Connect with us

Calcio Estero

Pagelle Manchester City-Bayern Monaco 1-3: Ribery-Robben che coppia!

Pubblicato

|

Frank Ribery esulta dopo un gol

Pagelle Manchester City-Bayern Monaco | Ribery in contrasto con ZabaletaL’analisi – Stagione nuova, allenatore nuovo, ma il Bayern Monaco è sempre il Bayern Monaco. I bavaresi si sono imposti con un sonante 3-1 a Manchester, vincendo così, anche in maniera abbastanza netta, il match considerato da tutti valevole per la conquista del primo posto del girone. Infatti le altre due squadre del gruppo, CSKA e Viktoria Plzen, almeno sulla carta, non sembrano poter impensierire le altre due compagini nella lotta ai primi due posti che valgono la qualificazione ai quarti di Champions League. Il Bayern Monaco di Guardiola, seppur giocando in modo diverso rispetto a quello dell’anno scorso, sembra non aver mai interrotto la propria stagione di successi, imponendosi senza problemi, nella sua prima vera partita che conta in questa Champions League. A questo punto, nonostante manchino ancora 4 gare, il Manchester City deve provare a vincere a Monaco se vuole sperare di vincere il girone.

Le pagelle del Bayern

Neuer 6: Praticamente quasi inattivo per tutta la gara. Viene impegnato solo in un’occasione nel primo tempo e sul goal di Negredo non può davvero nulla.

Rafinha 7: Con Guardiola sembra un giocatore totalmente trasformato e diverso da quello visto negli ultimi tempi. Corre e spinge come un forsennato per tutta la gara, servendo anche l’assist al primo goal di Ribery.

Dante 6,5: Buona prova anche per il centrale brasiliano che marca a dovere Dzeko senza dargli mai la possibilità di essere pericoloso.

Boateng 4,5: Unica nota stonata di questo Bayern. Si perde Negredo in occasione del goal della bandiera del City e si fa anche espellere per un fallo evitabilissimo quando mancano 5 minuti e la partita era già chiusa.

Alaba 6: Non in una delle sue serate migliori. Tiene bene in difesa ma rispetto al solito spinge molto meno in fase offensiva.

Lahm 6,5: Ancora una volta schierato in mezzo al campo da Guardiola, dimostra di essere un grande giocatore per la sua completezza ed adattabilità.

Schweinsteiger 7: E’ il padrone del centrocampo per lunghi tratti della partita. Fondamentale sia in fase di possesso e costruzione, che in quella di ripiegamento e copertura. Dal 76′ Kirchoff 6: Pochi minuti per il giovane centrale tedesco, che aiuta comunque la squadra a portare a casa la vittoria.

Kroos 7: Vedi Schweinsteiger. Insieme al suo compagno di squadra si impossessa del centrocampo, dettando tempi di gioco e non perdendo mai palla.

Robben 7,5: Grande partita anche stasera per l’esterno olandese. Un mezzo voto in più in pagella per il gran goal segnato, che chiude definitivamente la partita. Dal 78′ Shaqiri s.v.

Ribery 8: Partita di grande classe e qualità quella del francese. Segna, corre, scarta, gioca un’infinità di palloni mai stupidi e gettati al vento per i compagni. Il migliore indubbiamente nel suo ruolo in questo momento. Dall’82’ Gotze s.v.

Muller 7: Non un grande primo tempo in cui risulta un pò in ombra. Ha però il merito di segnare il 2-0 scattando sul filo del fuorigioco e superando Hart con un delizioso pallonetto.

Le pagelle del City

Hart 5,5: Non ha colpe particolari sulle tre reti degli avversari. Prova a smanacciare le conclusioni di Ribery e Robben senza fortuna. Ma subire tre goal in una partita di Champions è sempre troppo.

Richards 4,5: Dalla sua parte deve fronteggiare Ribery e il terzino inglese va in difficoltà costante per tutta la partita. Solo nel finale sembra esser più pimpante e dimostrare carattere ma ormai è troppo tardi.

Kompany 5,5: Il migliore della difesa dei suoi tutto sommato. Non male nel primo tempo, ma nella ripresa crolla insieme a tutta la sua squadra e nulla può contro un Bayern così devastante.

Nastasic 5: Male anche l’ex giocatore della Fiorentina che soffre il gioco rapido e senza riferimenti precisi del Bayern. Nella difesa va in totale confusione e non ne azzecca una.

Clichy 4: Sembra aver un’involuzione davvero pesante. Non spinge quasi mai, il suo contributo offensivo è quasi nullo così come quello difensivo. Si perde Muller sul goal del 2-0 in modo imbarazzante.

Fernandinho 4: Viene da chiedersi a fine gara se il centrocampista brasiliano l’abbia giocata. Ebbene sì, ma non lo si vede praticamente mai per tutti i 90′.

Yaya Tourè 5: Leggermente meglio del compagno quantomento sotto il punto di vista della corsa, ma anche lui viene totalmente imbrigliato dal gioco spumeggiante dei centrocampisti avversari.

Nasri 4: Non combina niente, nessuna azione offensiva degna di nota e perciò non si rende mai peridoloso. Lo si nota solo quando protesta con l’arbitro. Dal 70′ Milner 6: Non una partita sopra le righe visti anche i pochi minuti giocati, ma gli va almeno riconosciuto che il primo tiro dei citizens è opera sua.

Aguero 5: Male anche l’attaccante argentino che perde quasi tutti i pochi palloni giocabili a sua disposizione. Se combina poco anche lui è l’emblema della serata no del City. Dal 70′ Silva 6: Complice la maggior freschezza entra in campo e dà almeno un pò di brio alla manovra offensiva della sua squadra.

Navas 6,5: Non combina nulla di particolare a livello di concretezza durante la sua gara. Ma se succede ciò è a causa dell’inesistenza della sua squadra. Si batte sempre come un leone e mette un grande impegno.

Dzeko 4,5: Peggio del compagno di reparto Aguero, in quanto non prova nemmeno a conquistarsi quei pochi palloni che i suoi compagni non riescono a fornirgli. Dal 57′ Negredo 6,5: Un fantasma fino all’occasione del goal. Un punto in più per aver realizzato una grande rete ed aver segnato il goal della bandiera della sua squadra.

 Enrico Trivia

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending