Orazio Rotunno
No Comments

Inter-Thohir, a giorni la chiusura: Moratti resta Presidente

Per stessa ammissione dell’attuale presidente nerazzurro Massimo Moratti, le firme per il passaggio di proprietà dovrebbero essere apposte a breve, sperando in un Inter ancora “migliore”

Inter-Thohir, a giorni la chiusura: Moratti resta Presidente
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Moratti, oggi stretta finale per la cessione a Thohir?

Moratti, a breve stretta finale per la cessione a Thohir

Sembrerebbe questione di giorni, massimo di una settimana, alla fatidica apposizione delle firme per il passaggio di consegne della nuova Inter Made in Indonesia, ma è lo stesso Massimo Moratti che pone un freno all’imminenza del grande giorno. Intervistato all’uscita degli uffici della Saras, dove si è tenuto il CdA del club, l’ultimo con Presidente Moratti, per la ratifica del bilancio dell’anno passato, il Patron della Beneamata ha affermato che non ci sono novità di rilievo al momento e che la ratifica nero su bianco del passaggio di consegne non è scontata, poiché niente lo è. Parole sagge, che sanno un po’ di pretattica, comunque giustificata visto che nel mondo degli affari, così come in quello del calcio non è finita finché non è finita, figurarsi poi se i due mondi si intrecciano.

NODI DA SCIOGLIERE – Nonostante le parole di Moratti, la trattativa si concluderà a breve, ma vi sono questioni economiche di rilievo da risolvere prima di arrivare al fatidico giorno delle firme. Il nodo più intricato resta quello delle percentuali: il Tycoon indonesiano infatti porterà con se altri due soci, con i quali si spartirà il pacchetto rilevato dalla famiglia Moratti, circa il 70% che, con l’immancabile beneficio del dubbio, dovrebbe essere ripartito con un 30% in mano allo stesso Thohir, e il 40% diviso equamente tra gli altri due soci Roeslani e Soetedjo, con un restante 30% in mano ai Moratti. Nei prossimi giorni è prevista l’assemblea con i soci per ufficializzare il passaggio di consegne e il relativo aumento di capitale, ma la data è al momento rigorosamente da destinarsi.
Un augurio e una speranza – l’augurio è legato al futuro, a come sarà l’Inter targata Thohir, e su questo Moratti ha una sua idea precisa : “sarà ancora migliore di questa qui spero, perché è quello per chi facciamo tutta questa operazione”.

La speranza è legata alla possibilità di un Moratti ancora Presidente, come auspica lo stesso Thohir, anche se, a domanda precisa, il tifoso n°1 dell’Inter risponde con un lapidario “vedremo”. Una speranza che condivide tutta la Milano nerazzurra e chiunque ami il calcio nostrano, che di veri signori come Moratti ha sempre bisogno.

Carlo Andrea Mercuri

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *