Fabio Pengo
No Comments

Le pagelle di Cagliari-Inter 1-1: turbo Nagatomo, Agazzi super

La squadra di Lopez blocca sull'1-1 la squadra di Mazzarri che conserva l'imbattibilità.

Le pagelle di Cagliari-Inter 1-1: turbo Nagatomo, Agazzi super
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Nagatomo: suo l'assist per il pareggio in Cagliari-Inter

Nagatomo: suo l’assist per il pareggio in Cagliari-Inter

In Cagliari-Inter, la squadra di Mazzarri riesce a guadagnare un solo punto dopo una gara interessate a tratti anche a causa del terreno di gioco appesantito dalla pioggia. Parte bene l’Inter nella prima frazione di gioco che però non riesce a battere Agazzi  che respinge tutte le conclusioni avversarie. Nella ripresa cresce la squadra di Lopez ma è l’Inter ad andare avanti con Icardi al 75′ ma Nainggolan riporta il risultato in parità al minuto 83.

CAGLIARI

AGAZZI 7: Mantiene l’imbattibilità della porta cagliaritana per 75′ con interventi decisivi; si deve arrendere al tap in sotto porta di Icardi. Nel finale nuovamente decisivo a togliere nuovamente ad Icardi la palla del possibile 1-2
AVELAR 5,5: Arranca in più di un’occasione a causa della velocità esplosiva di Nagatomo.
ASTORI 6,5: Per ben due volte impedisce agli attaccanti dell’Inter di arrivare a tu per tu con Agazzi; decisivo sui cross da ambo le fasce.
ROSSETTINI 6: Soffre la velocità degli inserimenti interisti ma se la cava.
PERICO 6: Gara sapiente ed equilibrata; spinge poco ma lo fa bene.
NAINGGOLAN 6,5: Si limita a costruire azioni lontano dalla porta per 80 minuti; poi si butta in avanti e trova il gol del pareggio di Cagliari-Inter anche con la partecipazione di Rolando.
CONTI 5,5: Diga avanti alla difesa solo se gli avversari attaccano centralmente; si limita a compiti di copertura.
DESSENA 5: Chiamato in causa poche volte, lui non fa niente per farsi vedere.
CABRERA 5: Schierato tra le linee funziona solo per 30 minuti poi si spegne. Dal 62′ IBRAIMI 5,5.
PINILLA 5,5: Il terreno zuppo d’acqua non lo aiuta per niente contro colossi come Juan Jesus e Ranocchia. Dal 74′ SAU 5.
IBARBO 5,5: Tanta corsa a vuoto su un terreno che non rende facile il controllo della sfera. Riesce comunque ad impensierire la difesa interista.

INTER

Icardi e Palacio: dal piede del primo il gol del vantaggio in Cagliari-Inter

Icardi e Palacio: dal piede del primo il gol del vantaggio in Cagliari-Inter

HANDANOVIC 6: Inattivo per i primi 30 minuti di Cagliari-Inter; risponde pronto quando chiamato in causa. Nulla da fare sul tiro deviato di Nainggolan.
JUAN JESUS 6: Gara semplice e priva di incertezze. Comprimario di Ranocchia.
RANOCCHIA 6: La pioggia non favorisce la velocità degli attaccanti avversari; lui ringrazia e agisce. Dal 89′ MILITO s.v.
ROLANDO 5: Esordio col buco in Serie A: oltre alla non brillante prestazione si trova sulla traiettoria del tiro di Nainggolan spiazzando Handanovic.
CAMBIASSO 6: Sta tornando quello di un tempo e si sente: pronto a coprire quanto ad attaccare gli spazi.
PEREIRA 5,5: Spostato a centrocampo per mettere pressione al terzino avversario con le sue discese, quest’oggi è stato troppo timido sulla fascia difesa da Perico.
KOVACIC 6: Bella prova in fase di costruzione della manovra; può e deve migliorare ancora.
GUARIN  5,5: Dopo la conclusione iniziale si perde col passare del tempo; diventa lento e prevedibile. Una sua palla persa rischia di scatenare un contropiede fatale per l’Inter.
NAGATOMO 7: Il migliore dei suoi: Avelar non può niente contro la sua velocità e lui ne approfitta. Sforna assist insidiosi per 90′. Impeccabile sull’assist per Icardi.
BELFODIL 5,5: Gli fanno recapitare una solo palla gol e gli capita contro un portiere in stato di grazia; col passare del tempo si isola dal gioco. Dal 64′ PALACIO 6: Entra e suggerisce l’inserimento di Nagatomo per il gol. Nel finale sfiora l’eurogol.
ALVAREZ 5,5: Giornata no per l’argentino che dopo il lampo iniziale combina ben poco. Dal 46′ ICARDI 6: Mazzarri chiama, Icardi risponde: alla prima occasione fa perdere le sue tracce ai centrali rossoblu e segna su assist di Nagatomo.

Fabio Pengo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *