Enrico Cunego
No Comments

Le pagelle di Verona-Livorno 2-1: top Iturbe, flop Greco

Bella gara al Bentegodi tra le due neopromosse. Iturbe migliore in campo, bene anche Jorginho e Paulinho, molto male Halfredsson e Greco

Le pagelle di Verona-Livorno 2-1: top Iturbe, flop Greco
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Jorginho, il match winner per il Verona

Jorginho, il match winner per il Verona

 Vola alto il Verona. La squadra di Mandorlini batte 2-1 il Livorno e si porta a 10 punti in classifica, a ridosso delle prime posizioni. Una partita combattuta soprattutto nel primo tempo, con un Livorno mai domo e che è riuscito a pareggiare con Rinaudo l’iniziale vantaggio veronese, firmato dalla splendida punizione di Juan Manuel Iturbe. Nella ripresa il Livorno cala molto e l’Hellas spinge fino a trovare il secondo gol, con Luca Toni che si procura un rigore trasformato da Jorginho. Diamo i voti ai protagonisti e vediamo chi merita di essere menzionato nella TOP 3 e nella FLOP 3.

TOP

Juan Manuel Iturbe: decisamente il migliore in campo. Prima gara giocata dal primo minuto ed una grande impressione lasciata a tutti coloro che hanno assistito l’incontro. Fin dalle prime battute l’argentino di proprietà del Porto dimostra di essere dotato di dribbling e grande visione di gioco che rendono la vita dura ai difensori toscani. Al 41′ ecco il gol capolavoro che manda avanti i suoi: splendida punizione dai 25 metri che si insacca nell’angolino alto alla sinistra di un incolpevole Bardi, facendo esplodere di gioia il Bentegodi. Nel secondo tempo l’ex River Plate continua a fornire ottimi spunti, ed è protagonista assoluto nella reazione dell’Hellas al pareggio di Rinaudo. Tenete d’occhio il ragazzo, può fare le fortune dell’Hellas. VOTO 8

Jorginho: solito tuttofare del centrocampo veronese. Anche oggi il giovane italo-brasiliano offre una grande prestazione fatta di grinta,sacrificio e personalità. Sempre pronto a sradicare il pallone dai piedi degli avversari, eccellente pure nell’impostazione. Nel secondo tempo realizza il rigore che da la vittoria ai suoi, spiazzando in modo efficace Bardi. Dimostra ancora una volta di essere l’arma in più di questa squadra. VOTO 7

Paulinho: mettiamo anche un giocatore del Livorno, si tratta del bomber della squadra amaranto: il brasiliano di Florianopolis. L’ex Sorrento con la palla al piede mette sempre in apprensione Rafael e tifosi giallo-blu, andando vicino al vantaggio in almeno 3 occasioni. Nel secondo tempo cala vistosamente, effetto che si verifica anche su tutta la squadra, che non riesce più ad imbastire valide occasioni da rete. VOTO 6,5

FLOP

Emil Halfredsson: prestazione davvero incolore per l’islandese del Verona, che tocca palloni a centrocampo ed inoltre li tocca commettendo errori schiocchi per uno come lui. Molto nervoso, nel primo tempo si guadagna un cartellino giallo che rischia di essere bissato nel secondo tempo per un brutto intervento su Coda, ma l’arbitro Tommasi lo grazia clamorosamente non facendogli anticipare la doccia. Mandorlini intuisce lo scampato pericolo e dopo pochi minuti lo sostituisce con un più ordinato Donati. VOTO 5

Leandro Greco: partita dell’ex per il centrocampista romano, a Verona nella stagione 2007/2008, ma una prestazione molto incolore per l’ex Olympiakos e Roma. Non basta l’aver battuto il calcio d’angolo su cui scaturisce il gol di Rinaudo, che peraltro sfrutta una dormita di Cacciatore e Bianchetti, per il resto la prestazione offensiva è totalmente abulica e per questo Nicola lo sostituisce a metà secondo tempo con Belingheri. Davvero un match senza acuti per un giocatore su cui Nicola conta molto. VOTO 5

Luca Siligardi: anche per l’attaccante di Correggio non è un pomeriggio da ricordare. Nicola gli da fiducia mandandolo in campo titolare al posto di Emeghara, ma l’ex Inter non lo ripaga con una buona prestazione. Nessuna conclusione a rete e pochi palloni toccati, nessuna giocata che possa impensierire la difesa avversaria. Esce al posto del nigeriano al 63′. Rimandato a prossime gare VOTO 5

Paulinho, sempre pericoloso, anche contro il Verona

Paulinho, sempre pericoloso, anche contro il Verona

TABELLINO

Hellas Verona: Rafael 6,5; Cacciatore 5,5, Moras 6 ( 37′ Bianchetti 5,5,), Gonzalez 6, Agostini 6; Romulo 6, Jorginho 7,  Halfredsson 5 (54′ Donati 6); Iturbe 7,5 (88′ Laner sv) Gomez 6.5, Toni 7 All. Mandorlini 7

Livorno: Bardi 6; Rinaudo 6,5, Coda 6, Emerson 5,5 (59′ Duncan 6); Luci 5,5; Schiattarella 6, Greco 5 (77′ Belingheri), Ceccherini 6, Lambrughi 6; Paulinho 6,5, Siligardi 5(63′ Emeghara) All.Nicola 6

Arbitro: Tommasi

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *