Connect with us

Football

Le pagelle di Catania-Chievo 2-0: Castro da urlo, Puggioni rimandato

Pubblicato

|

Antonio Pulvirenti, presidente del Catania
Lucas Castro  con la maglia del Catania

Lucas Castro con la maglia del Catania

Nella sesta giornata di campionato, il Catania batte 2-0 il Chievo con un super Castro allo stadio Massimino e si porta a quota 4 in classifica, scavalcando proprio i veneti, che rimangono fermi a 2. Ecco i top e i flop dell’incontro.

TOP

CASTRO  8 – Fa ammattire gli avversari con le sue giocate, sulla sinistra non si ferma mai ed è una costante spina nel fianco della difesa avversaria. Corona la sua prestazione con un gol fortunoso. Migliore in campo.

PLASIL 7,5  – Apre le marcature con un sinistro chirurgico e smista dei buoni palloni in mezzo al campo. Si alterna con Almiron nell’impostazione del gioco e mostra le sue ottime doti da incursore. Top.

BERGESSIO 6,5 – Non dovrebbe giocare ma stringe i denti e scende comunque in campo e, come sempre, da il suo essenziale contributo alla squadra. Fa salire bene i suoi nei momenti difficili e propizia il gol di Castro col movimento ad ingannare Puggioni. Fondamentale.

FLOP

DRAME’ 5,5 – Il cartellino giallo dopo pochi minuti condiziona e non di poco la sua partita, subisce ripetutamente le iniziative di Barrientos: insufficiente.

PUGGIONI 5 – Non proprio incolpevole sulla rete di Castro, che chiude la partita e condanna definitivamente i suoi. Rimandato.

TACHTSIDIS 4,5 – Il regista greco sente troppo la pressione della nuova piazza e l’onere di dover sostituire un certo Lodi: lento, impacciato e troppo spesso distratto, perde parecchi palloni e non riesce a costruire il gioco affidando lavoro extra ad Almiron e Plasil. Bocciato.

Calogero Destro

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending