Andrea Bonfantini
No Comments

Capello a tutto campo: dalla nuova Roma di Garcia a Balotelli

Il commissario tecnico della nazionale russa Fabio Capello a 360 gradi su Roma, De Rossi e gli ultimi atteggiamenti di Mario Balotelli

Capello a tutto campo: dalla nuova Roma di Garcia a Balotelli
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ un Fabio Capello che ne ha per tutti quello intervistato oggi dai principali quotidiani nazionali. Da grande allenatore e uomo di esperienza del mondo del calcio Don Fabio esprime la sua sempre interessante opinione sui svariati temi, dalla nuova Roma di Rudi Garcia a Balotelli, passando per Daniele De rossi e il suo possibile addio alla capitale nelle scorse stagioni.

IDENTITA’ PIU’ CHE TECNICA – Si parte subito sul giudizio della nuova serie A che, dopo le prime 4 giornate, inizia a prendere forma e ad offrire interessanti spunti di riflessione. Capello parte dalla sua ex squadra capitolina e non esita un attimo ad elogiare il nuovo arrivato Rudi Garcia, dichiarando che “quest’anno sulla carta la Roma aveva una squadra meno forte rispetto alle passate stagioni, ma il tecnico francese sta facendo molto bene. È riuscito a dare orgoglio alla squadra, tutti i giocatori ora si aiutano in campo”. Parole importanti anche quelle sul futuro capitano giallorosso Daniele De Rossi e la possibilità per il centrocampista della nazionale di abbandonare la Roma per cercare gloria in qualche top team estero, che Capello commenta così: ” fossi stato in De Rossi me ne sarei andato dalla Roma al Manchester United, in una squadra dove l’ambizione è molto elevata. Qualche mese fa Moyes mi chiese un parere su di lui che ovviamente da parte mia fu assolutamente positivo.

Daniele De Rossi, secondo Capello avrebbe dovuto lasciare la Roma

Daniele De Rossi, secondo Capello avrebbe dovuto lasciare la Roma

MARIO E I NUOVI TOP PLAYER – Sviscerando il discorso campionato non si poteva non arrivare ad un commento sui nuovi arrivi in Italia dopo le partenze illustri degli ultimi anni di Cavani e Ibrahimovic su tutti. Per il tecnico friulano, attuale commissario tecnico della Nazionale Russa, gli acquisti di maggior spessore di questo calciomercato sono quelli di Tevez e Gonzalo Higuain, il primo definito “un guerriero con qualità, corsa, con un buon bottino di gol e assist, capace di trasmette energia alla squadra” mentre per Capello il Pepita è addirittura meglio di Edison Cavani. Tema d’attualità invece l’espulsione di Mario Balotelli contro il Napoli e la conseguente squalifica di 3 giornate, e più in generale il sempre controverso comportamento del fuoriclasse rossonero, che Don Fabio ritiene “un giocatore migliorato sotto molti aspetti tecnici capace di fare la differenza in certi momenti, ma non caratterialmente maturo, d’accordo con Allegri  sul non poter parlare in quella maniera all’arbitro”.

Capello chiude con un pronostico per la corsa scudetto mettendo in pole position ancora una volta la Juventus, senza però escludere sorprese da parte del nuovo Napoli targato Benitez, squadra capace di interrompere l’egemonia bianconera negli ultimi due anni.

Andrea Bonfantini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *