Enrico Cunego
No Comments

Liga: Barcellona-Real Sociedad apre la sesta giornata

Incombe già la sesta giornata del massimo campionato spagnolo, per cui oggi racconteremo ciò che è successo nel week-end e ciò che succederà tra oggi e giovedì

Liga: Barcellona-Real Sociedad apre la sesta giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Liga: Simeone vuole continuare a volare alto

Simeone vuole continuare a volare alto

Settimana ricca di incontri quella odierna, non solo in Italia ma anche in Spagna, dove il turno infrasettimanale inizia già oggi con ben 4 partite dopo che la quinta giornata si era conclusa solamente nella serata di ieri con Espanyol-Athletic Bilbao. Seguendo il programma dell’imminente giornata di gare analizzeremo ciò che è successo questo fine settimana.

MARTEDI’ – Alle 20 aprono due gare: Barcellona-Real Sociedad e Levante-Real Valladolid. Cominciamo dai blau-grana, che sabato hanno schiantato il Rayo Vallecano con un 4-0 frutto di una tripletta di Pedro e del sigillo finale di Cesc Fabregas. Barça che dopo 5 anni ha concluso una partita con un possesso palla più basso rispetto a quello degli avversari (49% a 51), segnalando come il “Tata” Martino stia applicando modifiche al gioco catalano, affidandosi meno al tiki-taka e più alla concretezza. Strategia che ha pagato visto che dopo 5 gare Messi e compagni sono primi con 15 punti conquistati sui 15 disponibili.

Al Camp Nou arriva un avversario scomodo, ovvero quella Real Sociedad che non sta attraversando un grande periodo di forma e che sabato ha sbattuto contro l’attenta difesa del Malaga all’Anoeta, riuscendo a cogliere solo un brutto 0-0. Solo 6 i punti in classifica e se i pronostici di oggi dovessero essere rispettati la squadra di Arrasate potrebbe scivolare verso i bassifondi della classifica. Il tempo per rimediare comunque c’è, bisogna ricordare che quest’anno i baschi hanno la novità della Champions League.

Levante-Valladolid è invece un importante sfida salvezza, con i valenciani che sabato hanno guadagnato un prezioso punto sul campo dell’Almeria dopo essersela vista brutta col doppio vantaggio andaluso, recuperato però grazie al rigore di El Zhar al 55′ ed al pareggio 5 minuti dopo di Diop. Valladolid, invece, che nulla ha potuto nello scontro casalingo contro l’Atletico Madrid, trionfatore per 2-0. Uno scontro che si preannuncia equilibrato con le due squadre che in classifica hanno rispettivamente 6 e 4 punti. Alle 22 seguono altri 2 incontri: Atletico Madrid-Osasuna e Malaga-Almeria. Nella prima sfida i colchoneros, primi a punteggio pieno insieme al Barça, sono reduci come detto dallo 0-2 di Valladolid maturato nella ripresa grazie alle reti di Raul Garcia e Diego Costa e nell’impegno casalingo di oggi cercano altri 3 punti per continuare a volare alto. L’avversario di turno, l’Osasuna, si è schiodato dagli 0 punti nell’anticipo di venerdì, battendo 2-1 il neo-promosso Elche con i gol di Armenteros e di Oriol. Ottenere punti al Vicente Calderon sembra obbiettivamente un’impresa quasi impossibile, ma i navarri proveranno a sfruttare l’entusiasmo creato dalla prima vittoria stagionale.

Malaga-Almeria è invece l’ennesimo derby andaluso tra due compagini che hanno obbiettivi completamente diversi. I bianco-azzurri, dopo aver limitato i danni a San Sebastian con uno 0-0 nell’ultima gara, vogliono spiccare il volo verso la zona Europa League con un convincente successo, mentre i bianco-rossi, che sabato hanno visto sfumare una vittoria quasi certa dopo il doppio vantaggio realizzato da Verza e Suso a cavallo del primo e del secondo tempo contro il Levante, cercano ancora la prima vittoria stagionale in questo sfortunato inizio di stagione, dove la squadra meritava senz’altro qualcosa di più.

MERCOLEDI’ – 3 partite in programma domani, con alle 20 Granada-Valencia e Siviglia-Rayo Vallecano, mentre alle 22 scende in campo il Real Madrid ad Elche. A Granada arriva il Valencia fresco di 3-1 a i danni del Siviglia, maturato grazie alla doppietta di Jonas ed al gol finale di Victor Ruiz. Successo che ha cancellato in parte la figuraccia rimediata 4 giorni prima al “Mestalla” contro lo Swansea,vincente per 3-0 nella prima gara della fase a gironi di Europa League.

La squadra di Djukic vuole trovare la continuità finora mancata ma la trasferta non sarà assolutamente facile, visto che troveranno un Granada desideroso di fare i primi punti in casa, dato che i punti, saliti a 5 dopo il pari a reti bianche col Betis, sono stati conquistati tutti in trasferta. Squadra di Alcaraz che vuole sbloccare quindi il ruolino interno. Al “Sanchez Pizjuan“, invece, ecco una sfida tra disperate. Il Siviglia è clamorosamente solitario all’ultimo posto dopo 5 gare in cui si sono raccolti solo 2 punti e la brutta sconfitta di Valencia, in cui Gameiro aveva firmato l’illusorio pareggio, ha fatto traballare la panchina di Unai Emery, a cui si chiede obbligatoriamente la prima vittoria stagionale contro un Rayo Vallecano che in trasferta fa acqua da tutte le parti, avendo subito 10 gol contro Atletico Madrid e Malaga. Rayo che finora ha la peggior difesa del campionato, con ben 16 gol subiti, gli ultimi 4 rifilati dal Barça a Vallecas. Un ulteriore figuraccia fuori dalle mura amiche farebbe traballare anche la posizione di Paco Jemez.

Entusiasmo ad Elche per l’arrivo in città, dopo 26 anni, del Real Madrid, reduce dal 4-1 in rimonta sul Getafe firmato da Pepe, Isco ed una doppietta di Cristiano Ronaldo, successo che ha fatto salire i “blancos” a quota 13. Urge quindi un comodo successo per rimanere in contatto con la coppia degli acerrimi rivali Barcellona-Atletico. Impresa tutt’altro che ardua contor un Elche ancora alla ricerca della vittoria stagionale e che sabato ha subito una bruciante sconfitta contro l’ex fanalino di coda Osasuna, un 2-1 reso meno amaro solo all’88’ con un rigore trasformato da Edu Albacar. Gara di domani che non sembra quella ideale per raccogliere i 3 punti, vista l’enorme forza dell’avversario. Bianco-verdi che però proveranno a regalare una buona prestazione ai propri entusiasti tifosi.

GIOVEDI’ – Ultime 3 gare in programma giovedì, stavolta con un anticipo alle 20 e con le ultime 2 gare alle 22. Alle 20 a Bilbao, nel nuovo San Mames, si sfideranno Athletic e Betis, in una gara tra due deluse dell’ultimo turno. I baschi, a segno con De Marcos ed Ibai, hanno dovuto arrendersi all’Espanyol 3-2, rimanendo così a 9 punti in classifica, mentre il Betis non è riuscito ad andare oltre lo 0-0 col Granada allo stadio di casa Benito Villamarin. Due formazioni che cercano quindi riscatto, sarà un incontro che promette spettacolo.

A Getafe arriva il Celta Vigo, reduce dall’aver fermato sullo 0-0 il lanciatissimo Villareal di Giovani dos Santos, un risultato atipico per Luis Enrique, abituato a farci vedere risultati con molti gol. Getafe che cerca la seconda vittoria consecutiva in casa dopo aver sognato domenica al Bernabeu, andando in vantaggio dopo 4 minuti con Angel Lafita ma subendo poi l’ovvia rimonta avversaria. Riuscirà il Celta a creare grattacapi alla difesa avversaria o i madrileni potranno festeggiare altri 3 punti fondamentali per la salvezza? Ultima gara in programma che probabilmente è l’incontro clou della giornata: Villareal-Espanyol. Le due squadre sono le sorprese di questo inizio di stagione, che le vede ancora imbattute dopo 5 gare e appaiate ad 11 punti in classifica. “Submarino Amarillo” che dopo 3 vittorie di fila ha incassato 2 pareggi, il primo un 2-2 molto prestigioso contro il Real Madrid, il secondo in trasferta a reti bianche a Vigo.

Espanyol che è invece reduce dalla grande vittoria di ieri, arrivata grazie alla doppietta di uno straordinario Victor Sanchez ed al sigillo di Sergio Garcia. Una vittoria preziosissima che ha lanciato la seconda squadra di Barcellona in orbita prime posizioni. Un eventuale successo di una delle due contendenti le consentirebbe di proseguire a pari passo con le tre grandi del campionato, continuando così un periodo da sogno. Lo spettacolo è assicurato.

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *