Redazione
No Comments

Serie B: riassunto e top 11 della quinta giornata

Empoli trascinato da un super Tonelli, sorpresa Sowe a Castellamare di Stabia

Serie B: riassunto e top 11 della quinta giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Serie B: Maurizio Sarri

Serie B: Maurizio Sarri

Dopo 5 giornate di campionato è già fuga per l’Empoli di mister Sarri: quattro punti di vantaggio sulla seconda in classifica e primo break in Serie B. Nello scontro interno contro il Padova la capolista soffre per circa un’ora con gli ospiti che passano  in vantaggio con Pasquato, poi nella ripresa si svegliano i “magnifici tre”: Maccarone, Tonelli (terza rete per lo stopper con il vizio del gol) Tavano e per i veneti non c’è più storia.

CESENA E LANCIANO INSEGUONO – Tra le inseguitrici il Cesena riparte dopo 2 sconfitte consecutive e lo fa alla grande infliggendo un pesante 4-1 al Carpi grazie ad un grande Marco D’Alessandro (protagonista con un gol e un assist) e ad un redivivo Succi autore di una doppietta. Al secondo posto con i romagnoli ci sono a sorpresa gli abruzzesi del Lanciano che vanno ad impattare per 0-0 in casa del Latina. Per ciò che concerne il resto del gruppone da segnalare il pareggio esterno del Novara, grazie a un super Kosicky, conseguito al Granillo di Reggio Calabria: in vantaggio grazie a una autorete di Colucci i piemontesi subiscono il pareggio calabrese ad opera di Fischnaller al 26’ s.t. e poi grazie al loro numero uno si salvano dalla sconfitta. Il Siena impatta in casa contro una dura Ternana in vantaggio con Antenucci,al 4° centro stagionale, ci penserà il senese Niccolò Giannetti a salvare i suoi dalla seconda sconfitta in questo inizio di campionato.Si sblocca la Juve Stabia di mister Braglia che espugna Cittadella grazie a un super Ali Sowe,un piccolo fenomeno dal futuro assicurato, un autentico pericolo per i suoi avversari.

CADE IL TRAPANI – Dopo 23 gare utili consecutive perde il Trapani di Boscaglia e lo fa in casa Modena trascinatore  Khouma Babacar,  autore di una doppietta e letteralmente imprendibile per i difensori siciliani. Perdono le favoritissime Palermo e Pescara. I siciliani cadono a La Spezia nell’anticipo di venerdì per 1-0. Sconfitta immeritata per gli uomini di Gattuso che hanno sicuramente disputato la loro miglior partita stagionale ma non hanno raccolto i frutti sperati. Gli adriatici invece crollano in casa contro i biancorossi del Bari del duo Alberti/Zavattieri. Secondo successo consecutivo per i galletti grazie a una prodezza al 12’  del suo gioiello Cristian Galano che condanna un Pescara presuntuoso e alla fine contestato dai propri tifosi. Merita un cenno il Crotone di mister Drago che vince per 2-1 a Brescia affossando una squadra che sembra allo sbando. Seconda vittoria consecutiva per i calabresi, grazie anche alla verve di un ispirato Federico Bernardeschi, uno dei tanti talenti più cristallini di questo campionato, che raggiunge quota sette punti in classifica e guarda al futuro con rinnovata fiducia.

L’AVELLINO RALLENTA – Infine chiudiamo con il pareggio per 1-1 tra un Avellino sciupone e un Varese che ringrazia, nonostante fosse passato in vantaggio grazie a una rete dell’esperto difensore Angelo Rea. Arini  pareggia per gli irpini e poi al 23’ s.t. ,Castaldo calcia alto un rigore. Per i lombardi un punto di oro.

TOP UNDICI DELLA GIORNATA – (4-2-3-1): Kosicky (Novara); Sabelli (Bari), Tonelli (Empoli), Lanzaro (Juve Stabia), Ristovski (Latina); Scaudone (Bari), Arini (Avellino); Sowe (Juve Stabia), D’Alessandro (Cesena), Giannetti (Siena); Babacar (Modena). All.Sarri (Empoli)

Leonardo Ziccardi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *