Redazione
No Comments

Premier League, 5a giornata: Spurs e Gunners conquistano la vetta

Nella quinta giornata di Premier cade in casa il Liverpool che lascia il primato a Tottenham e Arsenal, travolto nel derby lo United

Premier League, 5a giornata: Spurs e Gunners conquistano la vetta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La 5a giornata di Premier regala un’inedita coppia al comando, quella formata da Arsenal e Tottenham. Infatti le due acerrime rivali, approfittano dell’inatteso k.o. del Liverpool ad Anfield contro il Southampton, gol decisivo di Lovren, e si piazzano al comando a quota 12 punti con 2 punti di vantaggio sul terzetto formato da Liverpool, Chelsea e Manchester City.

Gunners facili sullo Stoke. Dopo la vittoria a Marsiglia in Champions l’Arsenal era chiamata alla gara casalinga contro lo Stoke City, avversaria delle più ostiche da affrontare, gara vinta senza troppi patemi dai Gunners grazie ai gol di Ramsey e Mertesacker nel primo tempo e Sagna nella ripresa, per lo Stoke di Cameron il momentaneo pareggio. Quinta vittoria di fila tra campionato e Champions dopo la sconfitta all’esordio contro l’Aston Villa.

Spurs corsari al novantesimo. Bella vittoria del Tottenham che vince a Cardiff grazie al terzo 1 a 0 in campionato; vittoria sofferta che arriva solo nel recupero grazie al gol di Paulinho. Gli Spurs si confermano squadra molto cinica e solida in difesa, un solo gol subito in 5 giornate, e la prossima settimana saranno chiamati alla conferma visto che a White hart lane arriverà il Chelsea di Mourinho alla ricerca del sorpasso sui rivali cittadini.

Doppietta decisiva del Kun nel Derby

Derby al City. La gara più attesa del week-end era sicuramente il derby di Manchester, il primo per i nuovi tecnici Moyes e Pellegrini. Si attendeva spettacolo all’Etihad Stadium e spettacolo è stato con il City che ha inflitto una pesante sconfitta, rifilando un perentorio 4 a 1 ai cugini. Gara a senso unico con il City sempre padrone del campo e del gioco, City che si trovava già sul 2 a 0 alla fine del primo tempo grazie alle reti di Aguero e Toure, il monologo City continuava nella ripresa con la doppietta del Kun e la rete di Nasri, il gol della bandiera dello United arrivava a 3 minuti dalla fine grazie alla perla su punizione di Rooney che diventava con questo gol il miglior marcatore nella storia del derby. Grande vittoria per il City, brutta sconfitta per Moyes che senza Van Persie incassa la seconda sconfitta nelle prime 5 giornate, causa anche di un calendario che le ha visto già affrontare Chelsea in casa e Liverpool e City in trasferta, ottenendo da queste tre gare solamente 1 punto.

Riscatto Chelsea e aggancio al Liverpool. A Stamford Bridge il Chelsea e Mourinho erano attesi al riscatto dopo le sconfitte con Everton e Basilea, e per farlo dovevano battere i cugini del Fulham, missione compiuta grazie alle reti di Oscar e Mikel nella ripresa e aggancio al secondo posto al City ed al Liverpool che cade in casa contro il sorprendente Southampton, di Lovren al 52esimo il gol partita, i Reds non perdevano in casa da febbraio.

Altra vittoria per l’Everton di Martinez. Subito dopo il terzetto al secondo posto c’è l’unica squadra ancora imbattuta: l’Everton di Martinez. I Toffies vincono in casa del West Ham grazie ad una grande rimonta nel finale; infatti il gol di Noble al 77esimo aveva fissato il risultato sul 2 a 1 Hammers, gol in precedenze di Morrison e pareggio di Baines, ma in 2 minuti 83esimo e 85esimo gli uomini di Martinez ribaltavano il risultato e portavano a casa la seconda vittoria consecutiva, gol di Baines (doppietta) e di Lukaku. Per il West Ham seconda sconfitta casalinga dopo la vittoria all’esordio contro il Cardiff.

Vittorie in trasferta per Aston Villa. Hull e Swansea. Nella prima gara di giornata l’Aston Villa aveva vinto in casa del Norwich grazie al primo gol in Premier per l’ex laziale Kozak; sempre di sabato ma alle 16 l’Hull City era riuscita a vincere a Newcastle con una grande rimonta, targata Brady, Elmohamady e Aluko, per il Newcastle doppietta di Remy. Nell’anticipo domenicale lo Swansea era invece atteso alla conferma dopo il 3 a 0 rifilato in trasferta al Valencia, conferma che arrivava grazie con i gol di Michu e Dyer che battevano tra le mura amiche il Crystal Palace.di canio

Sconfitta ed esonero per Di Canio. Confermando le quote dei bookmakers, è quella di Paolo Di Canio la prima panchina a saltare, infatti ieri sera è arrivato l’esonero del tecnico italiano seguito alla sconfitta dei suoi ragazzi in casa del West Brom per 3 a 0, reti di Sessegnon, ex mandato via quest’estate da Di Canio, Ridgewell e Amalfitano. Sunderland che rimane in ultima posizione con 1 punto ed in attesa del prossimo tecnico, si parla di Di Matteo fra i candidati; vittoria scacciacrisi invece per il West Brom che escono dalla zona retrocessione e agganciano West Ham e Cardiff a quota 5 punti.

Risultati

Norwich-Aston Villa 0-1; West Ham-Everton 2-3; Newcastle-Hull 2-3; West Bromwich-Sunderland 3-0; Liverpool-Southampton 0-1; Chelsea-Fulham 2-0; Arsenal-Stoke 3-1; Crystal Palace-Swansea 0-2; Cardiff-Tottenham 0-1; Manchester City-Manchester United 4-1.

Classifica 

Arsenal, Tottenham 12; Manchester City, Liverpool, Chelsea 10; Everton 9; Southampton 8; Manchester United, Swansea, Stoke, Hull, Newcastle 7; Aston Villa 6; Cardiff, West Ham, W.B.A, 5; Norwich, Fulham 4; Crystal Palace 3; Sunderland 1.

Pietro Coco

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *