Giuseppe Alessi
No Comments

Schalke 04 “nomen omen”: il Bayern vince 4-0 a Gelsenkirchen

Due gol per tempo per il Bayern che vince senza affanni a Gelsenkirchen e raggiunge la vetta della Bundesliga

Schalke 04 “nomen omen”: il Bayern vince 4-0 a Gelsenkirchen
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Mandzukic, attaccante del Bayern Monaco

Mandzukic, attaccante del Bayern Monaco

Il Bayern scende in campo a Gelsenkirchen, consapevole del risultato di Norimberga dove il Dortmund è stato fermato sull’1-1 dalla formazione di casa. Quindi per riagguantare la vetta sfuggita dopo il pareggio di Friburgo occorre tornare a Monaco con i tre punti.
Per questo obiettivo, dunque, Guardiola schiera la formazione tipo con Lahm in mediana al fine di sfruttare le abilità di palleggio del capitano della nazionale teutonica. Davanti il tridente supercollaudato Robben-Mandzukic-Ribery. Keller invece non può esimersi dallo schierare Boateng, che ha condito le sue ottime prestazioni pure coi gol. Davanti all’ex Milan gioca Szalai dato l’infortunio di Huntelaar.

PRIMO TEMPO. La gara rimane in equilibrio per 21′, ed è già tanto dati i numerosi tentativi di realizzazione di Boateng, Szalai e Alaba. Al 21′ quindi Schweisteiger sblocca la gara con un preciso colpo di testa su calcio d’angolo. Passano meno di 60 secondi e il Bayern raddoppia: ci pensa Mandzukic di nuovo di testa che sfrutta al meglio il perfetto cross di Alaba. Il possesso di palla dei monegaschi annichilisce gli avversari – alla fine della partita la percentuale di possesso palla degli ospiti sarà del 70%, dato stratosferico -, si va così al riposo sullo 0-2.
SECONDO TEMPO. Boateng, l’ultimo ad arrendersi fra i suoi, prova più volte a rimettere in sesto la gara, ma la sua mira è imprecisa. Draxler va vicino al gol quando al 72′ il suo destro si spegne di poco a lato. Ma il Bayern è spietato e quando si trova dalle parti di Hildebrand fa sempre male: al 75′ Ribery chiude i conti dopo un’azione superba rifinita dal solito Alaba, il migliore in campo. Bayern spietato, dicevamo, che non riesce ad essere pago nemmeno sullo 0-3: Pizarro appena entrato si iscrive nel tabellino dei marcatori in seguito a un tiro di destro che si insacca all’angolino.
Missione compiuta quindi per gli uomini di Pep che agganciano i Gialli di Dortmund al comando della classifica di Bundesliga con 16 punti.

SCHALKE 04 0
BAYERN MONACO 4 (21′ Schweinsteiger, 22′ Mandzukic, 75′ Ribery, 84′ Pizarro)

SCHALKE 04 (4-2-3-1): Hildebrand; Uchida, Howedes, Matip, Aogo; Jones, Neustadter (45′ Hoger); Farfan, Boateng (80′ Clemens), Draxler; Szalai. All.: Keller.
BAYERN MONACO (4-3-3): Neuer; Rafinha, Boateng, Dante, Alaba; Lahm, Schweinsteiger (78′ Kirchoff), Kroos; Robben (73′ Muller), Mandzukic (81′ Pizarro), Ribery. All.: Guardiola.

Giuseppe Alessi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *