Andrea Sartorio
No Comments

Formula 1, GP Singapore: pole di Vettel davanti a Rosberg e a Grosjean

Il pilota della Red Bull conquista la quinta pole stagionale. Solo settimo Alonso e tredicesimo Raikkonen

Formula 1, GP Singapore: pole di Vettel davanti a Rosberg e a Grosjean
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’insaziabile Sebastian Vettel ha ormai invertito la rotta anche nelle qualifiche. Fino al Gran Premio d’Ungheria la lotta era per lo più tra Hamilton e il tedesco, ma nelle ultime due gare il tre volte campione del mondo è stato perfetto anche nelle prove, tanto che ha compiuto solo un giro nella Q3. Il pilota di Heppenheim conquista nella sesta edizione del GP di Singapore la quinta pole stagionale (raggiunge Hamilton), la seconda sul circuito di Marina Bay. Dietro a Vettel, Rosberg, a soli 91 millesimi di secondo, e Grosjean.

Fernando Alonso, pilota della Ferrari

Discreta la prova di Hamilton (quinto); Alonso non va invece oltre una misera settima posizione, anche se lo spagnolo ci ha abituato a grandi (e numerose) rimonte, ma si doveva far meglio. Ancor peggio Raikkonen che parte tredicesimo (peggior piazzamento stagionale) anche a causa si un fastidioso problema alla vertebra. Sarà forse un caso, ma da quando Iceman si è riavvicinato alla Ferrari, Kimi non sembra più il solito combattente.

Q1 E Q2 – L’affascinante gara in notturna di Singapore (qualifiche iniziate alle 21:00 ore locali) non ha evidenziato particolari emozioni nella Q1. Eliminate le Marussia e le Caterham, Maldonado e Di Resta, che per la terza volta in questo campionato parte dalla diciassettesima piazza. Le sorprese avvengono invece in Q2; è Raikkonen la delusione maggiore, anche per motivi già ricordati di salute. Non passano in Q3 tra gli altri anche Sutil e Perez. Il dominio di Vettel nell’afosa città asiatica si intravede già in questa manche: primo  con ben otto decimi di vantaggio su Webber.

Q3 – Il campione tedesco della Red Bull compie solo un giro negli ultimi dieci minuti delle prove, ma gli basta e con 1.42:841 è il migliore davanti a tutti. Solo Rosberg al fotofinish s’avvicina a soli 91 millesimi. Discrete le due Ferrari (sesto Massa e settimo Alonso) e bene Ricciardo (nono) per la sesta volta nella top ten. Le due sorprese sono però il terzo posto di un Grosjean in forma e il decimo di Gutierrez, miglior risultato nella seppur breve carriera del messicano in F1.

Griglia di partenza:

1) Vettel (Red Bull)   2) Rosberg (Mercedes)   3) Grosjean (Lotus)

4) Webber (Red Bull)   5) Hamilton (Mercedes)   6) Massa (Ferrari)

7) Alonso (Ferrari)   8) Button (McLaren)   9) Ricciardo (Toro Rosso)

10) Gutierrez (Sauber)   11) Hulkenberg (Sauber)   12) Vergne (Toro Rosso)

13) Raikkonen (Lotus)   14) Perez (McLaren)   15) Sutil (F. India)

16) Bottas (Williams)   17) Di Resta (F. India)   18) Maldonado (Williams)

19) Pic (Caterham)   20) Van der Garde (Caterham)   21) Bianchi (Marussia)

22) Chilton (Marussia).

Andrea Sartorio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *