Andrea Bonfantini
No Comments

Eurobasket 2013: l’Italia si ferma sul più bello. Lituania in semifinale

Finisce il sogno dell'Italia che cede alla Lituania 81-77, oggi partita fondamentale contro l'Ucraina per ottenere la qualificazione ai prossimi Mondiali

Eurobasket 2013: l’Italia si ferma sul più bello. Lituania in semifinale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Si schianta contro la corazzata lituana il sogno dell’Italia di approdare alle semifinali di Eurobasket 2013, piegati dalla forza dei lunghi lituani e dal solito black out che ci costa l’allungo decisivo degli avversari.

LA PARTITA – Si sapeva che non sarebbe stata una partita facile già guardando i roster delle due squadre, troppo grande il gap fisico dei lunghi lituani per poterli arginare con il solo Cusin. Ma anche questa volta l’Italia di coach Pianigiani ci ha provato lo stesso, ha lottato, si è persa e poi ritrovata facendo sognare tutti i suoi tifosi che sono cresciuti passo dopo passo in questo cammino azzurro all’europeo. L’avvio di gara mostra subito il tema tattico della Lituania che, in risposta alla mossa dell’Italia di intasare l’area cercando di limitare i rimbalzi offensivi avversari, inizia senza esitazioni a colpirci dalla lunga e dalla media distanza, mettendo grande intensità e ritmo al suo gioco. Passano i minuti e gli azzurri prendono sempre più le misure dei lituani e rispondono colpo su colpo grazie ai soliti lampi di talento di Datome e Gentile, chiudendo il primo tempo sotto solo di un punto sul 40-39 nonostante le difficoltà in fase difensiva.

Il terzo quarto, solitamente il nostro punto debole, ci vede invece protagonista di una solida prestazione sopratutto a livello di idee in attacco, compensando le difficoltà sotto canestro con taglia fuori e blitz sul portatore di palla: Cinciarini, Datome e Gentile trascinano l’Italia addirittura in vantaggio lasciando all’ultimo quarto il compito di decidere l’ultima finalista di Eurobasket 2013. Sul più uno azzurro riprendono le ostilità ma qualche è cambiato negli azzurri, manca quella cattiveria vista nei primi tre quarti che ci ha tenuto a galla e addirittura davanti alla Lituania: l’Italia non trova il canestro per i primi 6 minuti dell’ultima frazione subendo un letale parziale di 14-0 che, nonostante i tentativi di rimonta finale che ci portano sul -6, ci costa di fatto l’accesso alle semifinali e il ticket diretto per i Mondiali in Spagna la prossima estate.

Gigi Datome, leader dell'Italia impegnata oggi contro l'Ucraina

Gigi Datome, leader dell’Italia impegnata oggi contro l’Ucraina

 NON E’ FINITA – Ora l’Italia dovrà affrontare l’Ucraina per stabilire le posizioni di Eurobasket 2013. Al contrario di quanto si possa pensare questa partita è di capitale importanza in quanto, in caso di vittoria azzurra, ci permetterebbe di essere qualificati di diritto ai prossimi Mondiali in programma la prossima estate, evitandoci dunque gli scomodi e dispendiosi gironi preliminari di qualificazione. Siamo sicuri che i nostri ragazzi non si faranno condizionare dalla delusione, seppur cocente, dell’eliminazione subita ieri e sapranno regalarci altre emozioni e il ritorno nel grande basket mondiale.

PROGRAMMA

ITALIA – UCRAINA 20/09/2013  ORE 14.30

LITUANIA – CROAZIA  20/09/2013  ORE 17.45

FRANCIA – SPAGNA  20/09/2013  ORE 21.30

Andrea Bonfantini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *