Redazione
No Comments

Europa League: tutti i risultati di giornata, bene le italiane

Nella giornata inaugurale della seconda competizione europea per club, vincono Fiorentina e Lazio. Ok il Tottenham, crolla il Valencia

Europa League: tutti i risultati di giornata, bene le italiane
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Tonfo per il Valencia di Djukic

Tonfo per il Valencia di Djukic

Si è chiusa ieri la prima giornata della fase a gironi di Europa League.  Tante conferme, ma non sono mancate le sorprese. La Fiorentina di Montella batte 3-0 i portoghesi del Pacos (Rodriguez, Matos, Rossi), mentre nell’altra gara del girone E finisce 0-1 tra Pandurii e Dnipro. Vittoria anche per la Lazio che si impone per 1-0 contro il Legia Varsavia con rete di Hernanes, e sempre nel girone J, il Trabzonspor batte 1-2 i ciprioti dell’Apollon Limassol.  Vittoria in rimonta del Paok contro lo Shakter, 2-1 per i greci : Athanasiadis e Vukic allo scadere rispondono al rigore di Canas.

Il Tottenham di Villas Boas si impone 3-0 contro il Tromso (doppio Defoe e Eriksen). L‘Az Alkmaar vince in trasferta ad Haifa, 0-1 per gli olandesi con gol di Gudmundsson. Finisce a reti bianche l’atteso match del gruppo I tra Betis e Lione, gruppo che vede il trionfo del Vitoria Guimaraes sui croati del Rijeka: 4-0 (gol di Abdoulaye, Plange, Maazou su rigore, Andre).  Passa il Siviglia in Portogallo, 1-2 contro l’Estoril: al vantaggio di Machin, risponde per i lusitani Miguel, Gameiro firma la rete vittoria. Rimanendo nel gruppo H, il Friburgo pareggia in casa 2-2 contro il Liberec.

Nel girone A sorprende la batosta subita dal Valencia: Al Mestalla è lo Swansea a passare, 0-3 per gli inglesi (Wilfried, Michu, de Guzman). Perde 0-2  il Psv che crolla nel secondo tempo contro i bulgari del Ludogorets. Nell’altro match del girone B anche la Dinamo Zagabria esce sconfitta in casa per 1-2 contro Ch.Odessa: al vantaggio dei padroni di casa conFernandes, rispondono gli ospiti con reti di Antonov e Dja Djedje.

GIRONE A

Valencia-Swansea City 0-3

San Gallo-Kuban Krasnodar 2-0

Clamoroso tonfo per il Valencia allenato da Miroslav Djukic, che al Mestalla viene travolto dalle reti di Bony, Michu e De Guzman. Swansea spumeggiante e che continua ad essere una macchina da reti in Europa. Nell’altra gara del girone, tra due debuttanti a sorridere è il San Gallo, che ha la meglio sui più quotati russi (dove milita Djibril Cissè) grazie ai gol di Karanovic e Mathys.

GIRONE B

Dinamo Zagabria-Chernomorets Odessa 1-2

PSV-Ludgorets 0-2

Il girone delle sorprese. A Zagabria Junoir Fernandes porta avanti i padroni di casa, ma prima Antonov poi Dja Djedje ribaltano la gara in favore dei sorprendenti ucraini, al debutto in una fase preliminare di Europa League e secondi in patria. Ad Eindhoven, invece, il Ludgorets gela i padroni di casa con un gol da 40 metri diBezjak, che approfitta di una maldestra uscita di Zoet, e con un bel contropiede finalizzato da Misidjan. Partita disastrosa da parte dei recenti rivali del Milan nel preliminare di Champions League.

GIRONE C

Red Bull Salisburgo-Elfsborg 4-0

Standard Liegi-Esbjerg 1-2

Travolgente Red Bull, che alla Red Bull Arena travolge i malcapitati svedesi con un poker di reti. Ad aprire le marcature è il brasiliano Alan, poi si apre lo show del bomber spagnolo Soriano, che realizza una fantastica tripletta. 14 gol per lui in questo mostruoso inizio di stagione. Clamoroso tonfo, invece, per lo Standard Liegi, che in Belgio è primo con un incredbile striscia di 7 vittorie nei primi 7 incontri di campionato. A Liegi i danesi dell’Esbjerg vanno avanti con Van Buren, poi Mujangi-Bia rimette in parità la situazione, ma al 95′ arriva l’autentica beffa grazie a Bakenga, che manda in paradiso gli ospiti. Altro grande colpaccio da parte dei danesi, già vincitori contro il ben più quotato Saint Etienne nei preliminari.

GIRONE D

Zulte Waregem-Wigan 0-0

Maribor-Rubin Kazan 2-5

Goleada del Rubin in Slovenia. Gli uomini di coach Berdiyev vanno avanti di due gol nella prima mezz’ora grazie a Karadeniz e Marcano, i campioni di Slovenia accorciano le distanze con Milec, poi nel secondo tempo Eremenko fa 1-3, con Fajic che riporta nuovamente sotto il Maribor. Nel recupero, però, Rondon e Ryanzatsev allungano il passivo in una maniera probabilmente esagerata. Se a Maribor si sono visti 7 gol, a Waregem vince la noia, con Zulte e Wigan, militante nella Champions inglese ma campione in carica della FA Cup, che non si fanno male e pareggiano a reti bianche.

GIRONE E

Fiorentina-Paços Ferreira 3-0

Pandurii-Dnipro Dnipropetrovsk 0-1

Tutto facile per i viola contro un debolissimo Paços, arrivato alla settima sconfitta di fila tra campionato e coppe. Gonzalo Rodriguez, Matos e Pepito Rossi firmano il tris per i toscani. Nell’altra gara del girone, invece, basta un gol di Rotan al Dnipro per fare il blitz in Romania, in una gara dominata contro il Pandurii, autore dello scalpo dello Sporting Braga nei preliminari.

GIRONE F

Eintracht Francoforte-Bordeaux 3-0

Maccabi Tel Aviv-Apoel Nicosia 0-0

Nell’ultimo girone che chiude il blocco delle partite delle 19:45, splendida vittoria alla Commerzbank Arena per i rosso-neri dell’Eintracht, che tornano in Europa con un secco 3-0 ai danni di un Boredaux che vive un periodo di difficoltà. Kadlec, Russ e Djakpa gli uomini che vanno a segno per la squadra allenata da Armin Veh. Pareggio a reti inviolate, invece, in quel di Tel Aviv, dove i padroni di casa del Maccabi sbattono contro la solida difesa dei ciprioti dell’Apoel, ripescati nella competizione dopo l’esclusione del Besiktas.

GIRONE G

Dinamo Kiev-Genk 0-1

Thun-Rapid Vienna 1-0

Un gol del francese Gorius al 62′ gela la Dinamo, sulla carta la squadra più forte del girone. All’Olympisky Stadion i belgi ottengono il bottino pieno al termine di una gara vivace e combattuta. Ok anche il Thun, che nel derby alpino contro il Rapid Vienna coglie i 3 punti grazie ad un gol al 35′ di Christian Schneuwly. Il Rapid tenta di arrivare al pareggio sostenuto dai 1500 tifosi arrivati da Vienna, ma i bianco-rossi resistono e volano in testa al girone.

GIRONE H

Friburgo-Slovan Liberec 2-2

Estoril-Siviglia 1-2

Tanta fatica per il Siviglia ma alla fine i 3 punti arrivano. In un Josè da Mota riempito da supporter biancorossi, la gara si accende nel secondo tempo, con Vitolo che al 59′ capitalizza la grande molla offensiva degli andalusi. Passano solo 3 minuti, però, e Bruno Miguel segna il pareggio ed il primo gol in una fase a gironi europea per i portoghesi. Ma al 77′ Kevin Gameiro segna il gol decisivo che da il primato agli spagnoli, che però al 92′ devono ringraziare il proprio portiere Javi Varas per un miracoloso intervento sul pericoloso Bruno Miguel. Nell’altra partita del girone, i tedeschi del Friburgo partono forte con due reti nel primo tempo segnate da Schuster e Mehmedi, ma nel secondo tempo lo Slovan Liberec, squadra ceca che nei preliminari ha buttato fuori l’Udinese, riesce a pareggiare con i gol di Kalitvintsev e Rabusic, con quest’ultimo favorito da una clamorosa papera del portiere avversario.

GIRONE I

Real Betis-Olympique Lione 0-0

Vitoria Guimaraes-Rijeka 4-0

Nella partita più attesa della giornata, è solo 0-0 tra Betis e Lione, con gli spagnoli che hanno le occasioni più concrete con Nosa e Cedric. Regge però bene la difesa di un Lione in affanno, che non trova la vittoria da agosto. A Guimaraes è show dei bianco-neri portoghesi, che ottengono la più larga vittoria della loro storia europea dominando e travolgendo con 4 reti i croati del Rijeka. Meitè, Plange, Maazou ed Andrè Andrè i marcatori per i campioni in carica della coppa di Portogallo.

GIRONE J

Apollon-Trabzonspor 1-2

Lazio-Legia Varsavia 1-0

Nel girone dell’altra italiana, basta Hernanes ai bianco-celesti per piegare la resistenza di un buon Legia Varsavia, mentre nell’altra gara del girone Malouda ed Erdogan rimontano l’iniziale rigore dell’argentino Sangoy e danno 3 punti molto importanti per i turchi. Gara giocata in un clima di tensione, dato che l’isola di Cipro è divisa tra parte greca e parte turca, con i tifosi di casa che si dimostrano altamente ostili nei confronti dei tuchi. Nonostante ciò la vittoria è della squadra di Trebisonda.

GIRONE K

Sheriff Tiraspol-Anzhi Makachkala 0-0

Tottenham Hotspur-Tromso 3-0

Vittoria in scioltezza per i londinesi, che controlla no tranquillamente la gara contro i norvegesi del Tromso e vanno a segno con una doppietta di Jermaine Defoe nel primo tempo e con un gran gol nella ripresa del nuovo arrivato Christan Eriksen. Reti bianche in Moldavia, dove i padroni di casa dello Sheriff le provano tutte per vincere la resistenza del ridimensionato Anzhi, ma la squadra del Daghestan limita i danni e torna a casa con un buon punto.

GIRONE L

PAOK-Shakter Karagandy 2-1

Maccabi Haifa-AZ Alkmaar 0-1

Successo in rimonta per la squadra greca di Salonicco, che grazie alle reti sul finale di gara di Athanasiadis e del serbo Vukic, riesce a rimontare l’iniziale svantaggio firmato da Canas su rigore. Beffa per i kazaki, che non meritavano la sconfitta per quanto fatto vedere in campo. Blitz dell’AZ in Israele, dove i bianco-rossi risolvono la pratica Maccabi nel secondo tempo, con la rete al 71′ di Gudmundsson. Squadra di Haifa sfortunata e che coglie nel finale di gara una traversa.

Enrico Cunego e Primaldo DeRinaldis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *