Redazione

Il paese delle nevi: Kawabata Yasunari

Il paese delle nevi: Kawabata Yasunari
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il grande capolavoro di contrastanti sentimenti e stati d’animo, un paese innevato parafrasi di un luogo dell’anima assolato e profondamente intimo. Il parallelismo tra la storia e l’ambiente è caratteristico del libro “Il Paese delle Nevi” di Kawabata Yasunari, Premio Nobel per la letteratura 1968. Il libro è uno dei più conosciuti e apprezzati del grande scrittore giapponese morto suicida nel 1972.

copertina "Il paese delle nevi" edizioni Einaudi

copertina “Il paese delle nevi” edizioni Einaudi

La trama è una comune storia d’amore tra un ricco esteta Shimamura e una geisha Komako. Quest’ultima vive nel paese delle nevi, un luogo incantato situato sulla costa occidentale della maggiore isola del Giappone. Non è una geisha come quelle di città: la sua vita si riduce al posto in cui vive, senza alcun avanzamento nella società, non potranno mai affermarsi nella danza o nella musica. La storia tra Shimamura e Komako è una storia impossibile per ovvie ragioni sociali, ma nessuna geisha del paese potrà soddisfare Shimamura. la sua visione occidentale lo porterà a vivere il rapporto con Komako in maniera distaccata, procedendo in via razionale e disincantata. Komako all’opposto soffrirà per il suo amore non corrisposto, vivendo apertamente con la società il suo male.

La storia è un poema del’amore dove il tempo e lo spazio accompagnano i sentimenti con profondi richiami surreali. Dal paese delle nevi, alle stagioni che si susseguono, alla ragazza sul treno, sino all’incendio devastante. Sembra quasi che l’empatia dei personaggi si respiri in ogni oggetto, materiale e metafisico. Non esiste vittoria, a tratti si sfiora la tragedia, ma come la neve si poggia sulle alture, Kawabata ci offre un grande esempio di come vita e morte si intreccino con l’amore. Un libro capolavoro.

Francesco Cornacchia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *