Giovanni Nole
No Comments

Napoli-Borussia Dortmund 2-1: fischio finale!

Il Napoli torna in Champions con l'intenzione di risaltare tra le grandi d'Europa e parte benissimo battendo i vicecampioni del Borussia per 2-1

Napoli-Borussia Dortmund 2-1: fischio finale!
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

90’+3 E’ FINITA!! NAPOLI BATTE BORUSSIA DORTMUND 2-1!! Dominio dei padroni di casa per gran parte dell’incontro, che nella bolgia del San Paolo, agevolati anche dalle espulsioni di mister Klopp e di Weidenfeller, controllano il vantaggio iniziale ottenuto con Higuain e addirittura raddoppiano nella ripresa grazie ad un capolavoro, su calcio di punizione, di Lorenzo Insigne. Il Borussia però vuole fargliela sudare questa vittoria ai partenopei, facendo scendere un brivido sulla schiena dei tifosi napoletani con l’autorete di Zuniga che, all’88esimo, riapre clamorosamente i giochi. il miracolo di Reina su punizione di Reus mantiene però invariato il risultato; dunque, vittoria per il Napoli, che al ritorno in Champions battono i vicecampioni d’Europa e si propongono come squadra rivelazione di questa edizione della Coppa dei Campioni.

90’+1 Ultimo cambio Napoli: standing ovation per Hamsik, che lascia il posto a Giandomenico Mesto!

90′ Tre di recupero!

89! MIRACOLO REINA!!!! La stava per pareggiare il Borussia Dortmund, clamoroso! Bellissima punizione calciata da Reus, grandissima parata in corner del portiere spagnolo!

88′ GOLGOLGOLGOLGOL BVB!! AUTOGOL DI ZUNIGA!! Incredibile autogol del colombiano che riapre la partita dei suoi avversari! Cross dalla sinistra di Reus e maldestra deviazione del terzino, spiazzato Reina!

85′ PERICOLO SAHIN! Calcio di punizione dal vertice sinistro dell’area, parte proprio il turco col sinistro: la palla scavalca la barriera, ma finisce mezzo metro sopra l’incrocio dei pali!

83′ CHE SI E’ MANGIATO IL NAPOLI! Ancora scatenato Mertens, che dalla sinistra la appoggia bassa per la conclusione mancina di Pandev: gran risposta di Langerak! Sulla ribattuta poi ci prova di tacco Hamsik, ma non centra la porta!

81′ Cross dalla sinistra di Mertens, Callejon si butta dentro l’area per prenderla ma riesce solo a sfiorarla col destro!

80′ Subito pericoloso il nuovo entrato Hofmann, che calcia di piatto col sinistro: si stende sulla sua sinistra per prenderla Reina.

77′ Altra sostituzione, e altro boato del San Paolo: esce il nuovo idolo di casa Higuain, entra Goran Pandev!

76‘ CHE PUNIZIONE MERTENS! Il belga, da posizione sulla sinistra piuttosto defilata, calcia direttamente in porta, sorprendendo Langerak che però alla fine riesce a respingere! Intanto ultimo cambio per il Borussia: dentro Hofmann, fuori un deludente Mikhtarian.

72′ Altra grande giocata di Insigne sulla sinistra che serve dentro l’area Higuain; l’ex Real calcia di prima col sinistro, ma è debole e blocca facile Langerak.  Subito dopo, primo cambio per il Napoli: esce proprio Insigne sotto l’ovazione dell’intero San Paolo, entra il belga Dries Mertens.

70′ TRAVERSA DI AUBAMEYANG! Su azione di contropiede, riceve palla dalla sinistra l’attaccante ex Saint Etienne, che si accentra e calcia a giro col destro: traversa piena!

66′ GOLGOLGOLGOLGOL NAPOLI!!! LORENZO INSIGNEEE! CAPOLAVORO DI INSIGNE! Punizione dai 25 metri calciata in maniera spettacolare dall’azzurro, che col destro la infila, perfetta, all’incrocio alla sinistra di Langerak, scavalcando la barriera! Una rete STUPENDA!!

64′ Scatta velocissimo sulla destra Aubameyang che la mette dentro bassa per Reus; il tedesco però colpisce male col piattone, e la palla si impenna altissima!

62′ Hamsik in profondità per Higuain, che calcia in diagonale; palla rimpallata da Schmelzer e che finisce in corner, ma ora è assedio Napoli!

61′ OCCASIONE NAPOLI! Potentissima conclusione dalla distanza di Inler, ci mette i guantoni Langerak! Insiste poi il Napoli: fantastica giocata di Insigne che ne salta due, arriva sul fondo da dentro l’area e la mette dentro rasoterra, ma Hamsik non riesce a controllare! Sarebbe stato un tap-in facile per lo slovacco!

59′ In affanno la difesa del Borussia: dopo una serie di rimpalli è ancora il Pipita a ritrovarsi a calciare dentro l’area a pochi passi dalla porta, ma la palla viene rimpallata nuovamente dalla difesa tedesca.

58′ Fischiato fallo in attacco di Higuain su Subotic: piuttosto perplesso l’attaccante argentino, e forse ha buon ragione di esserlo, visto che il contatto col difensore serbo è piuttosto marginale.

55′ Aubameyang, sugli sviluppi di un calcio di punizione, pensando di essere in fuorigioco quasi si disinteressa del pallone; quando si accorge di essere in posizione regolare, però, è troppo tardi, con la difesa del Napoli pronta a sventare l’occasione.

52′ Buona idea di Inler che su calcio di punizione serve rasoterra Insigne; l’attaccante ex Pescara però sbaglia il controllo al momento del tiro, regalando il possesso agli avversari.

50′ Domina adesso il Napoli, che gestisce alla grande il vantaggio numerico attaccando in maniera sempre più pericolosa.

21:51 INIZIA IL SECONDO TEMPO!

45’+3 FINE PRIMO TEMPO: Il Napoli chiude i primi 45 minuti in vantaggio sul Borussia, grazie ad una rete di Gonzalo Higuain! Dortmund pasticcione in fase di manovra, Napoli letale nelle azioni di ripartenza e che alla fine punisce col suo uomo migliore, il Pipita. I gialloneri dovranno affrontare il secondo tempo, però, senza allenatore, espulso per proteste, e con l’uomo in meno, visto il cartellino rosso rifilato a Weidenfeller e che ha costretto il club tedesco a togliere una punta per metter dentro il secondo portiere. Un grande Napoli circondato da un San Paolo caldissimo sta facendo la partita contro i vicecampioni d’Europa

45’+3 Calcio di punizione dal limite dell’area per Higuain: centrale, blocca il neo entrato Langerak.

45’+1 CLAMOROSO! ESPULSO WEIDENFELLER! Grande palla in profondità per Higuain, esce coi tempi sbagliati dall’area Weidenfeller, che tocca palla di mano fuori dall’area stessa! Dortmund dunque costretto al secondo cambio nel giro di un minuto: dentro il secondo portiere Langerak, fuori Kuba.

45′ Cambio per i gialloneri prima della fine del primo parziale: fuori Hummels che lamenta problemi muscolari alla gamba sinistra, dentro il capocannoniere della Bundesliga Aubameyang.

44′ Manata di Schmelzer ai danni di Hamsik nei pressi del vertice sinistro dell’area: calcio di punizione. Sul cross dentro arriva il colpo di testa ancora di Gonzalo Higuain, che termina però a lato.

39′ Giallo anche per Schmelzer, che sgambetta Higuain in azione di contropiede.

37′ Brutto errore di Higuain, che concede il possesso ai gialloneri; Britos è costretto ad abbattere Reus, prendendosi il giallo. Altra punizione per i tedeschi, altro tentativo per Reus, che però prende solo la barriera.

33′ Primo cartellino giallo dell’incontro per Behrami, che attacca in maniera fallosa Kuba: calcio di punizione dalla trequarti per il BVB. Calcia Reus: palla alta sopra la traversa.

30′ ESPULSO KLOPP! L’allenatore del Borussia è stato cacciato da Proença per proteste! Gialloneri senza mister per i prossimi sessanta minuti! Klopp ha infatti applaudito ironicamente l’arbitro, protestando per il calcio d’angolo – secondo lui inesistente – dal quale è nata l’azione del gol.

29′ GOLGOLGOLGOLGOL NAPOLIIII!! GONZALO HIGUAINN! Cross teso dalla sinistra di Zuniga, spizza di testa dentro l’area la punta argentina che infila all’angolino Weidenfeller e firma il vantaggio del Napoli!

26′ CHE OCCASIONE LEWANDOWSKI! L’attaccante polacco riceve palla dentro l’area grazie ad un delizioso filtrante di Reus, ma è ancora Reina ad impedire a Robert di calciare in porta! Sul rimpallo arriva proprio Reus, ma la palla viene deviata da un difensore del Napoli che mette in corner!

24′ Pericoloso Sahin all’interno dell’area del Napoli! Sua la deviazione di destro su cross di Grosskreutz; Reina, però, è attento e blocca sicuro.

22′ Troppi errori in fase di impostazione per il BVB, il Napoli sa rendersi pericolosissimo in contropiede quando gli avversari sbagliano nel costruire la manovra offensiva.

-È INSIGNE A FAR PAURA – Klopp ha tremato per la prima volta sulla precedente occasione di Insigne. Addirittura si è trovato Lewandowski in marcatura. Troppo facile per il gioiellino azzurro rientrare sul sinistro dribblando il polacco. Il Napoli deve cercare questa soluzione con continuità specie se su Insigne non va a chiudere un difensore di ruolo.

16′ Percussione in solitaria strepitosa di Higuain fino al limite dell’area; altrettanto strepitoso, però, l’intervento non falloso di Hummels sulla palla!

13′ PERICOLO NAPOLI CON INSIGNE! Su azione di calcio d’angolo l’attaccante azzurro prende palla dalla sinistra e calcia col destro a giro: palla che sfiora l’incrocio dei pali!

11′ Prima conclusione dalla distanza per il Napoli con Inler, che calcia dai 25 metri col sinistro: calcia bene lo svizzero, ma non centra la porta.

6′ Punizione dalla trequarti sinistra per i gialloneri. Alla battuta va Reus; il cross dentro è per l’inserimento di Bender, che però riesce solamente a sfiorare il pallone che finisce sul fondo.

2′ Pasticcio di Britos che regala il possesso al Borussia sulla trequarti con Mkhitarian; sventa il pericolo comunque la difesa del Napoli.

20:46 INIZIA IL PRIMO TEMPO!

20:20 LE PAROLE DI BIGON – Il ds del Napoli interviene prima del fischio d’inizio dell’incontro. “Quest’anno è la nostra quarta partecipazione europea consecutiva” ha detto Bigon, “Tutto il gruppo di lavoro ha più esperienza in campo internazionale, siamo più pronti. Oggi ci capita la squadra peggiore in assoluto e non sarà facile. Ma il nostro gruppo ha acquisito molta credibilità.”

20:15 ARBITRA PROENÇA – Sarà il Portoghese Pedro Proença a dirigere la partita. Il fischietto di Lisbona sarà assistito da Bertino Miranda e José Trigo. Giudici di linea João Capela e Duarte Gomes. Sesto uomo: Venâncio Tomé.

20:00 L’ANALISI TATTICA – Il primo dato che colpisce analizzando la partita è chiaramente quello delle formazioni speculari delle due squadre. Sia Klopp che Benítez infatti si schiereranno con un 4-2-3-1. Il tecnico spagnolo potrà usufruire di uomini come Britos, Maggio, Zúñiga e Behrami al 100 % non avendoli impiegati nella sfida contro l’Atalanta. In particolare il ruolo di Behrami si preannuncia non dei più facili. Benítez sa bene quanto sarà dispendioso il compito dello svizzero questa sera e per questo ha preferito non fargli giocare neanche un minuto sabato. In particolare quando il Borussia proverà ad impostare nella metà campo azzurra Behrami dovrà fare di tutto per recuperare il pallone e far ripartire velocemente la manovra. Aiuto che dovrà arrivare per forza di cose anche dagli attaccanti esterni. Callejón e Insigne dovranno aiutare i compagni di fascia Maggio e Zúñiga a limitare le percussioni di Reus, – Blaszczykowski e Mkhitaryan. Anche Higuaín, già dimostratosi avvezzo ai sacrifici difensivi sarà sicuramente chiamato a dare una mano. Altro problema può essere quello dei pericolosi inserimenti di Blaszczykowski che gioca a sorpresa al posto di Aubameyang: al di là di non fargli arrivare palloni giocabili, è fondamentale che un azzurro lo segua costantemente evitando che possa ricevere assist pericolosi. In fase di impostazione il Napoli con Inler non potrà permettersi, di base, di rallentare la manovra onde evitare pressione avversaria. Nelle azioni offensive gli uomini di Benítez dovranno come sempre fare la differenza con Hamsik. La sua assenza contro l’Atalanta si è vista. Bisognerà cercare la combinazione veloce con Callejón e con Higuaín; non da sottovalutare la soluzione dalla distanza in cui lo slovacco è diventato ormai micidiale. Insigne quando si troverà la palla sui piedi sulla fascia, dovrà cercare il più possibile di accentrarsi e tirare, o di trovare un triangolo con un compagno vicino; molto difficile cercare il cross, vista la preponderanza fisica dei centrali dei tedeschi Hummels e Subotic.

19:45 LE FORMAZIONI UFFICIALI

NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Maggio, Britos, Albios, Zuniga; Inler, Behrami; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain. A disposizione: Cannavaro, Mesto, Pandev, Dzemaili, Armero, Mertens, Rafael All.: Rafa Benitez

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Weidenfeller; Grosskreutz, Hummels, Subotic, Schmelzer; Bender, Sahin; Mkhitarhian, Reus, Blaszczykowski; Lewandowski. A disposizione: Kirch, Schieber, Aubameyang, Langerak, Gunter, Hofmann, Durm. All.: Jurgen Klopp

Rafa Benitez, l'allenatore del Napoli

Rafa Benitez, l’allenatore del Napoli

L’Europa come non la si era mai sognata prima. Quella notte di due anni fa in cui il Napoli mise con le spalle al muro i futuri campioni del Chelsea negli ottavi di finale, sognando con Cavani e compagni la più entusiasmante delle cavalcate, è rimasta indelebile nel cuore e nelle menti dei sostenitori partenopei, che più di ogni altra cosa sognavano e ambivano di rivivere quelle emozioni così intense che solo la Champions League può dare. E ora che l’ambizione dei tifosi può essere finalmente accompagnata a quella di chi mette la propria faccia – e i propri soldi – per garantire un progetto vincente su scala mondiale per il Napoli, De Laurentiis in primis, sognare in grande, come e più di prima, è più che lecito. Ma forse, è ora che i sogni diventino qualcosa di più concreto. E il Napoli, a partire da questa sera, abbandonerà sogni e speranze per legittimare la propria presenza nello show più spettacolare che questo sport possa offrirci, non solo per offrire highlights ed emozioni, ma per recitare la parte del protagonista. Il nuovo Napoli di Benitez testa questa sera le proprie intenzioni rientrando, attraverso la porta principale, in Champions League, e ricevendo subito il battesimo di fuoco dalla squadra finalista dell’anno scorso il Borussia Dortmund di Jurgen Klopp, capoclassifica anche in Bundesliga. In un girone di fuoco in cui, oltre ai gialloneri, presenziano anche Arsenal e Marsiglia, l’obbligo dei partenopei, cullati dal calorosissimo San Paolo, è di ottenere immediatamente una vittoria contro i tedeschi che non solo rinnoverebbe il prestigio di una rosa, quella campana, completamente rinnovata nella costosissima campagna acquisti estiva, ma che permetterebbe loro anche di mettere immediatamente in cascina tre punti che potrebbero risultare subito fondamentali per la qualificazione negli ottavi di finale.

Per quel che riguarda le probabili formazioni, davvero pochi dubbi per i padroni di casa: Reina in porta, difesa a quattro con Zuniga, Albiol, Britos e Maggio, mediana formata da Inler e Behrami, e tridente composto da Callejon, Hamsik e uno tra Pandev e Insigne (il macedone favorito sul nazionale azzurro) dietro all’unica punta Gonzalo Higuain. Per gli ospiti, assenti per infortunio pedine importanti quali Gundogan e Pisczeck; dunque, modulo speculare rispetto a quello degli uomini di Benitez, con Weidenfeller in porta, Grosskreutz, Sokratis, Hummels e Schmelzer a comporre la linea difensiva, Sahin e Bender in mezzo al campo e il trio delle meravigile formato da Mkhitarian, Reus e Aubameyang ad assistere il centravanti Robert Lewandowski.

SUCCESSO DEGLI AZZURRINI – Alle ore 15:00 si è giocato il primo match del Napoli nella UEFA Youth League e i ragazzi di Mister Saurini si sono aggiudicati la vittoria per 1-0 contro i rivali tedeschi. Il goal decisivo è arrivato al minuto 13 grazie a un calcio di rigore messo a segno dal giovane talento classe 1996 Gennaro Tutino. Addirittura quattro gli espulsi, due per parte. Il Borussia ha chiuso il primo tempo in 9 uomini, e nella seconda frazione il Napoli non è riuscito a sfruttare la superiorità numerica. Superiorità che si è anzi andata annullando con le successive due espulsioni dei partenopei. Incredibile quella di Guardiglio al minuto 8′ della ripresa con due cartellini gialli rimediati in meno di trenta secondi: il primo per non aver rispettato la distanza della barriera e il secondo per proteste. Alla fine dopo molta sofferenza arrivano i tre punti. Parte molto bene anche l’Arsenal nell’altra partita del girone sconfiggendo il Marsiglia per 1-4. Decisive le reti per i Gunners di Iwobi, la doppietta di Gnabry (attaccante tedesco classe 95) e Jebb. Classifica Gruppo F UEFA Youth League: Arsenal 3; Napoli 3; Borussia Dortmund 0; Marsiglia 0.

Seguite il live dell’incontro con noi a partire dalle 20:45!

Giovanni Nolè

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *