Orazio Rotunno
No Comments

Le pagelle di Viktoria Plzen-Manchester City 0-3:Aguero e Toure stellari

Il Viktoria Plzen dura un tempo, poi il Manchester City decide di chiudere la pratica ceca con i centri di Dzeko, Yaya Toure e Aguero a stretto giro di posta nella ripresa

Le pagelle di Viktoria Plzen-Manchester City 0-3:Aguero e Toure stellari
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

aguero-city-real madridCitizens che aprono al meglio il girone, confermando la prevista “diarchia” con il Bayern Monaco. Riviviamo Viktoria Plzen-Manchester City attraverso le pagelle dei protagonisti:

Viktoria Plzen:

Kozacic 6: Nel primo tempo risponde da fenomeno su Dzeko, poi quando i suoi si aprono a mò di Mar Rosso nella ripresa, poco può davanti al tris inglese;

Rajtoral 5.5: Fino a quando Nasri e Aguero gravitano al largo, tutto ok. Ma appena arrivano uomini rapidi dalle sue parti, sono guai;

Procházka 5: Lento, macchinoso e spesso fuori posizione. La Champions gli va larga;

Hejda 4,5: Vedi il compagno di reparto, con l’aggravante di non chiudere Aguero sul 3-0 (dal 66’ Hubnik s.v.);

Limberský 5,5: Bella falcata e buoni spunti, ma alle sue spalle Aguero e Navas vanno a nozze; Hořava 5: Perde il duello diretto con Nasri e Kolarov, a sinistra il City fa quel che vuole;

Horváth 5,5: Belle idee e un paio di aperture notevoli, ma alla lunga la fisicità dell’asse Fernandinho-Toure lo atterrisce;

Petržela 5: Yaya Toure sarà a lungo nei suoi incubi notturni. Sul 2-0 osserva l’ivoriano calciare;

Kolář 5: Non trova mai la posizione: in ritardo nel primo pressing, male nelle incursioni. Rimandato (dal 61’ Duris 5.5: Entra a partita finita);

Kovařík 6: Unico sufficiente tra i calciatori di movimento cechi, con il bel duello a destra con Zabaleta;

Bakoš 5: L’età si fa sentire per il glorioso Milan, stretto nella morsa Kompany-Nastasic (dall’84’ Teci s.v.)

Manchester City:

Hart 6: Praticamente inoperoso, risponde presente su un paio di insidiosi traversoni cechi;

Zabaleta 6: Meno arrembante del solito, tiene bene a bada Kovařík;

Kompany 6,5: Giganteggia al centro della difesa, sfiorando anche il gol con un poderoso colpo di testa che termina di poco a lato;,

Nastasic 6,5: Vedi il compagno di reparto. Disciplinato e pulito in chiusura;

Kolarov 6,5: Pellegrini ha voluto trattenerlo a tutti i costi, e lui ripaga con corsa e qualità. Va vicino al gol con un paio di bolidi mancini;

J. Navas 6,5: Lo spagnolo con gli occhi di ghiaccio non si scioglie nel catino ceco. Avvia il centro del 3-0 (dal 67’ Milner 6: Finale di possesso palla);

Fernandinho 6,5: Il “polpo” brasiliano recupera e smista palloni davanti alla difesa;

Yaya Toure 7,5: Ormai su scala mondiale ha pochi rivali. Non “vede” gli avversari e il centro del 2-0 è un gioiello di classe e potenza (dall’80’ Javi Garcia s.v.);

Nasri 7: Assist al bacio per Dzeko sul centro del vantaggio, vederlo danzare in mezzo al campo è un piacere per gli occhi;

Dzeko 7: Concreto come pochi: nel primo tempo fallisce il tap-in di testa, nella ripresa è ferale con il mancino che apre i conti (dall’82’ Negredo s.v.);

Aguero 7,5: El Kun vuole arrivare in fondo alla competizione, e lo fa capire sin dai primi secondi di gara: moto perpetuo in avanti, il gol del tris è una perla di rapidità e tecnica;

Luca Guerra

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *