Connect with us

Cronaca

Pesaro, giovane picchia la ex, la butta da un ponte e confessa: la ragazza è gravissima

Pubblicato

|

CAGLI (PU), 18 MARZO – La aspetta fuori di casa, la picchia selvaggiamente e, credendola morta, la getta da un ponte come se fosse spazzatura. Non è una scena tratta da un film, è la pura verità: quest’oggi, un ragazzo di 23 anni di Pesaro, ha confessato questo reato ai Carabinieri.

La vittima della violenza è Andrea Toccaceli (in foto), diciottenne di Cagli. La ragazza, lo scorso ottobre, aveva voluto troncare la relazione con l’artefice dell’aggressione. Il ragazzo non si è mai rassegnato, continuando a telefonarle e a inondarla di messaggi.

Nella mattinata di oggi, intorno alle 5 circa, l’aggressore, appostato sotto la casa di Andrea, l’ha sorpresa di ritorno da una serata in discoteca, e l’ha martoriata di calci e pugni. Una volta terminato questo macabro assalto, il ragazzo si è diretto in auto verso un acquedotto nei pressi di Fossombrone e ha gettato il corpo di Andrea dal parapetto. Una volta compiuto il gesto, pentitosi dell’accaduto, il giovane ha cercato di togliersi la vita senza però riuscirci.

Dopo aver confessato tutto ai Carabinieri, all’aggressore è stata prevista la guarigione in sessanta giorni. La ragazza, invece, lotta fra la vita e la morte in un letto d’ospedale.

Nicolò Bonazzi

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending