Redazione
No Comments

Parma-Roma 1-3: super Strootman, al Parma non basta Biabiany

Il mediano olandese è il migliore tra i romanisti, tra i parmensi si salvano in pochi

Parma-Roma 1-3: super Strootman, al Parma non basta Biabiany
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Dopo tre anni dall’ultima volta la Roma ritorna in vetta alla classifica seppur in coabitazione con il Napoli e lo fa vincendo per 1-3 al Tardini di Parma ribaltando il punteggio con le reti di Florenzi, Totti e Strootman su rigore dopo essere passata in svantaggio nel primo tempo in virtù di un gol di Biabiany. Le pagelle del match:

 PARMA

 Mirante 6: Incolpevole sui gol deve inchinarsi alla potenza di Florenzi e Strootman ed alla freddezza di Totti.

 Cassani 6: Buona partita per l’ex terzino della Fiorentina che tiene bene Ljajic nel primo tempo e fornisce l’assist per il gol di Biabiany. Nel finale cala e subisce la freschezza di Gervinho che lo costringe al fallo da rigore.

 Lucarelli 5,5: Ingaggia un duello rusticano con Totti eccedendo però con le maniere forti e rischiando il rosso quando si mette a protestare in maniera veemente con l’arbitro Guida “reo” di averlo ammonito.

 Felipe 5: Si perde Florenzi in occasione del gol dell’ 1-1 e non da mai l’impressione di essere sicuro negli interventi.

 Biabiany 6,5: Nel primo tempo fa letteralmente impazzire Balzaretti e tutta la Roma coronando la sua prestazione con una inusuale ma bella rete di testa. Nel secondo tempo inevitabilmente rallenta ma resta comunque il migliore dei suoi. (78′ Sansone sv)

 Gargano 5,5: Fa valere la sua grinta in mezzo al campo ma dinanzi a se ha Strootman, e sono davvero dolori.

 Marchionni 6: Impiegato nell’inusuale ruolo di regista non demerita disputando una buona prima frazione.

 Parolo 6: Soprattutto nella fase iniziale mette in difficoltà la Roma con continui inserimenti. Con il passare dei minuti però la retroguadia giallorossa gli prende le misure e lo contiene al meglio.

 Gobbi 5: Soffre da matti le incursioni di Maicon nel primo tempo e sbaglia l’allineamento con la sua retroguardia in occasione del 2-1 di Totti, serata da dimenticare. (89′ Mesbah s.v.)

 Cassano 5,5: Si batte, delizia la platea con qualche tocco di classe ma non è ancora Fantantonio, salvo per qualche eccesso di nervosismo nei confronti dell’arbitro Guida.

 Amauri 5: Perde il duello con Benatia che non gli lascia praticamente nulla. Esce al 68′ per lasciar posto ad Okaka e va negli spogliatoi senza salutare la panchina. (68′ Okaka 5: Il suo impatto con la partita è pressochè nullo).

 ROMA

 De Sanctis 6: Praticamente inoperoso. Non può nulla sul gol di Biabiany, guida al meglio il pacchetto difensivo giallorosso.

 Maicon 6: Sul risultato di 0-0 sfiora il gol con una delle sue incursioni ma non dimostra la stessa brillantezza delle prime due uscite.

 Benatia 6,5: Mette la muserola ad Amauri e non concede nulla ad Okaka, prova davvero positiva per lui.

 Castan 5,5: Non bada a fronzoli e con Benatia costituisce una buonissima coppia, ma in occasione del vantaggio gialloblu è lui a dimenticarsi di Biabiany.

 Balzaretti 5: Nel primo tempo viene asfaltato da Biabiany che lo salta sistematicamente. Nella ripresa migliora la sua prestazione che però resta comunque negativa.

 De Rossi 6,5: Capitan Futuro is back. Altra buona prestazione del numero 16 giallorosso che tiene bene le distanze tra centrocampo e difesa e fa girare la squadra a dovere.

 Strootman 7,5: Un assist delizioso per Totti, un rigore calciato alla perfezione e tanti, tanti palloni rubati. Kevin Strootman è sicuramente uno dei maggiori artefici di questa bella vittoria romanista.

 Pjanic 6: A volte sembra essere fuori dal gioco, non incanta come contro il Verona ma il suo assist con il contagiri per Florenzi è sicuramente degno di nota.

 Ljajic 5: Insieme a Balzaretti è la nota negativa della serata. Non riesce praticamente mai a superare Cassani venendo continuamente richiamato da Garcia che infatti lo sostituisce con Gervinho. (53′ Gervinho 6,5: Appena entrato sembra impacciato ed in grado di offrire poco ma con il passare del tempo cresce e diventa incontenibile per gli avversari tanto da conquistarsi il rigore poi realizzato da Strootman)

 Totti 6,5: Nel primo tempo soffre la marcatura e le botte di Lucarelli ma ci prova due volte da fuori mettendo in difficoltà Mirante. Nella ripresa cresce e realizzando la gemma numero 228 della sua carriera regala alla Roma tre punti dal valore molto molto elevato. (75′

Borriello 6: Da il suo contributo negando un gol al Parma con un salvataggio sulla linea quando si era ancora sul 2-1. Prova a prendersi il rigore del 3-1 ma Garcia lo assegna a Strootman)

 Florenzi 6,5: Marco Delvecchio 2.0. Proprio come Marco Delvecchio, Alessandro Florenzi gioca da attaccante esterno macinando chilometri su tutta la fascia senza disdegnare il gol: quello di stasera poi, è bello ed importante. (Marquinho 6: Tiene bene la fascia e da il suo contributo nella parte finale della partita.

Adriano Antonucci

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *