Andrea Bonfantini
No Comments

Eurobasket 2013, Italia batte Spagna 86 – 81 all’overtime! Rivivi il match

L'Italia batte la Spagna dopo un tempo supplementare per 86 a 81 e conquista il terzo posto nel girone. Ora Lituania o Serbia nei quarti di finale

Eurobasket 2013, Italia batte Spagna 86 – 81 all’overtime! Rivivi il match
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

IMPRESA ITALIA – Grande impresa dei ragazzi di Pianigiani che battono la Spagna campione d’Europa in carica per 86 – 81 dopo un tempo supplementare. Partita di luci e ombre quella degli azzurri che partono forte ma perdono la bussola nei due quarti centrali, dominati dalla grande prova di Marc Gasol. Ma come già accaduto in precedenza il cuore dell’Italia supera le difficoltà tecniche e trascina gli azzurri prima all’overtime con canestro decisivo di Datome, poi nei 5 minuti finali con grande grinta e determinazione al tiro. Ora si aspetta l’avversaria dei quarti di finale che sarà una tra Lituania e Serbia. Per Gentile 25 punti seguito a ruota da Datome con 17 e Belinelli con16. Per la Spagna prova monstre per Marc Gasol che registra una doppia doppia da 32 punti e 10 rimbalzi.

SERBIA O LITUANIA – In virtù dello stupendo girone preliminare di Eurobasket 2013, l’Italia di Pianigiani stacca il biglietto per i quarti di finale con una partita di anticipo nonostante le due sconfitte fin qua rimediate nella seconda fase, giocandosi con la Spagna, campione d’Europa in carica, la terza posizione nel girone F: in caso di vittoria azzurra e conseguente terza piazza, l’Italia affronterà la quarta classificata del girone E, in questo caso la Lituania di Kleiza e Lavrinovic invece che la Serbia che incontreremo solo in caso di una sconfitta odierna.

Marc Gasol, minaccia numero uno per l'Italia

Marc Gasol, minaccia numero uno per l’Italia

OBIETTIVO MONDIALE  –  Ottenuta la qualificazione ora per l’Italia l’obiettivo da centrare è un altro, l’accesso alle semifinali che significherebbe ingresso diretto ai Mondiali di Basket 2014 che si terranno proprio in Spagna la prossima estate. Paradossale a dirsi ma gli azzurri devono quasi sperare che le furie rosse ci battano e accedano ai quarti di finale anche loro, così da lasciar libero un pass in più per la prossima rassegna mondiale, rendendo sufficiente un piazzamento nei primi sei posti per l’Italbasket: una volta concluse le semifinali infatti si terrà un mini torneo che sancirà le prime 8 posizioni di questo Europeo, regalando il lasciapassare per i Mondiale alla Spagna, in qualità di paese ospitante, e altre sei formazioni provenienti dal vecchio continente.

DIRETTA

 

2′ – Italia – Spagna 5 -0 – Grande stoppata di Cusin che rimanda al mittente il tentativo di schiacciata di Fernandez. Sul ribaltamento di gioco Datome metto il jumper dalla media che sbloccail risultato. Belinelli da tre ci porta subito sul +5.

5′ – Italia – Spagna 10 -5 – Parte forte il Beli che mette a segno un altro tiro dalla lunga distanza!

7′ – Italia – Spagna 13 -7 – Prima brutta notizia per Pianigiani che deve fare a meno di Datome già a quota 3 falli. Cusin continua il suo show difensivo con la terza stoppata consecutiva!

9′ – Italia – Spagna 24 -12 – Vitali e Cinciarini rispondono alla tripla di Calderon. L’Italia è in controllo e molto decisa al tiro, arrivando a più 12 dopo un tecnico fischiato proprio al play spagnolo,

Fine primo quarto Italia – Spagna 24-12 – Ottimo primo quarto per gli azzurri che difendono con intensità e mostrano grande fiducia al tiro. La Spagna è partita nervosa anche grazie alle 3 stoppate di Cusin, affannandosi in attacco non trovando il ritmo per aprire la difesa azzurra. Peccato per i tre falli di Datome che sul tabellino segna 5 punti oltre ai 10 messi a segno da Belinelli.

13′ – Italia – Spagna – 24 -21 – Parziale di 9-0 degli spagnoli che grazie alle iniziative di Llull e Mumbrù riagganciano gli azzurri. Pianigiani striglia la squadra durante il time out rea di aver perso la grinta del primo quarto.

15′ – Italia – Spagna – 28 -24 – Timidi segni di ripresa per l’Italia che sfrutta i punti di Aradori per tentare un altro allungo sugli iberici.

17′ – Italia – Spagna 28 -29 – Primo vantaggio spagnolo dopo i due liberi messi a segno da Rodriguez. Italia ancora troppo sterile in attacco per tener testa alle furie rosse.

19′ – Italia – Spagna – 35 -31 – Step back da tre di pregevolissima fattura per Alessandro Gentile che regala il +5 agli azzurri che sembrano essersi ripresi.

Fine secondo quarto – Italia – Spagna – 37 -37 – Si chiude in parità il primo tempo a Lubiana. Come contro la Croazia l’Italia va in black out per qualche minuto dopo essersi costruite splendidamente il vantaggio di +12. L’attacco, uscito Datome per 3 falli,  fa fatica a mettere punti a referto e il talento spagnolo merita piena concentrazione difensiva per tutta la partita cercando di evitare parziali pesanti come accaduto ad inizio secondo quarto. All’intervallo 10 punti per Belinelli e 9 per Gentile, per la Spagna 11 punti per Marc Gasol.

21′ – Italia – Spagna – 39-39 – Si riparte a Lubiana con due liberi messi a segno da Gasol e un gran canestro con fallo di Aradori.

22′ Italia – Spagna – 41 -42 – Si sta scaldando Marc Gasol che realizza addirittura un tiro dai 6,75 e forza successivamente il terzo fallo di Cusin.

24′ -Italia – Spagna -43 -46 – Rientra Datome che riporta un po’ di ordine in attacco. In difesa, con Cusin fuori, iniziamo a soffrire in maniera netta la forza di Gasol che tocca quota 20 punti.

27′ – Italia – Spagna – 43 -48 Italia in affanno, regna la confusione in attacco e Pianigiani è costretto a chiamare time out dopo la schiacciata indisturbata di Claver.

29′- Italia – Spagna – 43 – 52 – Continua il dominio di Gasol sotto le plance azzurre e continua il buio in attacco per l’Italia. Stiamo tirando male da 3 con percentuali intorno al 22 %. Più 9 Spagna.

Fine terzo quarto – Italia – Spagna 45- 56 – Va tutto storto in questo terzo quarto in cui Gasol la fa da padrone in maniere perentoria, per lui 26 punti totali e tanta presenza nel pitturato. Crollano le percentuali degli azzurri che sembrano anche un po’ demotivati magari già paghi della qualificazione ai quarti. Bisogna ritrovare lucidità per stare a contatto con le furie rosse altrimenti si rischia l’imbarcata.

32′ – Italia – Spagna 45 – 60 – Scappa la Spagna e lo fa utilizzando uno dei suoi punti di forza quale la transizione veloce con Rodriguez e Llull

33′ – Italia – Spagna 51 – 62 – Lampo di luce con Gentile che si inventa un gioco da quattro punti che riaccende le deboli speranze di rimonta azzurra.

35′ – Italia – Spagna 53 – 66 –  Ancora troppa confusione in attacco per l’Italia che perde due palloni consecutivi che ammazzano il mini parziale precedente. Sono 15 ad ora le palle perse dagli azzurre.

36′ – Italia – Spagna 58 -66 – Il talento dei nostri ci tieni in linea di galleggiamento, Aradori mette a segno un gioco da 3 punti che ci riporta a meno 8 dagli Spagnoli

37′ – Italia – Spagna 62 -66 – Break Italia con Aradori e Cinciarini che con 4 punti in fila ci riportano in partita a sole quattro lunghezze dalla Spagna! Intanto quarto fallo di Gasol che sfonda su Cinciarini.

39′ – Italia – Spagna 66 -68 – Aradori subisce fallo su un tiro da tre da parte di Calderon, 2/3 ai liberi e canestro di Belinelli che risponde ad una gran schiacciata di Fernandez.

40′ – Italia – Spagna 68 -70 – è un continuo botta e risposta, al lay up di Rodriguez risponde Gentile in penetrazione.

40′ – Italia – Spagna 68 -70 – Che peccato!! L’Italia ha la possibilità di impattare a 2 secondi dalla fine, Belinelli appoggia al vetro di mancina ma la palla gira sul ferro ed esce!

40′ – Italia – Spagna 70 -70 – DATOMEEE!! Canestro di Gigi Datome che porta la partita all’overtime!! Come sempre grande cuore Italia!!!

41′ – Italia – Spagna 74 -72- Si prosegue sul filo della parità, Gasol ancora in lunetta sfiora quota 30 punti, Gentile aggressivo risponde con un 2 su 2.

42′ – Italia – Spagna 72 -78 – Grande parziale dell’Italia che mette il turbo e con le penetrazioni di Aradori e Cinciarini si porta a + 6 sulla Spagna!

43′ – Italia – Spagna 72 -80 – Grandissimo Gentile che entra senza paura e mette altri due punti tra noi e gli Spagnoli, molto imprecisi ai tiri liberi!

44′ – Italia – Spagna 82 – 79 – Gran stoppata di Datome che ferma il contropiede spagnolo e si guadagna due liberi nell’azione successiva! Il tap in di Gasol riporta la Spagna a meno 3. Inizia il valzer dei tiri liberi.

FINITA! – Italia – Spagna 86 – 81 – Grande impresa dell’Italia che batte i campioni in carica della Spagna e passa al terzo posto del girone!

ITALIA – CROAZIA ORE 17,45 DIRETTA STREAMING TESTUALE QUI A SEGUIRE

STARTING FIVE SPAGNA: Fernandez, Calderon, Rubio, Claver, Gasol      All. Orenga

STARTING FIVE ITALIA: Cinciarini, Datome, Cusin, Belinelli, Aradori     all. Pianigiani

Andrea Bonfantini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *