Redazione
No Comments

Fiorentina, confermata la diagnosi: Mario Gomez out 2 mesi

Mario Gomez tornerà in campo tra 7 settimane. Confermata la diagnosi

Fiorentina, confermata la diagnosi: Mario Gomez out 2 mesi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Fiorentina, considerata da molti quella che a fine anno dovrebbe e potrebbe essere la terza forza del campionato, rischia di subire un ridimensionamento di ipotesi e pensieri in seguito a quanto accaduto durante la gara di ieri contro il Cagliari. Infatti con gli infortuni occorsi ieri a Cuadrado ma soprattutto all’attaccante tedesco Mario Gomez, la Fiorentina sembra essere un pò scoperta nel ruolo di prima punta e l’infortunio dell’ex attaccante del Bayern lascia un vuoto molto pesante.

Mario Gomez all'allenamento con la Fiorentina

Mario Gomez all’allenamento con la Fiorentina

CONFERMATA LA DIAGNOSI, DUE MESI DI STOP –  “ACF Fiorentina comunica che gli accertamenti eseguiti in data odierna al calciatore Mario Gomez hanno confermato una lesione distrattiva di II° grado del legamento collaterale mediale del ginocchio. Applicato un tutore specifico per 2 settimane, l’atleta inizierà un programma riabilitativo per la graduale ripresa dell’attività sportiva, con una prognosi complessiva di 6-7 settimane. Gli accertamenti per il calciatore Juan Cuadrado hanno confermato la lussazione acromion-claveare di II° grado con sollecitazione della capsula articolare. La prognosi per la ripresa sportiva è di 3 settimane”. Una brutta tegola dunque per Montella, che per almeno due mesi dovrà fare a meno di Mario Gomez.

ECCO CHI PUO’ ESSERE IL VICE MARIO GOMEZ!

Intanto è arrivato anche un aggiornamento per quanto riguarda le condizioni di Cuadrado, esterno destro della viola. Il colombiano si è infortunato come Mario Gomez nella gara casalinga pareggiata contro il Cagliari e ha riportato una “lussazione acromion-claveare di II° grado con sollecitazione della capsula articolare”: rimarrà out per una ventina di giorni.

Enrico Trivia

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *