Connect with us

Football

Udinese-Bologna 1-1: Di Natale recordman, Bianchi ancora a secco. Le pagelle

Pubblicato

|

Totò Di Natale con la maglia della sua Udinese

Totò Di Natale con la maglia della sua Udinese

Finisce pari tra le due compagini, ma a vincere è stata sicuramente la noia del primo tempo. Partita accesa negli ultimi venti minuti con le due reti messe a segno da Diamanti e Di Natale. Il capitano friulano brinda alla 300° presenza con la rete del pari acciuffato a 5′ dalla fine.

Le pagelle – Bologna:

Curci 6 – Para il parabile e si esalta nel primo tempo su una rovesciata ravvicinata di Totò Di Natale. Nulla può sul gol del pari, con il capitano bianconero lasciato solo davanti la porta;

Garics 5.5 – Sgroppa sulla fascia per tutti i 90′, ma non riesce ad incidere in difesa;

Antonsson 6 – Rende complicato il lavoro di Di Natale, smorza sul nascere le azioni friulane. Pilastro di difesa;

Natali 6 – Insieme al compagno appena citato marca stretto i due talenti bianconeri, Muriel viene bloccato anche se con qualche difficoltà;

Cech 5 – Non incide più di tanto, confuso nell’impostazione e troppo molle nei contrasti;

Kone 5.5 – Dopo l’eurogol della scorsa giornata ci si aspettava la magia da un momento all’altro. Nulla da segnalare, se non l’ammonizione;

Pazienza 5.5 – Primo ammonito del match, lento nell’impostazione, abile nelle chiusure;

Della Rocca 5 – Assente in mezzo al campo nella prima frazione, Pioli si salva preferendogli dal 56′ Perez 6 – Si fa saltare dal centrocampo friulano, ma sa il fatto suo sui contrasti difensivi;

Diamanti 7 – Primo tempo spento, acceso al 70′ dalla perla su punizione. Top tra i suoi. (dall’80’ Christodopoulos s.v);

Bianchi 4.5 – Impalpabile ancora una volta, non riesce a scrollarsi di dosso la pesante eredità di Gilardino (dal 72′ Cristaldo s.v);

Moscardelli 6 – La fama del web l’ha rivitalizzato, gioca, corre e si lamenta come un ventenne. Rinato.

Udinese:

Kelava 6 – Non è il portiere che abbiamo conosciuto nei preliminari di Europa League. Sicuro tra i pali, nulla può sulla punizione pregevole che dona il vantaggio ai falsinei;

Naldo 5 – L’insicuro tra i suoi, flop del match. Danilo e Domizzi devono fare lo straordinario. Guidolin si salva facendolo uscire al 72′ Maicosuel 6 cerca subito la via del gol, ma sbatte nella difesa rossoblù;

Danilo 6 – Più sicuro dei match iniziali, spazza quando è in difficoltà;

Domizzi 6 – Lavoro svolto al 100% fino al forfait per infortunio (dal 56′ Bubnjic 6 gioca la sua partita e chiude abilmente sugli attaccanti bolognesi);

Pereyra 6 – Il più attivo tra i suoi nella prima frazione, spento nella seconda;

Badu 5.5 – Prova a saltare la difesa avversaria con cucchiai a favore dei compagni avanzati, ma favorisce solo i “nemici”(dall’83 Zielinski s.v);

Allan 5 – Si fa saltare spesso e troppi facilmente, atterra tutti quando è in difficoltà;

Lazzari 5.5 – Orchestra in modo fallimentare il gioco del primo tempo, più vivo nel secondo, ma assente dalle azioni pericolose;

Gabriel Silva 6 – Corre e si sacrifica per i compagni, unico modo per farmarlo e buttarlo a terra

Muriel 5.5 – Si prende un’ammonizione stupida, non riesce ad essere del match fino all’85’ quando pennella al cento per Di Natale che sigla il pari;

Di Natale 7 – Primo tempo invisibile, sale in cattedra tra i suoi nel secondo e festeggia come si deve la 300a presenza. Finalmente torna al gol!

Luca Bucceri

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending