Andrea Sartorio
No Comments

Ufficiale: Raikkonen torna in Ferrari nel 2014

Kimi Raikkonen sarà il compagno di squadra di Alonso nel 2014. Il finlandese torna in Ferrari dopo cinque anni

Ufficiale: Raikkonen torna in Ferrari nel 2014
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Kimi is back. Ora è ufficiale; Kimi Raikkonen sarà il nuovo compagno di squadra di Fernando Alonso nella prossimo mondiale di F1. Con la Ferrari firma un biennale e torna nella scuderia di Maranello dopo cinque anni. Iceman è già stato in rosso tra il 2007 (anno in cui vinse il suo unico mondiale) e il 2009, prima di lasciare il mondo della F1 per quello dei rally. Scelta giusta e indovinata quella della Ferrari, che finalmente potrà puntare su due prime guide di alto livello. Aspettiamoci le prime polemiche e i primi sani dissidi in stile McLaren tra due caratteri così opposti come quello di Fernando e Kimi. E’ indubbio che, nel bene e nel male, ci sarà da divertirsi. Il talento di entrambi è indiscutibile e insieme potranno sicuramente migliorare le prestazioni della nuova monoposto che l’anno prossima debutta con il ritorno dei motori turbo.

Raikkonen e Alonso: i piloti 2014 della Ferrari

Raikkonen e Alonso: i piloti 2014 della Ferrari

 FERNANDO E KIMI: NUMERI DA BRIVIDO – Due personalità e due mondi così diversi (uno spagnolo e l’altro finlandese) riusciranno a convivere? Il rischio c’è, ma è certo che l’anno prossimo in Ferrari correranno due piloti esperti e di indubbio valore. I numeri parlano chiaro: 399 Gp disputati, 38 pole, 52 vittorie, 168 podi e 3 mondiali in bacheca. Bisogna tornare a vincere, ma soprattutto appassionare il popolo ferrarista e non. Due assi nella manica come Raikkonen e Alonso non li avrà nessuno nel 2014.

I NUMERI IN ROSSO DI RAIKKONEN – Il pilota classe 1979 di Espoo debutta in Ferrari nel migliore dei modi. Pole, vittoria e giro veloce in Australia nel 2007, anno di grazia per Kimi, che vincerà un entusiasmante mondiale in lotta con Massa, il debuttante Hamilton e Alonso, grazie alla sua continuità di risultati. Giunge terzo nel mondiale successivo, le cose non vanno bene nel 2009; solo cinque podi compresa la vittoria a Spa. Il curriculum in rosso di Raikkonen segnala in totale sei pole, nove vittorie e ventisei podi. L’attuale pilota della Lotus non è mai riuscito ad entrare completamente nei cuori dei tifosi della Ferrari, anche a causa del suo carattere schivo e riservato. Non ha mai amato la folla, l’invadenza dei media e lo stress del circus della F1, ma i risultati sono dalla sua parte. Raikkonen, al suo debutto nel 2007 con la scuderia di Maranello vince subito il mondiale ed è tra l’altro l’ultimo ad aver vinto in Ferrari. Nemmeno Schumacher riuscì a vincere nel 1996 quando iniziò la sua avventura.

Andrea Sartorio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *