Redazione
No Comments

La Juve cambia: fuori Pirlo dentro Xabi Alonso e Nainggolan

La Juventus pensa ad una rivoluzione a centrocampo: via pirlo, dentro Nainggolan per gennaio e a giugno a parametro zero si cercherà di arrivare a Xabi Alonso

La Juve cambia: fuori Pirlo dentro Xabi Alonso e Nainggolan
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Nainngolan possibile sostituto di Pirlo?

Nainngolan possibile sostituto di Pirlo?

La stagione è appena iniziata ma già è tempo di scelte importanti per la società bianconera. Il contratto di uno dei pilastri della Juventus di Conte, Andrea Pirlo, è in scadenza per il prossimo giugno e trattandosi di un fuoriclasse si, ma di 34 anni compiuti, Marotta e compagni dovranno decidere se proseguire con il talento bresciano oppure cercare di cambiare volto al centrocampo con innesti più giovani. I giocatori che potrebbero sostituire il regista potrebbero essere Nainggolan dal Cagliari e Xabi Alonso, che arriverebbe a giugno a parametro zero in una operazione stile Pirlo dal Milan.

PIRLO SI, PIRLO NO – Perchè Conte dovrebbe privarsi del suo fulcro di gioco? Pirlo è un fuoriclasse di dimensione mondiale, con una capacità di stare in campo che gli permette di far correre il pallone e la squadra avversaria, ma ci sono dei punti che fanno pensare la dirigenza bianconera sulla sua permanenza o no. Innanzitutto Pirlo vorrà l’ultimo contratto della sua carriera e difficilmente accetterà un rinnovo annuale con il pericolo di trovarsi l’anno successivo ancora in scadenza e con un anno in più dietro le spalle e viceversa la Juventus non si fida delle qualità atletiche di Andrea nell’anno post-mondiale. Altro punto importante è che nell’anno passato Pirlo è stato spesso marcato a uomo e ha dimostrato specie nella partita con il Bayern di subire l’uomo che lo pressa non avendo più la brillantezza fisica di una volta e questo ha reso la squadra lenta e prevedibile in alcuni casi. Perchè la Juve dovrebbe tenerlo invece? Semplicemente perchè questa Juve, questa squadra di Conte, è nata con Pirlo, che sia il 4-3-3 che sia il 3-5-2, lui è stato la catena di montaggio di un meccanismo perfetto, perlomeno in Italia e specie nel primo scudetto vinto, l’impronta del bresciano è stata fondamentale, venendo la Juve da due stagioni disastrose e con molti giocatori da rivalutare.

ECCO I SOSTITUTI – L’addio a pirlo potrebbe scatenare una rivoluzione a centrocampo. Insostituibili Vidal e Pogba, dovrebbe restare anche Marchisio, a gennaio dovrebbe arrivare Nainggolan dal Cagliari, giocatore trattato pesantemente negli ultimi giorni di mercato ma che è stato trattenuto da Cellino per non indebolire la squadra che cercherà da ora alla riapertura della sessione invernale di racimolare più punti possibile per ottenere la salvezza. Il presidente sardo ha anche dichiarato che la Juventus avrà una corsia privilegiata qualora decidesse di venderlo e quindi a Gennaio o più tardi a Giugno il giocatore ha molte probabilità di vestire bianconero. L’altro giocatore che potrebbe rinsaldare il centrocampo è Xabi Alonso e qui si tratta del sostituto naturale di Pirlo, con ancora un’età giusta, 31 anni e soprattutto un cartellino gratuito dato che è in scadenza a Giugno e il Real Madrid non sembra volerglielo rinnovare avendo in rosa gente del calibro di Modric, Khedira e Casemiro molto più giovani dello spagnolo e assolutamente in rampa di lancio nello scacchiere tattico di Carlo Ancelotti. La juve con questi due innestiti si ritroverà una linea mediana comunque fantastica, orfana di Pirlo ma con in più nel motore il regista della nazionale spagnola 3 anni più giovane e quel Nainggolan che potrà sostituire a turno tutti gli interpreti del centrocampo bianconero. Non resta che aspettare se sarà un puzzle ad incastro oppure se si continuerà con la strada vecchia e vincente.

Gaetano Raele

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *