Andrea Sartorio
No Comments

Massa dà l’addio: Raikkonen, Hulkenberg o Di Resta in Ferrari

Il brasiliano lascerà la Ferrari a fine stagione. Raikkonen sempre più vicino al ritorno?

Massa dà l’addio: Raikkonen, Hulkenberg o Di Resta in Ferrari
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Era nell’aria da tempo, ma ora è ufficiale: Felipe Massa lascia la Ferrari dopo otto stagioni. Ad annunciarlo è lo stesso pilota brasiliano che tramite Twitter ringrazia tutti per la fantastica esperienza con la scuderia di Maranello. Decisione saggia e giusta per entrambi, perché Massa da dopo il terribile incidente all’Hungaroring del 2009 non è più riuscito ad esprimersi al massimo come nelle precedenti stagioni e con un nuovo team può trovare nuovi stimoli per fare meglio. Ma è soprattutto una grande occasione per la Ferrari, perché dopo vent’anni, se arriva com’è probabile

Kimi Raikkonen, pilota 2013 della Lotus

Kimi Raikkonen, pilota 2013 della Lotus

Kimi Raikkonen, può avere due piloti forti e competitivi. Entrambi lotteranno per il titolo e sarà un bene soprattutto per i tanti tifosi della rossa, che vivranno con più emozione le corse, perché sarà inevitabile che due prime guide come Kimi e Fernando avranno talvolta degli screzi, ma nello sport è lecito e positivo un po’ di sana competizione.

I NUMERI IN ROSSO DI FELIPE – Felipe Massa debutta in Ferrari nel GP del Bahrein del 2006 con un nono posto. Primo podio qualche settimana più tardi nel GP d’Europa al Nurburgring. Fin all’ultimo appuntamento di questa stagione in Italia, il pilota di San Paolo ha disputato centotrentadue GP in Ferrari caratterizzate da undici vittorie (l’ultima in Brasile nel 2008), trentasei podi (l’ultimo quest’anno in Spagna) e quattordici pole (sempre a San Paolo nel 2008). Il dispiacere per aver perso il mondiale 2008 per un punto su Hamilton all’ultima curva è ancora forte per Massa. E’ stato il campionato migliore per il classe 1982 brasiliano, che aveva timbrato sei vittorie e nove podi. Da lì in poi arrivano solo delusioni, dopo il drammatico incidente del 2009 in Ungheria, le prestazioni di Massa crollano e sono troppo altalenanti: solo nove podi dal 2009 a oggi.

RAIKKONEN, HULKENBERG O DI RESTA? – Ora spetta alla Ferrari scegliere una perfetta spalla per Alonso. Raikkonen, come già ricordato è in pole e sarebbe la scelta giusta. Occhio però ai promettenti Hulkenberg e Di Resta, entrambi giunti a 51 GP in F1, sarebbero due rischi, ma certamente sono piloti molto motivati.

Andrea Sartorio

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *