Antonio Casu
No Comments

Francesco Totti e la Roma, storia di un amore senza fine

L'annuncio ufficiale potrebbe arrivare in occasione del derby del 22 settembre. Firmerà un biennale, ma ballano ancora 700mila euro

Francesco Totti e la Roma, storia di un amore senza fine
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Totti De RossiFrancesco Totti e la Roma, storia di un amore senza fine. In casa giallorossa la situazione più importante da risolvere nelle prossime settimane è il rinnovo del contratto della sua bandiera, in scadenza nel giugno 2014. Il numero 10, elogiato a più riprese negli ultimi giorni da mister Garcia, chiede un biennale da 3,5 milioni a stagione, la dirigenza ne offre al momento 700mila in meno, ma la buona riuscita dell’operazione non è in discussione. Lo stipendio potrebbe essere ammortizzato dal club attraverso l’inserimento di qualche sponsor, soluzione che non entusiasma lo staff di Totti.

GLI ALTRI NODI – Oltre all’ingaggio c’è da chiarire la questione legata ai diritti di immagine, che resteranno presumibilmente di proprietà del calciatore, pronto a siglare un nuovo accordo in esclusiva con la Nike. Sintonia piena invece sul suo futuro da dirigente: il quinquennale da 600mila euro firmato ai tempi della presidenza Sensi sarà confermato, l’incarico sarà principalmente da ambasciatore della squadra. Ufficialità e annuncio dell’accordo arriveranno forse il 22 settembre, in occasione della sfida di campionato contro la Lazio, oppure il 27, nel giorno del suo compleanno.

UNA NUOVA SFIDA – Il rinnovo del contratto dell’attaccante non è solo un premio per una carriera straordinaria, ma la blindatura di un giocatore che ancora oggi, dopo vent’anni,  è guida carismatica della squadra e simbolo della fede dei tifosi verso i colori giallorossi. Giocherà per essere protagonista, non per fare la comparsa, con l’obiettivo di vincere ancora qualcosa per impreziosire ulteriormente un palmarès straordinario. Nonostante i tanti infortuni subiti e le 37 candeline che spegnerà tra meno di venti giorni , Francesco Totti gode di una condizione atletica degna di un ragazzino di vent’anni e non risente di alcuna sindrome d’appagamento. Continuerà a vestire la maglia della Roma e la fascia da capitano come ha sempre fatto, per portare in alto la squadra e mandare in visibilio i tifosi, desiderosi di nuovi successi dopo i primi anni difficili della nuova era americana.

Antonio Casu

twitter:@antoniocasu_

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *