Redazione
No Comments

Finisce l’avventura di Flavia Pennetta agli Us Open

La Pennetta battuta dalla bielorussa Azarenka per 2 set a zero ma esce a testa alta dimostrandosi per un set, all’altezza della numero due al mondo

Finisce l’avventura di Flavia Pennetta agli Us Open
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

pennettaIl sogno si è fermato quasi sul più bello. Victoria Azarenka infatti ha avuto la meglio su Flavia Pennetta per 2 set a zero (6-4, 6-2) nelle semifinali femminili degli Us Open. Finisce così l’avventura a Flushing Meadows dell’azzurra che però, contro ogni pronostico, almeno per un set, se le è giocata alla pari contro la numero due al mondo. Ed è stato proprio il set della svolta, purtroppo in negativo per l’azzurra. Flavia era riuscita a procurarsi una palla per il 5-4 ma quel punto non è riuscita a metterlo a segno facendo comunque capire all’Azarenka che avrebbe dovuto impegnarsi per arrivare in finale agli Us Open, per il secondo anno consecutivo.

Da quel momento in poi è cambiato tutto l’andamento del match e la bielorussa ha dimostrato a tutti di cosa è capace e il motivo per il quale è considerata la seconda più forte al mondo, concedendo sempre meno alla brindisina. La Pennetta però non ha da recriminare quasi nulla, a parte forse qualche servizio, perché ha dato davvero tutto sul campo. Non dimentichiamoci che le posizioni di differenza nel ranking mondiale tra le due, prima del match, erano 81 e che la bielorussa ha sette anni in meno rispetto alla nostra connazionale, reduce anche da un infortunio al polso che rischiava di compromettere seriamente il suo rendimento in campo.

Flavia Pennetta quindi torna da New York a testa alta e con la soddisfazione di aver guadagnato il 31esimo posto nel ranking WTA e con la consapevolezza di poter tornare ai livelli che le hanno permesso di entrare nella top ten del ranking nel 2009, prima italiana nella storia a riuscire in questa impresa. Ora Azarenka affronterà in finale Serena Williams che ha battuto Li Na con il punteggio di 6-0, 6-3.

Arianna Scarozza

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *