Primaldo De Rinaldis
No Comments

Conte e Buffon sicuri di Prandelli: con lui anche dopo i Mondiali

Arrivano all'unisono le risposte dei due assi bianconeri. Entrambi certi delle potenzialità del tecnico bresciano

Conte e Buffon sicuri di Prandelli: con lui anche dopo i Mondiali
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Antonio Conte

Antonio Conte

Conte: ”Io Alla guida della Nazionale? Qualcuno non mi vuole alla Juve”. Questa la risposta dell’allenatore leccese – da Nyon, per il forum sugli allenatori- all’idea di vederlo come CT dopo l’addio di Prandelli alla fine dei Mondiali.

Il mister bianconero ci scherza su, queste le sue dichiarazioni: ”Penso che qualcuno mi voglia mandar via dalla Juventus, e successivamente passando a un tono più serio spiega come Prandelli sia l’uomo giusto per l’Italia: ”Per me la nazionale è guidata dall’uomo giusto al posto giusto, non so quel che succederà dopo il Mondiale in Brasile”. Parole giunte dopo le esternazioni nella giornata di ieri da parte dell’attuale ct Cesare Prandelli, che aveva ipotizzato un suo possibile addio.

Conte ci tiene a precisare inoltre di avere un contratto con la Juventus e di volerlo rispettare: ”Per quanto mi riguarda, ho un contratto con la Juve e sono felicissimo a Torino”. Dunque un Antonio deciso e determinato a proseguire la sua avventura sotto la Mole, desideroso di portare sempre più in alto la Juventus. E’ partito ufficalmente il toto allenatori, e fino al prossimo anno la caccia al nuovo Ct sarà serrata.

Buffon: ”Conte non ha abdicato”

A due passi dal primato azzurro, che arriverà contro la Repubblica Ceca allo Juventus Stadium, raggiungendo Cannavaro in vetta alla classifica delle presenze in Nazonale, il portierone italiano ha parlato a 360° della situazione attuale che si vive a Coverciano e della Juventus. In conferenza stampa, affronta il tema caldo del possibile addio del Ct Prandelli: “Quello del ct della nazionale dopo i Mondiali è un non problema – Avverto un’ansia imtempestiva. Non credo che Conte abbia abdicato – ha aggiunto”. E poi su un possibile scambio di panchine dice: ”Prandelli alla Juve? Per le sue capacità merita un grande club, ma sono in imbarazzo“. Dunque un Buffon chiaro e determinato a far calmare le acque, in vista di due impegni importantissimi per assicurarsi la partecipazione al prossimo mondiale.

Inoltre spende parole dolci per la propria squadra di club: ”Stiamo proseguendo nel nostro percorso di crescita, grazie al nostro allenatore, alla nostra dedizione e al lavoro della società sul mercato”.

Primaldo De Rinaldis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *