Redazione
No Comments

Napoli: la mano di Benitez e il colpo mancato

Il Napoli ha mostrato fin da subito una maggiore potenza offensiva con una maggiore produzione di gioco ma forse sarebbe servito un difensore.

Napoli: la mano di Benitez e il colpo mancato
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

LA MANO DI BENITEZ – E’ un Napoli davvero diverso rispetto a quello passato. Il cambio di allenatore ha portato una ventata nuova sotto le pendici del Vesuvio. Con l’arrivo di Benitez il Napoli ha anche cambiato modulo passando dal 3-5-2 di Mazzarri ad un 4-2-3-1. Con questo modulo la forza del Napoli in attacco sembra per ora devastante, soprattutto con un Hamsik così. Il gioco oltre a essere più offensivo è anche più vivace, spettacolare e resta maggiormente in mano ai partenopei nel corso delle partite. Insomma il lavoro e lo stile di Benitez in questo Napoli si vede, all’Inter aveva fallito perchè non gli avevano comprato i giocatori giusti per il suo modulo.

IL MERCATO ESTIVO – Molto merito del buon lavoro svolto fin qui da Benitez va dato sicuramente al presidente De Laurentiis e al direttore sportivo Bigon, in quanto hanno saputo dare al proprio allenatore i giocatori giusti per il suo modo di giocare. Vedi infatti gli acquisti di Callejon e Mertens, ma anche il rilancio di Insigne e la posizione di Hamsik più vicina alla porta. Il Matador è stato sostituito subito in maniera esemplare con l’arrivo di Higuain dal Real Madrid, e anche il giovane colombiano Duvan Zapata sembra essere un acquisto intelligente e di prospettiva. In aggiunta sono arrivati alcuni uomini di fiducia e già allenati da Benitez come Reina e Raul Albiol.

IL COLPO MANCATO IN DIFESA – Dicevamo appunto dell’arrivo di Albiol in difesa, un acquisto importante. Ma forse è proprio questo il reparto che pare più debole, e in molti sostengono che il Napoli, che a lungo ha inseguito vari difensori senza centrare nessun obiettivo, avrebbe dovuto rinforzarsi con Skrtel per esempio, date anche le partenze di Campagnaro e Gamberini e i non certo convincenti Fernandez e Uvini. Perchè è vero che la difesa è a 4 e non più a 3 ma i terzini degli azzurri sono molto offensivi e molto probabilmente sarebbe servito un centrale di livello internazionale da affiancare ad Albiol.

Enrico Trivia

Gonzalo Higuain con la maglia del Napoli

Gonzalo Higuain con la maglia del Napoli

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *