Redazione

Indistruttibile Rafa! settima finale a Roma per Nadal

Indistruttibile Rafa! settima finale a Roma per Nadal
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

ROMA, 19 MAGGIO – Esistono anche i campioni indistruttibili nel Tennis e uno di questi è “Super Rafa” che dopo 1 ora e 26’ di gioco vince il derby spagnolo con David Ferrer raggiungendo la finale agli Internazional.
“Dovrò correre molto contro David” : così Nadal aveva presentato la semifinale che lo vedeva opposto al connazionale numero sei del mondo David Ferrer. Il Re della terra rossa soffre l’inizio del valenciano che spinge molto da fondo campo e deve annullare 7 palle break nel suo primo turno di servizio (game infinito terminato in favore del mancino di Maiorca dopo 19 minuti di battaglia da fondo campo).La tattica di Ferrer è quella di picchiare forte sul rovescio di Nadal per poi sorprenderlo in lungo linea; Rafa lascia sempre scoperta la porzione di campo sulla sua sinistra per esplodere il suo diritto in rotazione top spin, David lo sa e cerca di spingere il rivale verso la parte destra del terreno di gioco per poi accelerare sul lungo linea. Riesce a strappare il servizio del maiorchino al quinto gioco, ma non gli basta per costruire un vantaggio significativo, Rafa restituisce il break subito nel game successivo e prolunga il set fino al tie break dove gioca con regolarità impressionante portando a casa il primo set.

La capacità di questo stra

Indistruttibileordinario campione è quella di rimanere aggrappato al game senza perdere il punto decisivo, quello che permetterebbe all’avversario di strappargli il servizio. Nonostante un Ferrer tatticamente perfetto, il valenciano si allena quotidianamente con Nadal e sa come evitare le accelerazioni in rotazione del numero 3 del mondo, il match si è mantenuto su altissimi livelli solo nel primo parziale; un conto è sapere i punti deboli dell’avversario, un altro è riuscire a mettere in pratica la tattica che si è scelto di seguire con il proprio coach. La forza mentale che lo contraddistingue nel circuito ATP fa la differenza per Rafa, che domina la seconda partita chiudendo con un comodo 6-0. Troppo esausto il suo connazionale per cercare di reagire anche dal punto di vista fisico visto che per tutto il primo set si è viaggiato con un numero elevato di scambi per ciascun punto giocato.

E’ la settima finale agli internazionali per Super Rafa, che stasera seguirà con un certo interesse l’altra semifinale tra Federer e Djokovic. Se dovesse vincere il primo, ecco l’opportunità di rivalersi su colui che a Madrid gli ha sottratto la seconda posizione del Ranking ATP..Re permettendo.

Daniele Maimone

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *