Redazione

Verona cinico, Varese poco concreto: i gialloblu vincono 3-0 e continuano a sognare

Verona cinico, Varese poco concreto: i gialloblu vincono 3-0 e continuano a sognare
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

VERONA, 19 MAGGIO – Due colpi verso le grandi per dimostrare di essere ancora vivi: è questo il resoconto dell’anticipo della quarantunesima giornata di Serie Bwin giocato al Bentegodi di Verona e vinto dai padroni di casa contro un Varese in partita solo a sprazzi. La squadra di Maran si rende pericolosa soltanto all’inizio e fra i gol di Maietta e Ferrari con attacchi pressanti ma poco incisivi. Gode Verona, squadra e città che sperano ancora in una promozione diretta in Serie A: la compagine di Mandorlini ha disputato un’ottima partita mantenendo fra le proprie mani in modo saldo il pallino del gioco per gran parte dell’incontro.

LA PARTITA:
Le squadre in campo si equivalgono sin dai primi minuti di gioco e la partita è vivace con azioni che fioccano da ambo i lati. Prima i lombardi si fanno vedere con Rivas, poi gli scaligeri si rendono pericolosi con Ferrari tutto solo in area che però si fa riprendere dalla tempestiva uscita di Bressan. Al 43′ ecco il gol del vantaggio: coast to coast di Maietta che dopo questa sgroppata di 50 metri scarica un bolide alle spalle di Bressan che lascia di stucco tutti i presenti. Un gol del genere l’aveva già messo a segno, un replay non guasta mai. Nella ripresa spinge di più il Verona e al 60′ è Halfredsson a impegnare con un diagonale Bressan che si rifugia in corner con i pugni. La squadra ospite cercando di pareggiare lascia ampi varchi e l’Hellas ne approfitta per chiudere la partita con Ferrari che al limite dell’area si smarca e fulmina Bressan con un preciso diagonale. All’89’ Cacciat0re stende Bjelanovic in area e Gomez cala il tris dal dischetto dopo che Pinzani aveva decretato il calcio di rigore. Chapeau a questo Verona, squadra cinica, spietata e terribilmente concreta.

IL TABELLINO:
HELLAS VERONA – VARESE  3-0
HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Cangi, Ceccarelli (58′ Mareco), Maietta, Scaglia; Jorginho, Tachtsidis, Hallfredsson; Berrettoni (74′ D’Alessandro), Ferrari (84′ Bjelanovic), Gomez. All.: Mandorlini.
VARESE (4-4-2): Bressan; Pucino, Terlizzi, Troest, Cacciatore; Rivas (74′ Martinetti), Kurtic, Grillo, Zecchin; Granoche (55′ De Luca), Neto Pereira (66′ Neto Pereira). All.: Maran.
Arbitro: Pinzani di Empoli.
Marcatori: 43′ Maietta, 79′ Ferrari, 89′ (rig.) Gomez.
Ammoniti: Gomez, Granoche, Cacciatore (2).
Espulsi: All’88’ Cacciatore per somma d’ammonizioni.
Note: Recupero: 2’+4′.

Nicolò Bonazzi

Share Button

One Response to Verona cinico, Varese poco concreto: i gialloblu vincono 3-0 e continuano a sognare

  1. giangi 20 maggio 2012 at 10:24

    il verona andrà in serie a squadra quadrata e cinica .

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *