Nicoletta Pezzino
No Comments

Calciomercato Milan: Balo-Matri-Kakà va bene ma manca un difensore

Chiuso il mercato, è tempo di tirare le somme. Matri e Kakà possono rivelarsi utili alla causa rossonera ma la difesa, vero problema del Diavolo, non è stata colmata

Calciomercato Milan: Balo-Matri-Kakà va bene ma manca un difensore
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Calciomercato Milan - Alessandro Matri è il nuovo attaccante del Milan

Alessandro Matri è il nuovo attaccante del Milan

Come accade già da alcuni anni, quello del Milan è stato un mercato difficile da progettare complici i giocatori in esubero da piazzare altrove, la situazione economica in cui versano le nostre società calcistiche e le incertezze dovute ad un preliminare di Champions che bisognava superare innanzitutto per ragioni di prestigio e poi, aspetto non di poco conto oggi giorno, per una questione legata agli introiti derivanti dal passaggio del turno.

RITORNI DI FIAMMA – La qualificazione all’Europa che conta ha portato a Massimiliano Allegri due rinforzi: Alessandro Matri, dopo averlo richiesto per tanto tempo, e Ricardo Kakà. Il primo, dopo l’esperienze a Cagliari e alla Juventus, ha fatto ritorno al Milan dove ha vestito la maglia rossonera nelle giovanili. L’acquisto del nuovo numero 9 può apparire senza una minima logica, vista la folta concorrenza in attacco, ma ce l’ha eccome: nell’ultimo anno il Milan ha fatto affidamento prima sui gol del semi-sconosciuto El Shaarawy che si è imposto nel nostro calcio segnando 14 gol solo nel girone d’andata e poi su Balotelli, ma la coppia made Italy non può bastare per affrontare campionato, Europa e Coppa Italia. Giampaolo Pazzini è fermo ai box e l’arrivo di Matri ha fatto ipotizzare che lo stop possa essere più lungo del previsto, Niang è ancora in attesa del suo primo gol in serie A e Robinho, tra una saudade e l’altra, non offre garanzie continue. Kakà è il colpo ad effetto di Adriano Galliani, l’acquisto che riscaldato i cuori dei tifosi (gli orfani di Kakà come li ha definiti lo stesso a.d.) che hanno affollato ieri pomeriggio la sede in Via Turati in attesa della firma sul contratto del brasiliano. Al Milan serviva un trequartista nel nuovo 4-3-1-2 e allo stato attuale Kakà, con tutti i dubbi legati alla condizione fisica, è l’unico giocatore in grado di ricoprire quel ruolo nel nuovo modulo di memoria ancelottiana. Saponara avrà tutto il tempo di crescere ed imparare insieme al suo idolo, in attesa di Honda che arriverà a gennaio.

QUESTIONE DIFENSORE –Il campionato lo vince chi ha la miglior difesa” aveva affermato a marzo Galliani. Vero. Prendendo come riferimento la classifica finale dello scorso campionato è possibile constatare come la Juventus abbia vinto lo scudetto subendo solo 24 reti, nessuna squadra ha fatto meglio dei bianconeri. Le amnesie mostrate nella prima di campionato contro il Verona e nel preliminare sembravano aver costituito un campanello d’allarme per il Diavolo e l’acquisto di un giocatore difensivo era di vitale importanza. Ma non è arrivato nessuno nella giornata di ieri anche se il Milan c’ha provato. Ha tentato di prendere Davide Astori, un altro pallino del mister toscano, ma il muro eretto da Cellino è stato insormontabile. All’ultimo i rossoneri hanno tentato con il Napoli uno scambio Zaccardo-Cannavaro, ma i partenopei hanno ritenuto il loro capitano ancora importante per la squadra nonostante le panchine con l’arrivo di Benitez.

A questo punto ad Allegri non spetterà altro che aggiustare le lacune difensive dei suoi uomini, obiettivo che comunque il Milan ritiene di poter raggiungere con gli stessi giocatori che ha già in squadra perché  se vogliamo riprendere le statistiche dell’anno prima, la coppia Mexes-Zapata ha subito solo 12 gol rispetto ai 27 dell’andata.

Nicoletta Pezzino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *