Simone Gianfriddo
No Comments

Ligue 1, 4a giornata: Rivière regala la vetta al Monaco

L'attaccante del Monaco regala la vittoria alla squadra di Ranieri che batte in casa il Marsiglia e lo scavalca in classifica raggiungendo a quota 10 punti la vetta solitaria. Il 18enne Rabiot eroe del PSG brutto ma vincente.

Ligue 1, 4a giornata: Rivière regala la vetta al Monaco
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Nel big match del Velodrome il Monaco di Ranieri vince 2 a 1 raggiungendo la vetta solitaria della classifica a quota 10 punti. Vantaggio del Marsiglia, ma Falcao e Rivière ribaltano il risultato. Per i padroni di casa prima sconfitta stagionale. PSG soffre ma vince contro la neo promossa Guigamp.

RISULTATI E MARCATORI

MARSIGLIA MONACO 1-2 [ Mendes 43′(Ma), Falcao 47′ (Mo), Riviere 79′ (Mo)]- Big match al Vèlodrome di Marsiglia con i padroni di casa a punteggio pieno che cercano di continuare la serie positiva contro un Monaco reduce da un pareggio casalingo contro il Tolosa. Primo tempo che inizia con un’azione pericolosa dei monegaschi dopo 2′. Primi minuti caratterizzati anche da due infortuni, uno per parte, con al 7′ Diawara sostituito da Mendes per il Marsiglia, mentre al 9′ esce Toulalan sostituito dal giovane Jessey Pi. Le due squadre  si rendono  pericolose e i padroni di casa hanno sul finale del tempo due limpide occasioni da rete con Gignac il cui tiro va fuori di pochissimo, e Andre Ayew che 10′ dopo calcia di poco a lato. Questo è il preludio al goal che arriva al 44′ grazie al colpo di testa di Lucas Mendes su calcio d’angolo e che momentaneamente porta il Marsiglia a punteggio pieno. Nel secondo tempo però la musica cambia e gli ospiti pareggiano con il bomber Falcao al 47′,alla  terza rete in campionato, il quale sfrutta un errore di marcatura proprio dell’autore del vantaggio Mendes. Il Marsiglia cerca subito di reagire e al 52′ Ayew colpisce un palo clamoroso mentre dieci minuti dopo il numero di legni colpiti viene eguagliato dal Monaco con Kurzawa sugli sviluppi di un angolo. Ranieri tenta la carta Rivière che sostituisce l’acciaccato Falcao bombardato dai fischi dei tifosi marsigliesi. Proprio l’ex Tolosa e capocannoniere del campionato al 79′, su assist meraviglioso di Joao Moutinho, brucia in velocità ancora Mendes e batte Mandanda realizzando la sua 5a rete in Ligue 1. Il Marsiglia cerca di riversarsi in attacco ma non trova il pareggio: il Monaco vince e supera proprio gli avversari in classifica raggiungendo quota 10 punti e la testa solitaria del campionato.

EVIAN-LIONE 2-1 [8′ e 34′ Berigaud (E), 50′ Ferri (L)] –  L’Evian ottiene la prima vittoria in campionato contro  il Lione di Garde: padroni di casa in vantaggio dopo otto minuti con la botta di destro di Berigaud, che siglerà la personale doppietta dopo le mezzora al 34′. A inizio ripresa Ferri riapre  la gara con una bella conclusione da fuori area, inutile però ai fini del risultato finale. Seconda sconfitta consecutiva per il Lione che non riesce a trovare la brillantezza delle prime giornate.

PSG-GUINGAMP 2-0 [90′ Rabiot, 93′ Ibrahimovic] -Vittoria sofferta per il PSG di Blanc  che non riesce a convincere e soffre tantissimo contro la neo promossa Guingamp, capace per buona parte del match di affrontare a viso aperto i padroni di casa. Ospiti che si presentano con un 4-3-3 a proiezione offensiva ad indicare la volontà di non barricarsi in difesa contro i parigini, i quali schierano dall’inizio Ibra-Cavani-Lavezzi con Pastore in mediana e con Verratti ancora in panchina sostituito da Thiago Motta. Pronti via e  Ibra va vicino alla rete al 2′  con una punizione al limite dell’aria che colpisce il palo. PSG che per il resto del tempo attacca in maniera confusa e poco concreta affidandosi a lanci lunghi che non portano a nessun pericolo. Solo Lavezzi cerca di creare qualche scompiglio agli avversari con diverse azionali personali ma senza trovare fortuna. Nella ripresa il tema tattico non cambia e gli uomini di Blanc continuano a non rendersi pericolosi così che lo stesso tecnico francese decide di sostituire Lavezzi e un pessimo Pastore fischiatissimo da pubblico del Parco dei Principi per far entrare Lucas e Robiol. Cambi che risulteranno decisivi e che portano nuovo vigore alla squadra che si rende  pericolosa con Ibra-Cavani e Thiago Motta. Ma nel momento di massimo dominio parigino , i bretoni vanno vicino al vantaggio con Yatabarè, autore tra l’altro di tre gol in tre partite,  che a tu per tu con Sirigu si lascia ipnotizzare dal portiere ex Palermo  autore di  un intervento sensazionale. Ma nel finale di gara il 18enne Rabiot  porta in vantaggio i campioni di Francia quando al 91′ è lesto in mischia a mettere dentro su una respinta di Samassa. La festa del PSG si completa un minuto più tardi, con Ibrahimovic che in contropiede, di forza e fisico, segna il 2-0, siglando il suo primo gol stagionale in Ligue 1. Vittoria che comunque non toglie i dubbi sulla squadra di Blanc.

Adrien Rabiot, eroe della vittoria del PSG  per la 4a giornata di Ligue 1

Adrien Rabiot, eroe della vittoria del PSG  per la 4a giornata di Ligue 1

BASTIA-TOLOSA 2-1 [43′ Keseru (B), 57′ Braithwaite (T), 67′ Romaric (B)] – Padroni di casa vittoriosi nonostante l’inferiorità numerica per più di metà gara. E’ stato al 37′, infatti, che la formazione corsa è rimasta in dieci per l’espulsione di Palmieri dopo un fallaccio su Trejo. Al 43′, però,arriva  il vantaggio  del Bastia firmato  da Keseru,  mentre  al 57′  il Tolosa  pareggia con Braithwaite, ma Romaric al 67′  sigla la rete del definitivo 2-1.

LORIENT-VALENCIENNES 1-0 [14′ Aboubakar (L)] E’ stato sufficiente un goal dopo 14 minuti, messo a segno da Aboubakar, al Lorient per superare il Valenciennes. Ospiti in dieci dopo la seconda ammonizione rimediata da Mater nel finale di gara.

REIMS-NANTES 0-0 – Partita complicata per il Nantes in quel di Reims. I canarini  hanno costruito le migliori occasioni da goal, in particolare con Djordjevic nella ripresa. Alla fine, però, il pareggio  è apparso tutto sommato quello più giusto.

RENNES-LILLE 0-0 – Match molto atteso quello tra Rennes e Lille con entrambe le formazioni in scia delle big del campionato. Partita che però si rivela priva di molte emozioni con le due squadre che si annullano a vicenda decretando un pareggio privo di reti.

SOCHAUX-AJACCIO 0-0 Altro pareggio senza reti quello tra Sochaux e Ajaccio con i padroni di casa in cerca  della prima vittoria stagionale  ma la squadra di Ravanelli non si è fatta sorprendere.  Un punto che permette, comunque, al Sochaux di non essere più da solo in coda alla classifica ma di agguantare il Tolosa.

ST. ETIENNE-BORDEAUX 2-1  
[7′ Hamouma (S), 50′ Perrin (S), 90′ Obraniak (B)] – Si riscatta il Saint Etienne dopo la sconfitta di Lille e  soffrendo  nel finale vince contro il Bordeux, trovando la terza vittoria in campionato. Sblocca Hamouma, raddoppia Perrin ad inizio ripresa: la reazione degli ospiti tarda ad arrivare e si concretizza solo a tempo scaduto con un guizzo di Obraniak, che non servirà a portare punti.

NIZZA-MONTPELLIER 2-2 (17′ Kolodziejczak(N), 34′ Camara (M) , 42′ Eysseric (N), 52′ Tiéné (M) – Partita piena di emozioni tra Nizza e Montpellier, con i padroni di casa in vantaggio due volte ma sempre raggiunti dagli ospiti. Entrambe le squadre a quota 5 punti.

Simone Gianfriddo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *