Redazione
No Comments

Serie B: Cesena ed Empoli prime in attesa del posticipo

Sei pareggi una vittoria interna e tre esterne nella seconda giornata di Serie B, sospesa Carpi-Padova

Serie B: Cesena ed Empoli prime in attesa del posticipo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Si è giocata ieri la seconda giornata della Serie B 2013/2014, aspettando il posticipo del lunedì fra Trapani e Pescara si portano in vetta a punteggio pieno Empoli e Cesena grazie a due successi in trasferta tutti e due per due ad uno.

L’ANTICIPO La giornata si era aperta al Piola di Novara,dove i padroni di casa reduci dalla sconfitta di Avellino ospitavano la compagine toscana del Siena reduce dal roboante 5 a 2 contro il Crotone. Partita dalle mille emozioni che si è decisa al 96esimo grazie all’incornata di testa del centravanti novarese Comi, in precedenza Pulzetti aveva risposto al vantaggio piemontese di Lazzari.

PALERMO-EMPOLI 1-2 Il big match della giornata andava in scena al Barbera di Palermo dove i rosanero di Gattuso ospitavano l’Empoli di mister Sarri. Gara vivace che ha visto i toscani portarsi in vantaggio al 15esimo con un bel destro di Tavano, al ventisettesimo il giovane rosanero N’Goyi si faceva espellere lasciando la propria squadra in 10 che riusciva però a pareggiare due minuti dopo con il capitano Hernandez; nella ripresa ci pensava l’ex Maccarone a regalare la vittoria ai toscani con un colpo di testa al 67esimo. Per i toscani seconda vittoria in due gare, per i rosanero invece un solo punto in due giornate.

CROTONE-CESENA 1-2 Allo Scida di Crotone si affrontavano i rossoblu di casa reduci dal 2 a 5 di Siena e il Cesena reduce dalla vittoria sul Varese. La gara veniva sbloccata dal crotonese Torromino con un gran sinistro al nono, il Cesena riusciva a pareggiare con Rodriguez al 51esimo e a portare a casa i 3 punti grazie ad un autogol di Ligi all’82esimo. Per i romagnoli seconda vittoria, seconda sconfitta invece per i calabresi che restano a zero punti.

JUVE STABIA-SPEZIA 1-2 Al Menti di Castellamare c’erano di fronte i padroni di casa della Juve Stabia e lo Spezia di mister Stroppa. Gli spezzini si portavano subito in vantaggio con la prima rete di Ebagua , ma venivano subito raggiunti dalle vespe campane col bel gol di Diop al sedicesimo; nel finale il rigore di Ferrari regalava la prima vittoria alla squadra ligure. Per i bianconeri si tratta della prima vittoria dopo lo 0 a 0 col Cittadella per le vespe si tratta della seconda sconfitta dopo il k.o. di Pescara.

VARESE-MODENA 1-1 All’Ossola andava in scena una gara fra due squadre molto interessanti, il Varese di Sottili ed il Modena di Novellino. Dopo l’espulsione del varesino Lazaar ad inizio ripresa i canarini andavano in vantaggio grazie a Babacar al 69esimo ma venivano beffati nel finale dall’autogol di Minarini al 90esimo. Primo punto per i lombardi, secondo per gli emiliani.

CITTADELLA-TERNANA 2-2 A Cittadella andava in scena una gara molto equilibrata fra i padroni di casa e la Ternana. La gara si sbloccava al 65esimo grazie al gol del rossoverde Alfageme, ma nell’arco di 3 minuti dal 75esimo al 78esimo i granata ribaltavano il risultato grazie al rigore di Di Roberto e il colpo di testa di Pellizzer, gli umbri riuscivano a pareggiare in extremis grazie al gol di Antenucci a recupero inoltrato. Secondo pareggio per i veneti, quarto punto per gli umbri.

LANCIANO-REGGINA 1-1 A Lanciano la Virtus e Reggina si sfidavano dopo i due pareggi della prima giornata. La gara si sbloccava dopo 36 secondi grazie al gol dei padroni di casa di Amenta che venivano raggiunti dal gol di Cocco all’86esimo da una Reggina rimasta in 10 causa l’espulsione di Ipsa all’80esimo. Secondo pareggio per la compagine abruzzese e per quella calabrese.

LATINA-AVELLINO 1-1 A Latina andava di scena la prima gara casalinga nella storia del Latina in Serie B, ad affrontarsi erano le due neopromosse del girone B di Lega Pro. Gara vivace con i lupi irpini che si portavano in vantaggio al 13esimo con Fabbro ma venivano raggiunti dai padroni di casa al 60esimo grazie al gol di Negro. Primo punto in cadetteria per il Latina primo pareggio dopo la vittoria all’esordio per un bell’Avellino.

BARI-BRESCIA 0-0 Al San Nicola andava di scena l’unico zero a zero di giornata con i galletti baresi che non riuscivano a violare la porta di Cragno. Secondo pareggio per le due squadre con il Bari che sale a meno uno in classifica a causa della penalizzazione di 3 punti inflittagli per il processo sul calcio scommesse.

CARPI-PADOVA SOSPESA Un guasto all’impianto di illuminazione dello stadio Braglia ha interrotto la gara tra Carpi e Padova al 27esimo minuto del primo tempo, dopo aver atteso mezz’ora e appurato il fatto che il guasto non poteva essere aggiustato in breve tempo l’arbitro ha decretato la sospensione della gara. Adesso le due società aspettano la decisione della Lega, che deciderà se far rigiocare la gara o dare il 3 a 0 a tavolino al Padova, come accaduto due anni fa proprio in un Padova-Torino dove vennero dati i 3 punti a tavolino ai granata a discapito dei padroni di casa biancorossi.

Pietro Coco

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *