Mirko Di Natale
No Comments

Real da urlo: Isco e Ronaldo stendono il Bilbao | Video

Grande prova degli uomini di Ancelotti che annichiliscono i rivali e volano primi in solitaria a 9 punti in attesa di Barcellona e Atletico. La Juve è avvisata

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Isco autore del goal vittoria del Real Madrid contro il Betis

Isco autore del goal vittoria contro il Betis, si è ripetuto con una doppietta oggi

Dopo i quattro squilli di ieri sera della Juventus, il Real Madrid risponde con tre colpi. Al Santiago Bernabeu un Real in giornata di grazia stende l’Athletic Bilbao grazie alla doppietta di Isco e al gol di Cristiano Ronaldo del momentaneo due a zero. In attesa di Real Sociedad-Atletico Madrid e Valencia-Barcellona, i blancos comandano la classifica con nove punti in tre partite.

LA GARA – Il “matinal”, come viene definito in Spagna la partita dell’ora di pranzo, vede di fronte Real Madrid ed Athletic Bilbao. Gli avversari partono leggermente meglio rispetto i padroni di casa, provandoci prima con un cross di Susaeta su cui non interviene nessuno, e poi con un tiro da centrocampo dell’ariete ex Valencia Aduriz che però non impensierisce il portiere madrileno. Il letargo blancos però dura solo una decina di minuti, giusto il tempo di scaldarsi come un diesel e di partire in attacco. I settantadue mila spettatori accorsi al Bernabeu per tifare i propri beniamini, spingono all’attacco il Real che ha la sua prima occasione al minuto 17 con Di Maria, che conclude malamente una bella azione con un pallonetto facilmente intercettato facilmente da Herrerin. Dopo uno scriteriato retropassaggio di Pepe che poteva costare qualcosa, al minuto 26 il Real passa: Benzema in versione assistman fornisce ad Isco un cross su cui il classe ’92 non può far altro che appoggiare in rete. Il gioco del Madrid cresce fino a diventare gradevole, ed in chiusura di tempo si sblocca Cristiano Ronaldo. CR7 sigla il suo primo gol nella Liga con uno stacco imperioso sulla punizione di Di Maria, bucando Herrerin sul quale non può davvero nulla.

Il secondo tempo si apre ancora con il Real in attacco, e dopo un tentativo ancora dell’argentino Di Maria, bloccato dal difensore avversario, arriva l’incredibile azione di Ronaldo che incontenibile scaglia un tiro sul quale il portiere manda in calcio d’angolo. Al minuto 64 abbandona il campo per infortunio Iker Muniain, il maggior talento della squadra di Bilbao, al suo posto entra Ibai Gomez. Tre minuti dopo ed è ancora il portiere biancorosso a salvare le castagne dal fuoco, questa volta grazie ad un intervento prodigioso sulla punizione di Ronaldo (sarà una bella battaglia tra i due). Cinque minuti dopo però arriva il 3-0: altro assist di Benzema che pesca ancora con il contagocce Isco, il cui destro viene deviato da un difensore e manda fuori giri l’estremo difensore ospite. E’ show merengues, vorrebbe contribuire anche il neo entrato Jesè che però coglie solo l’esterno della rete. Quando tutto lascia immaginare una partita già terminata, il neoentrato Gomez riapre il match con un bel piatto destro su cui Diego Lopez non può nulla, subendo il suo secondo gol in campionato.

REAL MADRID-ATHLETIC BILBAO 3-1 (26° ISCO, 46° RONALDO, 72° ISCO, 79° GOMEZ (B)

REAL MADRID (4-2-3-1) Diego López; Arbeloa, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo (86 Carvajal); Khedira (70° Casemiro), Modric; Di María, Isco, Cristiano Ronaldo; Benzema (73° Jesè) All.: Ancelotti

ATHLETIC BILBAO (4-3-3): Iago Herrerín; Iraola, Gurpegi, Laporte, Balenziaga; Iturraspe (45° Iturraspe), Mikel Rico (45° De Marcos), Beñat; Susaeta, Aduriz, Muniain (64° Gomez) All.: Valverde

Mirko Di Natale
Twitter: @_Morik92_

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *