Davide Luciani
No Comments

Calciomercato Juventus, Marotta vuole Ibarbo: Quagliarella che fa?

Il colombiano è in cima alla lista del dg come ultima pedina da regalare a Conte, ma tutto ruota attorno al destino di Quagliarella

Calciomercato Juventus, Marotta vuole Ibarbo: Quagliarella che fa?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Fabio Quagliarella

Fabio Quagliarella, il so futuro potrebbe essere in Premier

Marotta ha tre giorni per vendere i giocatori in esubero e dare a Conte l’esterno che ha chiesto da inizio estate. Piazzato Matri al Milan, ora in uscita c’è Quagliarella. Il numero 27 bianconero è richiesto dal West Ham e il giocatore sarebbe disposto a trasferirsi in Inghilterra. A convincere Quagliarella al trasferimento in Premier è stata la possibilità di vivere a Londra e lo scarso minutaggio che finora Conte gli ha concesso. A dire il vero, Marotta, non sarebbe poi tanto convinto di cederlo, ma l’attaccante mal sopporterebbe un’altra stagione da gregario. IL problema sta tutto nella proposta che il West Ham ha intenzione di fare alla Juventus, proposta che in questo momento, pare non voler andare oltre il prestito oneroso. La Juve invece, venderebbe Quagliarella solo per contanti, soldi che poi sarebbero investiti in un attaccante o in un’ala.

OCCHIO ALL’ARSENAL –  Per questo si segue con interesse la candidatura dell’Arsenal, che, persi per infortunio Pdolski e Oxlande-Chamberlain, è alla ricerca di una punta esterna per il gioco di Wenger. L’Arsenal, darebbe, inoltre a Quagliarella la possibilità di disputare la Champions (e di giocare contro il Napoli…). Non resta che vedere se l’interesse dei Gunners si tramuterà in un’offerta concreta.

PRIMO OBIETTIVO, IBARBO – Venduto Quagliarella, il primo obiettivo di Marotta, a questo punto è diventato Victor Ibarbo. Il colombiano può giocare sia da esterno che da seconda punta e il suo stile di gioco si sposerebbe perfettamente con le idee di Conte. Con Ibarbo, il tecnico avrebbe l’esterno per provare ad impostare il suo 3-3-4, ma anche una seconda punta rapidissima, in grado di scompaginare partite ostiche. Il problema però sarà nel convincere Cellino. Il presidente valuta il suo attaccante non meno di 15 milioni di euro e comunque ha dichiarato chiuso il mercato in entrata e in uscita dei sardi. Marotta proverà a convincere Cellino inserendo nella trattativa Beltrame e, magari, Marrone, due giocatori che piacciono molto all’entouràge rossoblù.

ALTERNATIVE –  Se la trattativa dovesse faticare a decollare, la Juve allora proverebbe a chiedere Belfodil all’Inter (magari in uno scambio con Isla) o busserebbe alle porte dell’Atalanta per Denis. Difficile che si realizzi la seconda ipotesi (anche perché l’Atalanta non ha un sostituto dell’argentino in squadra e comunque Denis ha caratteristiche troppo simili a Llorente, ndr) più facile la prima dato che l’ex parmense non è entrato nelle grazie di Mazzarri che invece adora l’ex esterno dell’Udinese. Inoltre, se si realizzasse questo scambio, la Juve avrebbe implicitamente carta bianca per Marquinho, inseguito anche dai nerazzurri, realizzando così due colpi che renderebbero la rosa di Conte altamente competitiva. CAPITOLO KEMPF E ALTRE USCITE –  Attaccanti a parte, Marotta continua ad avere contatti con l’Eintracht Francoforte per Marc Kempf, 18 anni. L’affare potrebbe farsi, specie se la Juve ricedesse Peluso all’Atalanta che provando in queste ore a riportare alla base il terzino sinistro. Infine, da segnalare che per Marromne, oltre al Cagliari, ci sono Pama (e qui potrebbe intavolarsi una trattativa dell’ultima ora per Biabiany) e Udinese.

Davide Luciani

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *