Fabio Pengo
No Comments

Calciomercato Fiorentina, Julio Cesar o Sommer: ultime ore per decidere

Julio Cesar, Sommer e Neto; poche ore per concludere la corsa a tre per la porta della Fiorentina

Calciomercato Fiorentina, Julio Cesar o Sommer: ultime ore per decidere
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Neto proprio non è riuscito a convincere la dirigenza della Fiorentina a lasciargli il posto da titolare, complice anche la pessima prestazione del brasiliano in Europa League, in questa stagione che sembrerebbe spettare a Julio Cesar nel caso di un suo possibile approdo a Firenze. La ricerca di un estremo difensore dalle grandi prestazioni come lo era stato Sebastian Frey è iniziata dopo la partenza di quest’ultimo.

julio cesarInizialmente il candidato a raccogliere tale eredità sembrava Viviano, reduce da due ottime annate al Bologna, ma dopo una stagione di molti bassi e pochi alti, Montella in primis avvertì la necessità di continuare la ricerca. Viene dunque ingaggiato il giovane brasiliano Neto dall’ Atletico Paranaense; inizialmente sostituto di Viviano riesce a racimolare qualche gettone in Serie A sfruttando le defalliance dello stesso. Dopo la partenza di Viviano spettava dunque al giovane portiere brasiliano difendere i pali viola ma le pessime prestazioni fino a questo momento hanno messo in crisi la stessa permanenza a Firenze.

A poco più di 24 ore dalla chiusura del calciomercato italiano la Fiorentina contiua a cercare il numero 1 adatto alle mire di grandezza del club fiorentino: Julio Cesar è stato più volte riavvicinato al nostro campionato ma alla fine non si era mai concluso niente. Adesso però il fattore tempo gioca un ruolo importante e potrebbe essere l’occasione giusta per rivederlo in Italia; pronto per lui un contratto biennale da 2,5 milioni di euro netti e la possibilità di riacquistare la visibilità a lui dovuta. Si raffredda dunque la pista Sommer: il Basilea ha chiesto 7 milioni per liberare il 22enne portiere svizzero già portiere della nazionale. La dirigenza viola si è riservata di valutare la proposta ma a questo punto sembra logico scegliere una sicurezza tra i pali anzichè investire rischiando.

Fabio Pengo

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *