Matteo De Angelis
No Comments

Champions League, ritorno playoff: il Lione prova l’impresa, Celtic di forza

Si parte alle 18 con la sfida tra lo Zenit e il Pacos Ferreira

Champions League, ritorno playoff: il Lione prova l’impresa, Celtic di forza
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Mercoledì sera ricco di emozioni quello che attende le squadre impegnate nel ritorno dei preliminari di Champions League. Si parte alle 18 con la sfida tra lo Zenit e il Pacos Ferreira, mentre alle 20:45 sarà la volta di Celtic-Shakhtar Karagandy, Maribor-Viktoria Plzen e Real Sociedad-Lione. Vediamo nel dettaglio come si preparano le squadre.

Luciano Spalletti, tecnico dello Zenit

ZENIT VS PACOS FERREIRA – A scendere in campo per primi saranno i russi dello Zenit San Pietroburgo, impegnati tra le mura amiche contro i portoghesi del Pacos Ferreira. La qualificazione, a meno di clamorosi colpi di scena, non dovrebbe essere in bilico. I padroni di casa infatti partono con ben tre reti di vantaggio, essendo tornati vittoriosi per 4-1 dalla gara della scorsa settimana. Nel calcio però mai dire mai. E, c’è da scommetterci, il Pacos farà di tutto per mettere i bastoni tra le ruote agli avversari e uscire a testa alta dalla competizione. Ecco i probabili schieramenti delle due squadre.

ZENIT (4-2-3-1): Lodygin; Anyukov, Hubocan, Lombaerts, Smolnikov; Witsel, Zyryanov; Bystrov, Shirokov, Danny; Kerzhakov.

PACOS FERREIRA (4-2-3-1): Degra; Ricardo, Romeu, Anunciacao, Santos; Leao, Oliveira; Rodrigo, Rui Miguel, Hurtado; Irobiso.

Georgios Samaras, bomber del Celtic

Georgios Samaras, bomber del Celtic

CELTIC VS SHAKHTAR KARAGANDY – Al ‘Celtic Park’ va in scena una partita che si annuncia spettacolare. Gli scozzesi padroni di casa devono rimontare il clamoroso 2-0 subito lo scorso martedì per mano dello Shakhtar Karagandy. Le statistiche sono dalla parte dei biancoverdi che, nei preliminari di Champions League, sono riusciti già quattro volte a recuperare nella gara di ritorno uno svantaggio di due reti. Gli ospiti però, dal canto loro, proveranno a entrare nella storia: mai una squadra del Kazakistan infatti è riuscita a centrare la qualificazione ai gironi di Champions League. Ecco come si preparano le squadre alla sfida di questa sera.

CELTIC (4-4-2): Forster; Van Dijk, Mouyokolo, Mulgrew, Izaguirre; Commons, Brown, Lustig, Forrest; Ledley, Samaras.

SHAKHTAR KARAGANDY (5-4-1): Mokin; Vasiljevic, Maly, Dzidic, Simcevic, Poryvaev; Canas, Vicius, Finonchenko, Ghazaryan; Khizhnichenko.

MARIBOR VS VIKTORIA PLZEN – Tutto ancora in bilico nella sfida che vedrà di fronte Maribor e Plzen. Ai padroni di casa, sconfitti per 3-1 in Repubblica Ceca all’andata, servirà però almeno una vittoria per 2-0 per passare il turno. L’impresa non è impossibile e gli sloveni faranno affidamento anche sulla spinta del proprio pubblico per provare a centrare la qualificazione.

MARIBOR (4-3-3): Handanovic; Milec, Rajcevic, Potokar, Viler; Bohar, Cvijanovic, Mertelj; Crnic, Mendy, Tavares.

VIKTORIA PLZEN (4-4-1-1): Kozacik; Reznik, Cisovsky, Prochazka, Limbersky; Darida, Horvath, Petrzela, Horava; Kovarik; Wagner.

Il Lione proverà l'impresa

Il Lione proverà l’impresa

REAL SOCIEDAD VS LIONE – Chiudiamo infine con la sfida tra Real Sociedad e Lione. Gli spagnoli, un po’ a sorpresa, sono riusciti a battere 2-0 i francesi all’andata e sono con un piede e mezzo ai gironi di Champions League. D’altra parte però l’OL può vantare su una maggiore esperienza in campo internazionale e sembra pronto a compiere quella che sarebbe una vera e propria impresa. Gli spagnoli sono avvertiti.

REAL SOCIEDAD (4-2-3-1): Bravo; Carlos Martinez, Inigo Martinez, Cadamuro, De la Bella; Zurutuza, Bergara; Vela, Prieto, Griezmann; Seferovic.

LIONE (4-3-3): A.Lopes; M.Lopes, Fofana, Koné, Bedimo; Malbranque, Gonalons, Grenier; Benzia, Gourcuff, Lacazette.

Matteo De Angelis

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *